Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Davide, Nicola e Niccolò all'Emirates Stadium di Londra
NEWS

Coreografia, calore, appoggio alla squadra. Ma in un mese si sono volatilizzati 900 spettatori

Dai 2.949 presenti per la partita con la Carrarese del 16 novembre ai 2.048 di ieri pomeriggio: il trend sembra inarrestabile e i numeri del botteghino certificano l'emorragia di pubblico. Nonostante questo, i tifosi continuano a sostenere i giocatori, applauditi convintamente anche dopo il pareggio contro la Virtus Entella



In un mese si sono volatilizzati 900 spettatori. I numeri del botteghino sono chiari e certificano un trend che sembra inarrestabile: al Comunale siamo passati dai 2.949 presenti per Arezzo-Carrarese (giocata di lunedì sera il 19 novembre) ai 2.048 di ieri pomeriggio.

Gli abbonati conteggiati sono sempre 1.194, cioè tutti quelli che hanno sottoscritto la tessera annuale, mentre i paganti sono andati via via scemando: 1.755 con la Carrarese, 1.230 con la Pro Patria, 930 con l'Alessandria, 854 con la Virtus Entella.

Di sicuro il rendimento della squadra può aver influito su questa emorragia di pubblico: gli amaranto hanno vinto una volta sola nelle ultime sette gare (in trasferta a Piacenza) e in casa non conquistano i tre punti dal 7 novembre, quando batterono 3-1 la Pro Vercelli di mercoledì. Dopo sono arrivati quattro pareggi.

E' pur vero che l'Arezzo gioca un calcio piacevole, che ha perso appena due volte in tutta la stagione e che si trova nella parte alta della classifica. Senza contare che l'umore della piazza, dopo la battaglia totale della passata stagione, è buono. E che i rapporti tra tifoseria e società sono distesi e sereni.

E allora può darsi che si tratti semplicemente di una contingenza legata al periodo natalizio, con la città che quest'anno ha fatto il boom di visitatori soprattutto il sabato e la domenica, attirando tanti turisti da fuori provincia e fuori regione ma anche tanti aretini che sono stati strappati agli spalti del Comunale.

Resta il fatto che la gente, anche se meno numerosa, continua a riversare affetto e vicinanza alla squadra, applaudita pure ieri dopo il pareggio con l'Entella, in una partita che era cominciata con la bella coreografia della curva sud.

Dicembre comunque non è finito. Dopo la partita esterna di domenica sul campo del Gozzano, l'Arezzo giocherà in casa sia il 26 con la Pistoiese (ore 20.30) che il 30 con la Lucchese (ore 14.30). E sarà l'occasione per verificare se i tornelli riprenderanno a girare un po' di più.

 

scritto da: La Redazione, 17/12/2018





Arezzo-Virtus Entella 2-2, gli applausi della curva Minghelli

Arezzo-Virtus Entella 2-2
comments powered by Disqus