Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Elisa a Lisbona
NEWS

Autorizzata la trasferta per i tifosi della Lucchese. C'è tensione dopo i fatti dell'andata

L'osservatorio ha dato l'ok e il Gos di stamani ha preso atto della decisione, limitando la vendita dei biglietti al settore ospiti e solo fino alle ore 19 di domani. A settembre, dopo la partita, tre aretine furono aggredite da un gruppetto di 7/8 persone e costrette a farsi refertare dal pronto soccorso, con danni ingenti all'auto su cui viaggiavano. Due assalitori, appartenenti a ''La meglio gioventù'', furono poi identificati e dovranno rispondere di violenza privata, lesioni personali e danneggiamento aggravato e in concorso



trasferta autorizzata per i tifosi della LuccheseTrasferta autorizzata per i tifosi della Lucchese. L'osservatorio, dopo aver analizzato la situazione legata all'ordine pubblico, ha concesso il nulla osta e la riunione del Gos di questa mattina ha preso atto della decisione.

I sostenitori rossoneri (un centinaio quelli attesi al Comunale) avranno accesso alla sola curva ospiti (prezzo del biglietto, 10 euro), con il divieto di ingresso negli altri settori. I tagliandi sono in vendita sul circuito TicketOne fino alle 19 di domani e non potranno essere comprati domenica.

La partita è stata monitorata con largo anticipo dalle forze dell'ordine e il servizio di controllo verrà potenziato. All'andata, alla fine della gara del Porta Elisa, tre tifose aretine (una di 77 anni) vennero assalite mentre stavano prendendo la strada di casa: ingenti i danni all'auto su cui viaggiavano, con il lunotto posteriore distrutto a colpi di mazze, bastoni e cinture. Per le tre donne, tanto spavento e un referto medico al pronto soccorso

Ne seguirono polemiche accese sulle falle dell'attività di scorta da parte della polizia, mentre alle tifose arrivò la solidarietà della Lucchese calcio e del consiglio comunale di Lucca. Dopo un mese di indagini, la questura riuscì a identificare gli aggressori: due uomini, uno di 38 anni e uno di 32, appartenenti al gruppo "La meglio gioventù", che in un primo momento aveva negato il coinvolgimento di suoi membri nell'episodio. A entrambi sono stati contestati i reati di violenza privata, lesioni personali e danneggiamento aggravato e in concorso.

Uno di loro (quello di 38 anni) era già stato in passato colpito da daspo, mentre l'altro faceva parte anche del gruppo dei "Bulldog". Il gruppo che mise in atto l'agguato, secondo la questura non premeditato, era probabilmente costituito da 7-8 persone.

La raccomandazione che filtra dalla Ss Arezzo e dalla questura, in relazione al derby di dopodomani e alla rivalità sempre più accesa tra le due tifoserie, è di non alimentare tensioni all'esterno dello stadio e di favorire un clima sereno all'insegna dei veri valori dello sport.

 

l'auto delle tifose aretine danneggiata a Lucca

 

scritto da: La Redazione, 28/12/2018





comments powered by Disqus