Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
foto amaranto di gruppo a Bruxelles - Belgio
NEWS

Pro Piacenza caos, Gozzano e Arezzo aprono i ricorsi. Ecco come sarebbe la nuova classifica

Il club emiliano ormai è ai titoli di coda: già due partite perse a tavolino per mancata presentazione, la terza sarà domani. Alla quarta scatta l'esclusione del torneo, con una differenza sostanziale a seconda che la Lega la disponga nel girone d'andata o nel girone di ritorno. Per questo la società piemontese ha già allertato gli avvocati e chiede che i risultati dei piacentini ottenuti finora vengano cancellati. Un'ipotesi che sarebbe un vantaggio anche per l'Arezzo, che ha messo le carte in mano all'avvocato Chiacchio



siamo ai titoli di coda per la Pro PiacenzaIl caso Pro Piacenza, c'è da giurarci, sarà un altro tormentone che terrà banco chissà fino a quando. La società rossonera è arrivata alla frutta, i giocatori sono tornati a casa, i dipendenti hanno tutti lasciato il posto di lavoro, non c'è più neanche la disponibilità dello stadio perché l'affitto, come stipendi e contributi dei tesserati, non è stato pagato dal presidente Maurizio Pannella.

Sono già due le partite perse 3-0 a tavolino, una contro la Pro Vercelli e una contro la Juventus U23, che ha comportato pure un -2 in classifica da parte del giudice sportivo. Stessa cosa succederà domani contro il Siena. La Pro Piacenza, che aveva un altro punto di penalizzazione accumulato precedentemente, adesso è ultima e senza speranze.

Se l'oggi è tristemente chiaro, è tutto da interpretare il domani. Il regolamento dice che alla quarta partita persa per mancata presentazione, scatta l'esclusione dal campionato. Se questa avviene durante il girone di andata, tutti gli incontri disputati sono da ritenersi nulli e non hanno più valore per la classifica (art. 53 comma 3 NOIF); se questa avviene nel girone di ritorno, i risultati dell'andata sono omologati e viene comminata alla società esclusa la perdita di ciascuna delle gare ancora da disputarsi col punteggio di 0-3 in favore dell’avversario (art. 53 comma 4 NOIF);

E questo è il vero nocciolo della questione. Domani comincia il girone di ritorno ma la Pro Piacenza deve ancora concludere l'andata perché ha due gare da recuperare contro Virtus Entella e Novara, che a questo punto non si giocheranno mai. Quindi, in teoria, si profilerebbe la prima ipotesi: chi ha vinto contro la Pro Piacenza perde tre punti, chi ci ha pareggiato ne perde uno e chi ci ha perso resta com'è.

Non è un caso che proprio ieri il Gozzano, tramite il suo legale di fiducia, abbia presentato un’istanza alla Lega Pro affinchè vengano sospese le partite del girone di ritorno della Pro Piacenza, in attesa di calendarizzare quelle del girone di andata che devono essere recuperate.

Il Gozzano, come Alessandria, Olbia, Pro Patria e Arezzo, è una di quelle squadre che con i rossoneri ha perso. E che quindi trarrebbe un vantaggio non indifferente in classifica se i rossoneri venissero cancellati prima del giro di boa del campionato.

Nel ricorso presentato dai piemontesi, difatti, si legge che ''se la verosimile mancata partecipazione della società Pro Piacenza alla quarta gara accadesse in occasione dell’incontro tra la citata compagine e l’Alessandria, previsto per la 2 ͣ giornata di ritorno del 20.01.19, si verificherebbe un’anomala situazione, posto che l’evento accadrebbe nel girone di ritorno ma con ancora n. 2 partite del girone d’andata da disputarsi; in tal contesto non è dato sapere se sia applicabile l’art. 53 comma 3 ovvero l’art. 53 comma 4 NOIF''.

In mattinata è arrivata la notizia che anche l'Arezzo si è mosso sulla stessa strada del Gozzano, affidando all'avvocato Edoardo Chiacchio un ricorso analogo con le stesse finalità. 

Si profila dunque un altro guazzabuglio che rischia di ammorbare l'epilogo di stagione con l'ennesima battaglia incrociata a colpi di carte bollate. Intanto, qui di seguito, riportiamo come sarebbe la classifica del girone A (al netto di recuperi e penalizzazioni) se i risultati ottenuti dalla Pro Piacenza venissero cancellati.

 

Arezzo 33, Piacenza 33, Pro Vercelli 30, Virtus Entella 29, Carrarese 28, Pro Patria 27, Pisa 26, Siena 25, Pontedera 25, Novara 23, Gozzano 21, Alessandria 20, Cuneo 19, Juventus U23 18, Olbia 15, Albissola 13, Pistoiese 13, Lucchese 11, Arzachena 11

 

scritto da: Andrea Avato, 29/12/2018





comments powered by Disqus