Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpi00Fermana
Fano11Ravenna
Triestina22Arezzo
Padova00Cesena
MONDO AMARANTO
Andrea all'Isola del Giglio
NEWS

Il giocatore dell'anno. Nello Cutolo capitano e trascinatore dell'Arezzo: 10 gol, 10 e lode

Nel 2018 nessuno come lui: leader in campo nella battaglia totale e leader fuori durante il periodo di crisi societaria. Dalla cessione sfumata alla Carrarese all'allungamento di contratto: dodici mesi vissuti alla grande, più forte anche degli infortuni muscolari. Unico doppiettista e con quelle prodezze al novantesimo che hanno fruttato punti pesanti e gioie pazzesche



Nello Cutolo, 35 anni, un 2018 memorabileE' stato l'anno di Nello Cutolo. Il capitano l'ha vissuto da protagonista sia nella prima che nella seconda parte, segnando 10 gol (cannoniere assoluto della squadra) e mettendo la firma sulla battaglia totale, vinta anche grazie al suo contributo determinante. Poi, nonostante le 35 primavere, ha onorato maglia e fascia al braccio con un'altra serie di prestazioni XL dopo l'estate.

Più forte dell'anagrafe, più forte delle bocche storte quando il ds Gemmi lo (ri)portò ad Arezzo e delle perplessità quando Pieroni e Testini ne annunciarono l'allungamento di contratto, più forte pure dei muscoli che ogni tanto fanno crack e lo costringono a mordere il freno: era successo nello scorso campionato, è accaduto (due volte) in questo.

Nello ha segnato 5 gol nella parte finale sella stagione passata e 5 nella parte iniziale di questa. Non solo, 9 di questi 10 gol sono stati decisivi per il risultato: uno solo, quello del 3-1 alla Pro Vercelli, fu uno sfizio e basta. Però gli consentì di farsi sessanta metri di campo in contropiede e di appoggiare il pallone nella porta sguarnita, davanti alla sud. Se non fosse che Cutolo giocherà fino a chissà quando, avremmo potuto considerarlo un premio alla carriera. Invece no.

Un tiro al volo sotto l'acquazzone di Lucca, il rigore di Piacenza, un gol di destro (da ex) al Livorno, una rasoiata contro il Siena, la punizione (deviata ma chissenefraga) di Olbia; e poi una doppietta (l'unica dell'Arezzo in tutto il 2018) con un gol di testa alla Pro Vercelli, la stilettata di Novara, il colpo da biliardo con l'Alessandria, la punizione con l'effetto alla Pistoiese: sono questi i gioielli dell'attaccante nell'anno solare.

 

 

E attenzione: la metà dei gol è stata realizzata dopo il minuto 85. La zona Cutolo, quindi, non è un'invenzione né un'iperbole giornalistica ma esiste veramente. Gol che hanno fatto godere il pubblico e portato in dote punti pesantissimi per la squadra.

Cutolo poi è stato tanto altro: uomo di riferimento nel periodo più difficile per la società, sopravvissuto alla cessione alla Carrarese per motivi di budget a gennaio, beniamino della gente, pilastro della rosa rifondata dopo l'avvento della nuova dirigenza, primo giocatore a indossare una fascia personalizzata disegnata direttamente dai tifosi.

La serata della consegna organizzata da Orgoglio Amaranto, con una cerimonia che coinvolse anche le squadre giovanili e femminili, fu il suggello di un'aretinità che ormai lo ha contagiato, lui che resta un napoletano verace e attaccato alle radici.

Cosa succederà nel 2019, non lo sa nessuno. Di sicuro il 2018 è stato un anno magico, con Pavanel e Dal Canto allenatori, con Moscardelli e Brunori come partner d'attacco, con la Minghelli alleata di ferro e un futuro tutto da scrivere. 10 i gol segnati da Nello Cutolo, 10 il numero di maglia, 10 (e lode) il voto in pagella.

 

scritto da: Andrea Avato, 03/01/2019





Arezzo-Alessandria 1-1, gol ed esultanza di Cutolo

I gol di Cutolo nel 2018
comments powered by Disqus