Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Gubbio11Vis Pesaro
Imolese15Mantova
Matelica10V. Verona
Samb04Sud Tirol
Feralpi Salò10Legnago
Perugia30Modena
Carpidom12.30Fermana
Fanodom15Ravenna
Triestinadom15Arezzo
Padovadom17.30Cesena
MONDO AMARANTO
Beatrice ed Elisa tifose fashion
NEWS

Caso Finworld, Cuneo e Pro Piacenza nei guai: dieci giorni di tempo per cambiare fideiussione

La Corte d'appello federale ha ribaltato il verdetto del Tfn e concesso a quattro società di C pochissimo margine per sostituire la garanzia da 350mila euro depositata a inizio stagione. Nella stessa situazione anche Matera e Reggina. Rischiano una multa salatissima e il -8 in classifica



nuova tegola per il Cuneo, c'è la fideiussione da sostituireCuneo, Matera, Pro Piacenza e Reggina hanno dieci giorni di tempo per presentare una nuova fideiussione da 350mila euro in sostituzione di quella depositata a inizio stagione e stipulata con Finworld, intermediario finanziario che è stato cancellato dall'apposito albo della Banca d'Italia.

La questione si trascina da mesi: l'Avellino era stato escluso dal campionato proprio per questo motivo, mentre Palermo, Lecce, Arzachena, Juve Stabia, Lucchese, Rende, Siracusa e Teramo avevano sostituito la fideiussione già a settembre.

Gli altri club hanno fatto ricorso e il Tribunale federale nazionale aveva dato loro ragione, invalidando l'ammenda di 350mila euro e la penalizzazione di 8 punti inflitti dall'allora commissario straordinario della Figc.

''Eccesso di severità'' aveva stabilito il Tfn, ma oggi la corte federale d'appello ha motivato per iscritto la sentenza di annullamento del pronunciamento precedente e messo i quattro club di fronte a un aut aut senza scappatoie.

Trattasi peraltro di società già in difficoltà: la Reggina è l'unica attualmente senza penalizzazione (poche settimane fa c'è stato il passaggio di proprietà), il Matera è a -8 e nelle ultime due gare ha schierato la Berretti, il Cuneo è a -3 e la Pro Piacenza idem.

I piacentini però prenderanno altri punti di penalizzazione perché il 30 dicembre non si sono presentati alla partita con il Siena (sarà 0-3 a tavolino) e soprattutto rischiano, se non scenderanno in campo il 20 gennaio con l'Alessandria, la radiazione dal torneo. 

Sarebbe infatti la quarta gara saltata per rinuncia da una squadra che ha già visto salutare quasi tutti i giocatori della rosa. I dieci giorni del caso Finworld, quindi, rischiano di essere la mazzata definitiva per il sodalizio del presidente Maurizio Pannella.

 

scritto da: La Redazione, 07/01/2019





comments powered by Disqus