" /> Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
aretini in trasferta a Pasquetta
NEWS

Ricordate Di Matteo? E' il nuovo ad del Teramo. Si è presentato così: "I camorristi? Li rispetto''

L'imprenditore edile, 66 anni, ha acquisito il 20 per cento delle quote sociali del club abruzzese. Originario di Villa Literno, nel casertano, ai microfoni di VeraTv ha detto: ''Non posso dire che la camorra sia una montagna di merda, è una scelta di vita''. L'anno scorso il suo nome venne accostato più volte all'Arezzo nel periodo della crisi societaria



Nicola Di Matteo con il presidente Luciano Campitelli (foto CertaStampa.it)Ricordate Nicola Di Matteo, l'imprenditore edile accostato più volte all'Arezzo nel periodo della grande crisi dell'anno scorso? E' il nuvo amministratore delegato del Teramo (girone C di serie C), dove ha rilevato il 20 per cento delle quote sociali dall'azionista di maggioranza Luciano Campitelli.

Originario della Campania, Di Matteo da moltissimi anni ormai fa base in Emilia Romagna ed è un appassionato di calcio. Come gli sportivi amaranto ben sanno, ha avuto incarichi di vario tipo nel Mantova, nella Spal, nell'Imolese e nel Santarcangelo.

''Non sono venuto qui per perdere tempo - ha detto Di Matteo, 66 anni, ai colleghi de Il Centro. Io, senza il calcio, non vivo. La serie C non si può fare, perché prima o poi ci si stanca e si buttano via tanti soldi. Bisogna perciò puntare a vincere il campionato. Non è facile, ma è una cosa che può avvenire. Se ci riusciremo, la mia esperienza calcistica potrà considerarsi conclusa. In serie B si possono ottenere risorse e ci si può divertire di più''.

A fare scalpore, però, sono state le sue frasi sulla camorra. Nato e cresciuto a Villa Literno, nel casertano, l'imprenditore davanti al microfono di VeraTv si è disimpegnato così: ''Non posso dire che la camorra è una montagna di merda, la reputo una scelta di vita. Molti camorristi della mia età li ho conosciuti da piccolo, poi io sono venuto via ed è stato un bene per me. Loro mi rispettano, io li rispetto''.

Di Matteo venne accostato all'Arezzo nell'autunno del 2017, prima del passaggio delle quote di maggioranza a Neos Solution, e poi a febbraio del 2018, poco prima che La Cava con Anselmi, OA e gli altri imprenditori, ponesse le basi per la concessione dell'esercizio provvisorio.

 

Leggi anche - Torna in ballo Di Matteo: ''Disponibile ma non a scatola chiusa''. Ghinelli: ''Neos inaffidabile''

 

scritto da: La Redazione, 12/01/2019





Di Matteo ad del Teramo: ''La camorra รจ una scelta di vita''

comments powered by Disqus