Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
il tifosissimo Luca
NEWS

Pro Piacenza, baratro vicino. Anche l'Aic contro Pannella: ''Distrutto un club piccolo ma sano''

Il presidente vuole evitare la quarta partita persa a tavolino ma ormai non ha più calciatori, non ha più uno stadio dove giocare e entro domani dovrebbe presentare una nuova fideiussione da 350mila euro. In caso di cancellazione dal torneo, la classifica verrebbe completamente riscritta e l'Arezzo sarebbe primo da solo



Maurizio Pannella, presidente della Pro Piacenza (foto SportPiacenza.it)Maurizio Pannella, presidente della Pro Piacenza, ci sta provando in ogni modo. Vuole evitare la quarta partita persa a tavolino (domenica ospita l'Alessandria) che porterebbe alla cancellazione del club, ma i tempi sono stretti e lui è circondato.

I giocatori se ne sono andati praticamente tutti (compreso Remedi che, come molti ex compagni di squadra, ieri ha ottenuto lo svincolo dal collegio arbitare e si è accasato ad Arezzo), i dipendenti pure, i tecnici e i calciatori delle giovanili anche. E' rimasto soltanto qualche ragazzino, probabilmente prigioniero di una situazione paradossale, ma si fa fatica a mettere insieme una squadra.

Il contratto d'affitto dello stadio ''Garilli'' è decaduto dopo la partita con l'Arezzo per l'insolvenza del club rossonero, che ha tentato di accasarsi, almeno per domenica prossima, a Santarcangelo e Forlì ma senza esito. 

Entro domani, oltretutto, la società dovrebbe presentare una nuova fideiussione da 350mila euro in sostituzione di quella deposiatata a inizio stagione e stipulata con Finworld, che la Lega ritiene non valida. Se dovesse saltare la scadenza, la Pro Piacenza prenderebbe una maxi multa e altri 8 punti di penalizzazione, da aggiungere ai 4 che già ci sono. Insomma, un caos.

Stamani, in un'intervista a TuttoC.com, Paolo Bianchet dell'Assocalciatori ha fatto il punto della situazione.

"Il Pro Piacenza sta cercando in tutti i modi di mettere in piedi una squadra per scendere in campo domenica. Stanno provando a tesserare altri giovani non professionisti ma spero che anche le norme sul rispetto dell'indice minimo di liquidità possano impedirlo. E poi resta il problema del terreno di gioco: stanno cercando anche un campo fuori Piacenza e una nuova fideiussione valida

Noi stiamo vigilando attentamente, non abbiamo abbassato l'attenzione. Monitoriamo il tutto perché l'Assocalciatori è assolutamente contraria a vedere ragazzini in campo prendersi delle responsabilità che toccano solo a chi, in sei mesi, ha distrutto un club piccolo ma sano".

L'eventuale cancellazione della Pro Piacenza, che non ha concluso il girone di andata perché deve ancora recuperare le partite contro Virtus Entella e Novara, costringerebbe la Lega a riscrivere la classifica, togliendo 3 punti alle squadre che hanno vinto con i rossoneri (Siena due volte, Pisa, Cuneo, Lucchese, Piacenza, Albissola, Carrarese, Pontedera, Arzachena, Pro Vercelli, Juventus U23) e un punto alle squadre che ci hanno pareggiato (Pistoiese). Invariata la classifica delle squadre che ci hanno perso (Alessandria, Olbia, Gozzano, Pro Patria, Arezzo)

 

La nuova classifica diventerebbe così

Arezzo 34, Piacenza e Pro Vercelli 33, Carrarese 31, Virtus Entella 30, Pisa e Pro Patria 27, Novara 26, Pontedera e Siena 25, Gozzano 22, Juventus U23 21, Alessandria e Cuneo 20, Olbia e Pistoiese 16, Albissola 14, Lucchese 12, Arzachena 11.

 

scritto da: La Redazione, 16/01/2019





Pro Piacenza caos, la radiazione sembra vicina

comments powered by Disqus