Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Ruben allo Stamford Bridge di Londra
NEWS

Pieroni non demorde: ''Fiducia totale nella squadra. Cerchiamo una punta, ma Persano è incedibile''

Il direttore generale fa il punto dopo la prestazione e il risultato di Vercelli: ''Quel campo sintetico ci mette in difficoltà e avevamo qualche giocatore reduce da acciacchi. E' solo la terza sconfitta stagionale, non cambia niente: con la nuova classifica l'Arezzo sarebbe a -2 dalla vetta. Sul mercato siamo attenti ma dobbiamo pure sfoltire: qualcuno potrebbe finire fuori lista. Lavoriamo sul prestito di Nije fino al 2020, per Basit non abbiamo firmato con nessuno, Cenetti sta valutando le richieste. La società ha già pagato gli stipendi di dicembre, andiamo avanti con serenità''



il dg Ermanno Pieroni fotografato ieri a VercelliPrestazione e risultato di ieri non spostano le strategie di mercato dell'Arezzo. La squadra continua a metterci tutto quello che ha, anche se nell'ultimo periodo è sembrata un po' appannata e meno brillante. Il valore della Pro Vercelli, poi, ha fatto la differenza, unitamente al terreno sintetico che agli amaranto non va a genio. Il direttore generale Ermanno Pieroni ha fatto il punto della situazione.

 

''Le prestazioni più sofferte sono arrivate sul campo artificiale e non è un caso. Sia ieri che contro il Gozzano la squadra ha fatto fatica''.

Non ha la sensazione che l'Arezzo sia in calando nell'ultimo periodo?

''No. Il mister ha dovuto fronteggiare situazioni d'emergenza, compresi alcuni acciacchi per i giocatori chiave. Ma il gruppo è in salute, sia fisica che mentale. Non scordiamo un dato: quella di Vercelli è la terza sconfitta stagionale. Perdere dispiace sempre, ma bisogna essere il più lucidi possibile''.

Mancano dieci giorni alla chiusura della campagna trasferimenti. Cosa dobbiamo aspettarci?

''Quello che abbiamo sempre detto. Attenzione a ogni situazione che potrebbe portare un miglioramento alla rosa, compreso l'innesto di un attaccante. Gli ultimi giorni saranno i più frenetici''.

Cosa sta succedendo a Persano?

''E' in una fase involutiva che a un ragazzo di 22 anni può capitare. Deve solo stare tranquillo, tirare la cinghia e darsi da fare. Se la domanda presuppone un dubbio di mercato, rispondo chiaro che Persano non si tocca. Non è tra i cedibili, lo abbiamo deciso insieme al mister''.

E se arriva un attaccante, chi gli farà posto?

''Valuteremo. Zini, dopo l'infortunio d'inizio stagione, sta crescendo. Prenderemo le decisioni più opportune nell'interesse dello spogliatoio. E' chiaro che chi ha poco spazio, deve andare a giocare. Quattro o cinque elementi dobbiamo farli partire''.

Non sarà facile.

''No, perché il mercato di gennaio gira soprattutto intorno agli scambi, che a noi non servono. Il calcio però è così: bisogna sfoltire e lasciare aperto uno spiraglio, nell'evenienza, per gli svincolati. Anche a costo di mettere qualcuno fuori dalla lista over''.

Novità su Basit e Cenetti?

''Per adesso no. Basit ha molti estimatori, tra cui il Genoa: ma non abbiamo firmato. Cenetti ha richieste che sta valutando''.

Nije sarà tesserato?

''Siamo in dirittura d'arrivo, la trattativa con il Genoa è in corso. Abbiamo chiesto di averlo in prestito fino al 2020, speriamo di avere riscontri positivi''.

Mercoledì c'è il Pisa, domenica si va ad Arzachena. Qualche preoccupazione ce l'ha?

''Assolutamente no. L'11 gennaio la ssocietà ha pagato a tutti, dipendenti e tesserati, lo stipendio di dicembre. Siamo una mosca bianca in C e quindi non siamo preoccupati''.

Ieri Dal Canto ha detto: ''abbiamo perso una partita, non una finale''. Concorda?

''Al cento per cento. Io poi guardo già la classifica per come sarà e non per com'è oggi. E la nuova classifica dice che in testa c'è la Pro Vercelli a 36, poi Arezzo, Carrarese e Piacenza a 34. Quindi avanti con fiducia e serenità''.

 

MOVIMENTI IN USCITA - Radiomercato segnala l'interessamento del Fano per il terzino Varutti (90) e il possibile trasferimento del difensore Mosti (98) al Bisceglie.

 

LISTA OVER, TETTO A 14 - Attualmente la lista over è composta da due portieri (Melgrati e Pelagotti), quattro difensori (Burzigotti, Danese, Luciani, Varutti), sei centrocampisti (Belloni, Foglia, Remedi, Salifu, Serrotti, Tassi) e due attaccanti (Brunori e Cutolo). 

Pelagatti è considerato giocatore cresciuto nel vivaio e quindi fuori dalla lista over.

 

scritto da: Andrea Avato, 21/01/2019





comments powered by Disqus