Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Lucignano amaranto con il Gus
NEWS

Lancio di Remedi, assist di Brunori, lob di Cutolo: è mancato solo il gol. Ma la perla resta

La redazione ha premiato il fulmineo contropiede che ha portato l'Arezzo vicino alla rete del vantaggio: perfetta circolazione della palla e inserimenti con i tempi giusti. Peccato per il salvataggio sulla riga che ha vanificato tutto. Al secondo posto l'esordiente Remedi: primo tempo molto positivo e un tiro dalla distanza che stava per fare bingo. In terza posizione c'è Pelagotti: riflesso pazzesco per mettere in angolo il colpo di testa di Germano



l'assist di Brunori per Cutolo, un'azione bellissima dell'ArezzoUna ripartenza fulminea, ficcante, tutta in verticale, sfruttando i movimenti senza palla per disorientare la difesa della Pro Vercelli e presentarsi a tu per tu con il portiere. E' questa la perla amaranto scelta dalla redazione: un ribaltamento di fronte velocissimo, avviato da Remedi, rifinito da Brunori e concluso da Cutolo. Il salvataggio sulla linea di porta ha privato la squadra della rete del vantaggio e inibito l'epilogo di un break d'alta qualità. Remedi è stato lucido nell'uscire dal traffico della trequarti, trovando Brunori con un lancio preciso. L'attaccante ha stoppato, ha tenuto palla, l'ha portata fino al limite e poi, in controtempo, ha premiato l'inserimento di Cutolo che con un colpo sotto ha scavalcato Nobile in uscita. La traiettoria però è caduta appena di qua dalla riga, con Serrotti in leggero ritardo. Niente gol ma un plauso alla bellezza dell'azione.

 

In seconda posizione si piazza proprio Lorenzo Remedi. Era all'esordio e finché la gamba ha girato, è stato tra i più positivi. Contrasto, aggressività, fisicità: tutto ciò che contava di guadagnare l'Arezzo con il suo arrivo, si è materializzato in campo. Ha preso un'ammonizione e ha sfiorato il gol con un tiro di collo esterno dai trenta metri, che Nobili ha messo sopra la traversa con la punta delle dita e tanto affanno. Poi, complice il fatto che una gara ufficiale non la giocava da oltre un mese, Remedi è calato. Ma resta l'impatto positivo con i nuovi compagni, dentro un modulo che va assimilato cammin facendo.

 

Al terzo posto c'è Alberto Pelagotti. Se sul gol di Gatto resta il dubbio che potesse fare di più, ci sono consensi unanimi sulla parata nel finale di gara, quando ha tolto dalla rete il colpo di testa di Germano. Sembrava un gol fatto, perché il centravanti dei bianchi ha staccato in libertà e colpito con forza il pallone. Il portiere stava correndo verso il centro della porta ma ha avuto un riflesso pazzesco e con il braccio sinistro è riuscito a toccare il pallone, deviandolo in corner a un palmo dal palo. Per Pelagotti un punto in più nella nostra classifica che lo avvicina a Brunori.

 

CLASSIFICA PERLA AMARANTO

Brunori - 26 punti

Pelagotti - 16 punti

Buglio - 11 punti

curva Minghelli - 10 punti

Cutolo - 9 punti

gioco corale - 8 punti

Basit, Foglia, Persano, Sala - 6 punti

Pinto, Serrotti - 5 punti

Belloni, Pelagatti - 3 punti

Borghini, Remedi - 2 punti

Bruschi, Burzigotti, Dal Canto, Luciani, Zappella - 1 punto

 

scritto da: Andrea Avato, 22/01/2019





Perla amaranto Pro Vercelli-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus