Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Vis Pesaro22Legnago
Carpi20Samb
Feralpi Salò21Arezzo
Gubbio02Modena
Padova01Imolese
Triestina01Matelica
Fermana01Mantova
Perugia22Fano
Ravenna12Sud Tirol
V.Vecomp11Cesena
MONDO AMARANTO
Simone ed Emanuele, fedelissimi della Minghelli
NEWS

La partita di Pontedera è dietro l'angolo. Almeno 200 aretini in trasferta, via alla prevendita

La tifoseria si sta mobilitando per sostenere la squadra in una trasferta delicata a pochi giorni dal rocambolesco 3-3 contro il Siena. Tagliandi disponibili online su VivaTicket oppure presso il Tuscan Magic di Cortona. Prezzo di 14,85 euro



Voltare pagina, resettare e ripartire. L'Arezzo resta in una ottima posizione di classifica e si appresta a vivere un'altra settimana molto intensa: sabato la trasferta di Pontedera, mercoledì il match interno con la Juventus U23, domenica 17 la gara esterna con l'Albissola.

E' chiaro che proprio la partita con i granata darà le prime risposte sulla capacità di reazione dopo il 3-3 con il Siena. Si gioca sul sintetico contro un'avversaria in forma (oggi impegnata in Coppa Italia a Pisa), quindi le difficoltà non mancheranno. Ma gli amaranto in stagione hanno sempre dato prova di saper rialzare la testa nei momenti critici.

Di sicuro ci sarà una folta rappresentanza di tifosi aretini allo stadio ''Ettore Mannucci''. I biglietti per il settore ospiti possono essere acquistati online sul sito Vivaticket.it fino alle ore 19 di venerdì oppure recandosi nell’unico punto vendita della provincia che è Tuscan Magic in via Guelfa 24/26 a Cortona, aperto dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 (chiuso il sabato).

Il prezzo dei tagliandi nella tribunetta riservata agli ospiti è di € 14,85 (compresi diritti di prevendita e commissioni). Nonostante l'ultima delusione, saranno almeno 200 i sostenitori amaranto che seguiranno la squadra per spingerla verso una vittoria che avrebbe valore doppio.

L'anno scorso questa gara si giocò il 18 febbraio e il rischio era che fosse l'ultima prima del fallimento. Stavolta la data è simile ma lo spirito, per fortuna, è molto cambiato.

 

scritto da: La Redazione, 06/02/2019





comments powered by Disqus