Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Vis Pesaro22Legnago
Carpi20Samb
Feralpi Salò21Arezzo
Gubbio02Modena
Padova01Imolese
Triestina01Matelica
Fermana01Mantova
Perugia22Fano
Ravenna12Sud Tirol
V.Vecomp11Cesena
MONDO AMARANTO
i dirigenti di Sant'Andrea in tribuna allo stadio
NEWS

Fuori Buglio, ma quante soluzioni dalla cintola in su. Dal Canto sperimenta la panchina lunga

Poche le incognite dal punto di vista tecnico e tattico per la trasferta di Pontedera. Il 4-3-1-2 è confermatissimo e per rimpiazzare il mediano, squalificato dal giudice sportivo, ci sono più alternative, compresa quella di abbassare Serrotti e inserire Rolando o Belloni tra le linee. Per il resto, tante certezze e un solo dubbio: quanto peserà la rimonta nel derby? Sabato la risposta



Dal Canto osserva un allenamento della squadraLa rosa adesso è da primo posto. O comunque è una rosa che per il primo posto può competere. I risultati, al netto dei folli minuti finali, si sono visti chiaramente anche nel derby. E il direttore Pieroni, l'altra sera a Teletruria, lo ha sottolineato con forza.

Nemmeno i problemi d'abbondanza a centrocampo e in attacco possono destare dubbi, perché se c'è da lottare per traguardi importanti, bisogna avere a disposizione titolari e cambi di livello. Cosa che adesso in effetti è sotto gli occhi di tutti e che sabato Dal Canto sfrutterà a suo favore.

A Pontedera mancherà Buglio per squalifica e, dando per scontata la conferma di Foglia e Salifu (neopapà, tanti auguri!), potrebbe essere sostituito da Remedi, da Tassi, da Benucci, da Basit o anche da Serrotti, visto che ora il ruolo di trequartista ha più interpreti affidabili.

Lo spostamento del numero 11, migliore in campo contro il Siena, in posizione di intermedio sembra la più probabile, con l'inserimento di Rolando oppure di Belloni tra le linee. L'ex Gozzano ha una condizione fisica migliore e l'esordio con gol è un punto a suo favore. Questo nonostante Belloni, per qualità tecniche e dinamismo, sia un elemento che di qui a maggio tornerà molto utile.

Oggi è mercoledì ma, visto l'anticipo, è come fosse giovedì. E la formazione sembra fatta o quasi. Dal Canto non è mai stato un amante del turn over né rischia di diventarlo in questo momento: la linea di difesa, anche in considerazione dell'ultima prestazione, non necessita di variazioni.

E davanti Brunori e Cutolo sono punti fermi. Il capitano ha firmato un gol da leccarsi i baffi contro il Siena, è un trascinatore e l'allenatore conta moltissimo sul suo apporto/supporto, come da dichiarazioni pubbliche. Brunori non segna da un po' (26 dicembre, 2-1 alla Pistoiese), però è fondamentale per il gioco di squadra: crea spazi, aiuta i compagni e comunque qualche occasione se la inventa sempre.

Dal punto di vista tecnico e tattico, quindi, di punti interrogativi non ve ne sono. Dal punto di vista psicologico, Pontedera sarà un bel test: l'ultimo risultato non è stato ''normale'' e per rimuoverlo dall'animo ci vorrà un'altra prestazione come quella di domenica. Con un epilogo diverso.

 

scritto da: Andrea Avato, 06/02/2019





Il dopo derby. Rimonte e gioco spumeggiante

comments powered by Disqus