Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 28a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Piacenza0-3tavNovara
Gozzanosab16.30Alessandria
Arezzodom14.30Olbia
Arzachenadom14.30Cuneo
Carraresedom14.30Pontedera
Juventus U23dom14.30Lucchese
Pro Patriadom14.30Albissola
Pro Vercellidom14.30Pisa
Virtus Entelladom14.30Piacenza
Pistoieselun20.45Siena
MONDO AMARANTO
Ciabu a San Siro prima di Milan-Arezzo
NEWS

Ghirelli vuole chiarezza subito: ''Esclusione dei club non in regola. Perché non si procede?''

Il presidente della Lega Pro, in una intervista concessa a SportItalia, ha ribadito che le società senza fideiussione regolare devono essere estromesse dal torneo: ''Chi al momento rischia di più è il Matera. Non capisco perché la Figc non prenda provvedimenti. L'anno prossimo chi non paga, non prenderà penalizzazioni ma verrà estromesso. Seconde squadre? Il 5 marzo c'è uno stage con tutti i presidenti. Dobbiamo riflettere''



Francesco Ghirelli, presidente della Lega ProFrancesco Ghirelli ieri ha concesso una lunga intervista a SportItalia, toccando diversi argomenti caldi riguardanti il campionato. Il presidente della Lega Pro ha caldeggiato i provvedimenti attesi da tempo nei confronti dei club che sono in crisi finanziaria e che si sono iscritti con una fideiussione non regolare. Questo il sunto di TuttoC.com.

 

FORMAT E FIDEIUSSIONI - "Ci saranno cinque promozioni dirette. Saranno promosse direttamente le tre vincenti dei gironi, poi ci sarà un secondo campionato bellissimo che saranno i playoff, una lunga corsa che terminerà con una final four che vedrà due promozioni con finali di andata e ritorno.

Giocheremo nelle città che arriveranno in finale, dobbiamo restituire ai tifosi il piacere di veder giocare la squadra del cuore nel proprio stadio.

Al momento attuale le retrocessioni sono sette e non nove, poi bisognerà vedere cosa potrà succedere per le quattro squadre implicate nel caso fideiussioni. Sulla base di questo il comunicato dice che bisognerà andare a definire le squadre retrocesse con un criterio di equità.

Queste quattro squadre hanno presentato fideiussioni non valide, l'ultimo consiglio federale ha stabilito che chi non pagherà la multa di 350mila euro verrà escluso dal campionato. Ognuna di queste squadre ha una situazione diversa. Quella che al momento rischia di più è il Matera.

Il presidente Gravina e io siamo andati alla Figc chiedendo di escludere le squadre che non avevano presentato regolare fideiussione. Io non ho ancora capito per quale motivo non si sia proceduto con l'esclusione. In questo modo se ne vanno i presidenti virtuosi".

 

LA PROSSIMA STAGIONE - "Abbiamo introdotto una serie di regole che serviranno per evitare il ripetersi di queste situazioni. Chi non paga andrà fuori dal campionato E non prenderà penalizzazioni. Siamo l'unica Lega che è passata da 90 a 60, non è cambiato niente e allora bisogna cambiare l'approccio al problema".

 

LE SECONDE SQUADRE - "Il 5 marzo ci troveremo a Torino per uno stage con i 59 presidenti di serie C, chi vorrà venire tra quelli di serie A e il presidente Gravina. Va dato merito alla Juventus di aver fatto questa esperienza ma dobbiamo riflettere. C'è stato detto che facendo questo avremmo avuto un ulteriore asset per la Nazionale italiana ma ci vogliono le condizioni giuste. Se io vedo che la Juventus ha problemi in difesa e non prende nessun difensore italiano si pone un problema. Ne discuteremo e ragioneremo su questo, nel giro di un mese trarremo le nostre conclusioni".

 

scritto da: La Redazione, 12/02/2019





comments powered by Disqus