Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 12a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
ArezzorinvFano
LegnagorinvImolese
Perugia00Gubbio
Triestina31Fermana
Matelica22Cesena
Modena12Sud Tirol
Feralpi Salò31Padova
Ravenna11Samb
V. Verona11Mantova
Vis Pesaro32Carpi
MONDO AMARANTO
Tommaso, Riccardo e Claudio
NEWS

Arezzo vivace all'inizio, in ansia alla fine. Gol di Brunori e Mavididi. Con la Juve un altro 1-1

Dal Canto consegna una maglia da titolare a Rolando, il presidente La Cava va a sedersi in panchina, i tifosi della sud disertano per protesta contro le squadre B. Gli amaranto la sbloccano subito, ma i bianconeri pareggiano prima del quarto d'ora. Poi è assalto alla porta di Nocchi, con il forcing che evapora col passare dei minuti. L'Arezzo deve accontentarsi di un punto solo



Brunori e Cutolo esultano dopo il gol dell'1-0Gioca Rolando dal primo minuto, in panchina Basit, Foglia regista e Luciani che rientra a destra in difesa. Questo il 4-3-1-2 di Dal Canto contro la Juventus U23, in una partita disertata dai gruppi organizzati della sud per protesta contro le squadre B. Zironelli rinuncia al previsto 3-5-2 e schiera i suoi con il 4-3-3: in avanti Zanimacchia con il congolese Mokulu e l'inglese Mavididi. Il presidente La Cava, dopo i giorni delle polemiche con il vice Anselmi, per la prima volta va a sedersi in panchina per seguire la partita da bordocampo.

La partita si sblocca subito: Brunori in mezzo a due avversari stoppa e si gira in un fazzoletto, poi con una rasoiata di destro infila Nocchi nell'angolino. Ottavo gol per l'attaccante che era a digiuno dal 26 dicembre, quando aveva infilato la Pistoiese.

Gli amaranto controllano possesso e partita, Buglio e Luciani si avvicinano pericolosamente al raddoppio. Però al 13' Foglia perde palla a metà campo sulla pressione di Muratore. L'assist per Mavididi apre la difesa dell'Arezzo, posizionata male, e l'11 bianconero in diagonale non dà scampo a Pelagotti. 1-1.

La gara è frenetica, l'Arezzo attacca e costringe la Juve a giocare solo di ripartenza. Al 32' Foglia prende una palla vagante al limite, la controlla e di mancino sfiora il palo. La pressione amaranto sale, anche Rolando tiene in ansia Nocchi ma il suo destro al volo viene murato in angolo. Al minuto 38 clamoroso errore di Toure che sbaglia la misura del retropassaggio e mette Brunori davanti al portiere. Il tocco sotto però finisce a lato. C'è tempo per un altra botta da distanza ravvicinata di Cutolo, con Nocchi che ci mette i pugni. Il primo tempo finisce in parità: più aggressivo l'Arezzo, con la Juve che ha approfittato dell'unica distrazione amaranto.

Tornano dentro gli stessi ventidue, ma la partita è più equilibrata. La Juve ci mette fisicità, l'Arezzo fa più fatica nel fraseggio. Al 10', su cross da destra, Luciani non ci arriva di testa. Alle sue spalle Nicolussi stoppa, dribbla e tira: Pelagotti dice no. La risposta è di Cutolo: conclusione dai venti metri parata da Nocchi. Il capitano ci prova anche su punizione e il 30 della Juve si conferma sempre ispiratissimo quando affronta gli amaranto.

Al 17' fuori Rolando, stasera ai margini del gioco, e dentro Belloni. Zironelli toglie Beruatto, figlio d'arte, e inserisce l'ex Masciangelo. La partita si placa e i ritmi si abbassano: sul taccuino finisce un tiro di Zanimacchia parato da Pelagotti e poi l'ingresso di Butic al posto di Brunori.

Più girano le lancette, più la manovra si ingolfa. La squadra arretra e subentra pure un po' d'ansia. Per fortuna che De Santis, a due dal novantesimo, giudica regolare un contrasto Pelagatti-Bunino poco dentro l'area. Protesta la Juve. L'arbitro concede cinque minuti di recupero che però servono a poco: finisce 1-1 ed è il terzo pareggio consecutivo. E per la gara di stasera, è anche il risultato più giusto.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 18.30.

AREZZO (4-3-1-2): 22 Pelagotti; 16 Luciani, 6 Pelagatti, 26 Pinto, 32 Sala; 4 Buglio, 8 Foglia, 11 Serrotti; 23 Rolando (17' st 39 Belloni); 9 Brunori (30' st 27 Butic), 10 Cutolo (43' st 19 Persano).

A disposizione: 1 Bertozzi, 2 Zappella, 3 Sereni, 13 Basit, 17 Salifu, 18 Remedi, 21 Benucci, 24 Burzigotti, 33 Borghini.

Allenatore: Alesandro Dal Canto.

Diffidati: 6 Pelagatti, 9 Brunori.

JUVENTUS U23 (4-3-3): 30 Nocchi; 19 Morelli, 2 Andersson, 24 Coccolo (29' st 34 Del Prete), 20 Beruatto (17' st 3 Masciangelo); 6 Toure, 5 Muratore, 16 Nicolussi Caviglia; 17 Zanimacchia (42' st 18 Di Pardo), 7 Mokulu, 11 Mavididi (29' st 9 Bunino).

A disposizione: 12 Busti, 36 Siano, 14 Olivieri, 25 Pozzebon, 31 Capellini, 43 Leone, 44 Monzialo.

Allenatore: Mauro Zironelli.

ARBITRO: Daniele De Santis di Lecce (Moreno De Ambrosis di Busto Arsizio - Gabriele Bertelli di Busto Arsizio).

NOTE: spettatori presenti 1.979 (785 paganti + 1.194 abbonati), incasso non comunicato. Ammoniti: st 22' Coccolo, 24' Muratore. Angoli: 8-1. Recupero tempi: 0' e 5'

RETI: pt 3' Brunori, 13' Mavididi

 

scritto da: Andrea Avato, 13/02/2019





Arezzo-Juventus U23 1-1, intervista a Zironelli

Arezzo-Juventus U23 1-1
comments powered by Disqus