Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 31a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Patria3-0tavPro Piacenza
Alessandria00Virtus Entella
Carrarese30Arezzo
Novara13Cuneo
Olbia01Pisa
Pro Vercelli40Arzachena
Albissola11Gozzano
Siena10Lucchese
Piacenza10Pistoiese
Pontedera10Juventus U23
MONDO AMARANTO
Francesca ed Elisa in campeggio in Irlanda
NEWS

Rolando stecca la prima da titolare. Luciani-Foglia, serata no. Brunori, gol e grigiore

Pelagotti senza colpe sulla segnatura di Mavididi, attento su Nicolussi. Pelagatti disinvolto con il brivido finale del contatto con Bunino. Dinamico Serrotti a centrocampo. Buglio intermittente, l'ingresso di Belloni non sposta gli equilibri. Un quarto d'ora anonimo per Butic



una mischia dentro l'area della Juventus U23Le pagelle di Arezzo-Juventus U23.

PELAGOTTI 6.5 Serata poco movimentata, nonostante la Juve col passare dei minuti si affacci spesso dalle sue parti. Mavididi gliela mette proprio nell'angolino, Nicolussi invece calcia forte e lui dice no con il corpo. Il resto lo sbriga con serenità.

PELAGATTI 6.5 Tutto con disinvoltura, anche contro quel gigante di Mokulu. Qualche esitazione nel finale, regala un'occasione a Bunino e poi si avvinghia con il 9 juventino dentro l'area. L'arbitro, per fortuna, lascia correre e non fischia niente.

SERROTTI 6.5 E' un periodo fertile il suo. Riesce a pulire palloni in tutte le zone del campo, anche se stasera non gli capita la chance negli ultimi venti metri. Si muove, allunga la squadra, fa legna. Cala pure lui nei minuti conclusivi, ma solo un po'.

PINTO 6 Ogni tanto ondeggia, cosa inconsueta per lui. Si fa sorprendere fuori posizione sul break fatale di Mavididi, è meno preciso anche nell'avvio manovra. Però il ragazzo non va mai in fibrillazione e un paio di volte è decisivo nello stoppare il contropiede avversario.

SALA 6 Tanta spesa, poca resa. Corre molto, solo che stavolta è meno efficace. Duella con Zanimacchia e i due si neutralizzano a vicenda. 

BRUNORI 6 Un gol alla Brunori: tecnica, sveltezza, tiro secco e preciso. Bello anche questo, come da etichetta. Sale a quota 8 in classifica marcatori e poi ripiomba nel grigiore. Clamorosa l'occasione per il raddoppio che si divora a tu per tu con Nocchi. Poteva cambiare la partita (st 30' Butic ng Dieci minuti con il Siena, dieci a Pontedera, quindici con la Juve. Entra sempre quando la gara è sporca, complicata, e diventa impossibile giudicarne meriti e demeriti su un impatto che finora non c'è stato).

 

 

CUTOLO 6 Dal Canto lo lascia dentro fino quasi all'ultimo, sperando che tiri fuori il coniglio dal cilindro. Il capitano ci prova in più di un'occasione, ma il coniglio resta dentro al cappello. Volitivo, determinato, con meno fantasia del solito (st 42' Persano ng).

BUGLIO 5.5 Qualche lampo di classe qua e là, isolato e senza costanza. Si accende, si spegne, mette qualità a intermittenza. Pian piano va giù.

LUCIANI 5 Comincia discretamente, arrivando pure al tiro dopo una ripartenza fulminea. Però poi si affloscia, spinge di rado e difende così così. Non è una gran serata, come dimostra anche la palla che gli passa sopra i capelli e finisce a Nicolussi. Per fortuna ci pensa Pelagotti. Reduce dall'influenza, paga dazio.

FOGLIA 5 Dal Canto lo rimette a fare il play e la mossa non produce gli effetti sperati. Imposta senza guizzi, perde il pallone da cui nasce il pareggio bianconero. Un bel tiro in diagonale che lambisce il palo è l'unico lampo di una serata a marcia indietro rispetto alla bella prestazione di Pontedera.

ROLANDO 5 La prima assoluta era stata un gioiello, la prima da titolare non va granché. Dovrebbe legare centrocampo e attacco, invece s'impantana tra i mediani della Juve e viene emarginato dal gioco. Un tiro col piede sbagliato messo in angolo e poco altro (st 17' Belloni 5.5 Qualche fremito in più rispetto a Pontedera, fa ammonire Muratore, esibisce qualche dribbling. Ma non è ancora il Belloni che lascia il segno).

 

scritto da: Andrea Avato, 13/02/2019





Arezzo-Juventus U23 1-1, intervista a Brunori

Arezzo-Juventus U23 1-1
comments powered by Disqus