Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Giacomo detto Lallo a Gallipoli
NEWS

Arezzo, è solo 0-0 a Palestrina. Sabato gli amaranto si giocano tutto con il Marino

La Juniores di Fabio Tocci è stata fermata sul pareggio a reti bianche sul sintetico di Gallicano nel Lazio, nonostante abbia attaccato con continuità per novanta minuti. Bozzoni ha centrato la traversa, ma i padroni di casa hanno resistito e adesso sono estromessi dalla corsa ai quarti di finale. L'ultima giornata sarà decisiva per la qualificazione



Matteo Bozzoni ha centrato la traversaOre 18 - L'Arezzo ha pareggiato 0-0 a Gallicano nel Lazio contro il Palestrina. Sul terreno sintetico, gli amaranto hanno attaccato costantemente senza però riuscire a trovare la via del gol. Bozzoni ha centrato una traversa, ma i padroni di casa hanno resistito, strappando un pari che di fatto li elimina dalla corsa alla qualificazione. La squadra che andrà ai quarti di finale si deciderà sabato al Comunale, quando l'Arezzo ospiterà il Città di Marino.

Soddisfatto a metà l’allenatore Fabio Tocci: “E’ stata una bella partita con occasioni da ambo le parti. Siamo subito partiti forte e nei primi minuti abbiamo creato tanto. Conoscevo la formazione del Palestrina e sapevo che alcuni singoli avrebbero apportato alla loro squadra molta qualità, così quando è successo, sono usciti ed hanno cercato di colpirci. Potevamo vincere come potevamo perdere questa partita che è stata aperta fino alla fine anche se negli ultimi minuti ci è mancata la determinazione e la cattiveria per fare gol. La maggior parte di questi ragazzi è alla prima partecipazione a certi livelli e la tensione ci ha fatto brutti scherzi. Devo fare un plauso ai miei giocatori perché hanno lottato tutta la partita, su ogni pallone. Ora sappiamo che sabato ci servirà solo una vittoria e che dovremo fare qualcosa in più rispetto ad oggi”.

 

PALESTRINA: Ludovici, Amici, Amendola, Biondi, Scorsoni, Galante (75’ Carletti), Trucolo (86’ Mastrangeli), Simonetti, Di Finizio, Deci, Melillo.

A disposizione: Di Costanzo, Zaccaro, Niola, Mancini, Crescenzi.

Allenatore: Gaetano Magro.

AREZZO (4-4-2): Scarpelli; Sergio, Macellari, Pucci, Fabbri; Miceli (50' Parigi), Zurli (85' Florian), Idromela, Bozzoni; Postiglione, Peraccini (60' Maraghini).

A disposizione: Tersigni, Otelli, Morello, Pergiovanni.

Allenatore: Fabio Tocci.

ARBITRO: Perotti di campobasso (Rinaldi - Casciolongo).

NOTE: ammoniti Postiglione, Idromela, Sergio, Galante, Carletti.

 

Giornata 1: Città di Marino-Palestrina 2-0. Giornata 2: Palestrina-Arezzo 0-0. Giornata 3: Arezzo-Città di Marino sabato. Classifica: Città di Marino 3 punti (1), Palestrina 2 punti (2), Arezzo 1 punto (1).

 

Il countdown è finito, per la Juniores è arrivato il giorno del debutto. Dopo un campionato stravinto, con 23 vittorie in 26 partite, una sola sconfitta, 85 gol segnati e 18 subiti, cominciano le fasi finali che mettono in palio il titolo di campione d’Italia. Il primo ostacolo da superare è il triangolare con Palestrina, l’avversario di oggi, e Città di Marino, che sarà di scena al Comunale sabato prossimo. Chi fa più punti, si qualifica ai quarti. E Fabio Tocci, l’allenatore che ha guidato i suoi giocatori a un cammino da record, non vuole fermarsi sul più bello.
“Ai ragazzi, nell’ultimo allenamento, ho detto che quello che abbiamo fatto finora è stato splendido. Ma adesso si volta pagina e si ricomincia daccapo. Per me che ho 49 anni, la partita di oggi è la più importante della carriera. Deve esserlo anche per loro”.
Il campionato però è finito un mese fa. Non c’è il rischio di pagare dazio fisicamente?
“E’ stato così per tutti. E comunque noi ne abbiamo approfittato per sgobbare sul campo e tenere su la condizione. Ci presentiamo a queste finali nel modo giusto”.
Giocherete a Gallicano nel Lazio, sul sintetico. E’ un avversario in più da temere?
“No. Non ci sono scuse né alibi per nessuno. Siamo l’Arezzo, stiamo lavorando duro dal 25 luglio, abbiamo l’ambizione di arrivare in fondo”.
I convocati sono 21. Ha portato tutto il gruppo.
“Mi sembrava giusto così, nessuno ha voluto tirarsi indietro. E poi ho qualche acciaccato: Secci, Macellari, Soldani non sono al top. Dovrò valutare bene chi far giocare, fermo restando che ognuno di noi sarà chiamato a dare qualcosa in più rispetto al solito”.
Ci sono anche gli under che di solito giocano con la prima squadra. La formazione ce l’ha già in testa?
“In linea di massima sì. Penso che utilizzeremo il 4-4-2, provando come sempre a far girare palla e cercare il gol con decisione. Il Palestrina sabato ha perso a Marino 2-0, con noi deve vincere per forza. Ma l’Arezzo vuole i 3 punti”.
Che avversario vi troverete davanti?
“Un avversario che di solito gioca col 4-2-3-1, con due o tre elementi sopra la media e un argentino, Joao Melillo, molto abile nell’uno contro uno. Siamo alle finali, è normale affrontare squadre ben attrezzate”.
Crescenzo non c’è. Quanto le dispiace rinunciare a lui?
“Mi dispiace soprattutto che stia passando un periodo critico. Mi auguro che decida di continuare a fare il calciatore, in caso contrario sarebbe una sconfitta per tutti noi”.
Parigi è appena rientrato da un torneo giocato con l’Atalanta, che gli ha messo gli occhi addosso. Che futuro gli pronostica?
“Parigi è un ’96, va lasciato tranquillo. Ma in campo fa cose difficili con grande naturalezza, ne sentiremo parlare”.
Qual è stata finora la qualità migliore di questa Juniores?
“La concentrazione: ha giocato ogni partita come se fosse l’ultima. Perdere una volta sola vuol dire essere sempre sul pezzo. Non è facile”.
Da cosa dovrà essere giudicato il suo Arezzo? Dal risultato delle fasi finali?
“Non solo. Dovevamo essere il serbatoio della prima squadra, obiettivo che abbiamo centrato. Adesso è chiaro che vincere vorrebbe dire valorizzare i nostri sacrifici”.
Il futuro di Fabio Tocci è ancora qua?
“Con Martucci non ne abbiamo ancora parlato. Vedo che la società sta investendo soldi e risorse nel settore giovanile, sta tirando su un bel progetto. Per quanto mi riguarda, la mia disponibilità è totale. Prima del futuro, però, mi piacerebbe vincere queste finali”.

 

I 21 convocati. Portieri: Scarpelli, Tersigni. Difensori: Secci, Macellari, Pucci, Sergio, Fabbri, Otelli, Morello. Centrocampisti: Bozzoni, Idromela, Zurli, Maraghini, Piergiovanni, Miceli, Serrapica. Attaccanti: Postiglione, Parigi, Soldani, Peraccini, Florian.

 

articolo pubblicato sul Nuovo Corriere Aretino

 


scritto da: Andrea Avato, 01/05/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Andrea Avato, il 01/05/2012 alle 09:56

Foto Commenti

Nella prima giornata il Città di Marino ha battuto il Palestrina 2-0. Sabato al Comunale (ore 16, ingresso libero) c'è Arezzo-Città di Marino.

Commento 2 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 11:20

Foto Commenti

Credo che questi ragazzi vadano sostenuti ed incoraggiati perché hanno fatto molto, ma devono regalarci il titolo il tricolore che porterebbe la squadra la città e l'intera comunità in contesto nazionale. Faccio appello pertanto a tutti i tifosi amaranto che sappiano sostenere questo magico momento. Grande mister Tocci, grande direttore Alessandro, grande direttore Martucci ed un ringraziamento al presidente Severini che in poco piu di un anno ha messo risorse importanti per arrivare ai play off con la prima squadra, play off scudetto juniores e avviato il grande progetto del villaggio amaranto!!!! Forza magici ragazzi forza magico Arezzo asfaltiamo il Palestrina !!!

Commento 3 - Inviato da: el lagarto, il 01/05/2012 alle 11:37

Foto Commenti

Bravo MODERATO, sessuno avrebbe potuto fare di più e di meglio. Se questi ragazzi tagliassero il traguardo l'impresa sarebbe memorabile, ma se non dovessero farcela (e mi tocco le p....e) non spariamo su di loro, hanno comunque raggiunto un traguardo importante. FORZA RAGAZZI TUTTA AREZZO E GRAN PARTE DI ROMA è con voi, ce la farete perchè avete gli attrbuti giusti. Mister TOCCI conosce le realtà romane e molte società ce lo invidiamo.GRANDE MISTER ! ! !

Commento 4 - Inviato da: baicol, il 01/05/2012 alle 13:34

Foto Commenti

A che ora giocano oggi? Sarebbero graditi aggiornamenti in tempo reale. Forza Arezzo

Commento 5 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 14:04

Foto Commenti

Giocano alle 16,00

Commento 6 - Inviato da: baicol, il 01/05/2012 alle 16:37

Foto Commenti

se hai notizie riportale, grazie

Commento 7 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 16:48

Foto Commenti

Finito primo tempo 0 a 0 bella partita !!

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 01/05/2012 alle 16:50

Foto Commenti

Primo tempo 0-0!!!

Commento 9 - Inviato da: el lagarto, il 01/05/2012 alle 17:09

Foto Commenti

Traversa  di Bozzoni

Commento 10 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 17:51

Foto Commenti

Finita !! 0 a 0

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 01/05/2012 alle 17:52

Foto Commenti

Sabato Arezzo obbligato a vincere contro il Città di Marino

Commento 12 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 17:58

Foto Commenti

Bella partita equilibrata con varie occasioni per parte! Risultato giusto

Commento 13 - Inviato da: Amaranta, il 01/05/2012 alle 21:50

Foto Commenti

Mannaggia io non ci sono. Non mi muovo mai per le feste, ma stavota vado via due giorni e mezzo  (torno precisa per la partita di domenica: quando ho fissato, ancora non si sapeva che non sarebbe stata decisiva)......a festeggiare un anniversario. Chiedero' notizie a qualcuno. Mino ci pensi te?? Smile

Commento 14 - Inviato da: Moderato, il 01/05/2012 alle 22:29

Foto Commenti

Si organizzare tifo e cori per i nostri ragazzi e per la nostra città Tutti uniti per un solo obbiettivo vincere lo scudetto

Commento 15 - Inviato da: contedimontecrisco, il 02/05/2012 alle 17:09

Foto Commenti

Bravi ragazzi ,era una partita difficile perche' il Palestrina a differenza della partita giocata contro il Citta' di Marino ha fatto scendere in campo i suoi migliori 93 che giocano in prima squadra. Adesso battiamo  il Marino e complimenti a tutti.Forza Arezzo e in tanti alla partita di Sabato.