Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Alex, Walter e Massi nell'arena di Siviglia
NEWS

Pieroni in conferenza stampa: ''Teniamoci stretto il presidente. Che non perda l'entusiasmo''

Il direttore generale ha voluto lanciare un messaggio tranquillizzante alla piazza, ribadendo la volontà di La Cava di portare avanti il progetto triennale nato quest'estate. Pochi i riferimenti ad Anselmi e alle frizioni tra i soci dell'ultimo periodo (''devono essere risolte in Cda''), molti gli attestati di merito per l'azionista di maggioranza, i cui meriti sono stati sottolineati davanti ai giornalisti



il dg Ermanno Pieroni in conferenza stampaDifficilmente Ermanno Pieroni sbaglia modi e contenuti di una dichiarazione pubblica. Stavolta ha tirato un po’ la corda sulla tempistica, visto che siamo a ridosso della partita contro l’Olbia, ma il messaggio inviato alla piazza voleva essere, ed è stato, rassicurante.

L’argomento tecnico è stato toccato marginalmente, se non per ribadire i complimenti a Dal Canto e alla squadra e auspicare un piazzamento il migliore possibile in ottica play-off. Tutto ciò senza privarsi dell’ottimismo necessario per sognare qualcosa di più.

Pieroni ha ricordato che dall’ultimo calcio mercato erano arrivate offerte superiori ai 2 milioni di euro per Basit e Buglio, che la gestione stagionale è lievitata oltre i 3 milioni ma che le dirette concorrenti per la B (Entella, Pro Vercelli, Piacenza, Pisa, Novara) spendono il doppio o il triplo, che cessioni di giocatori e valorizzazioni hanno consentito all’Arezzo di sostenere i costi dei mesi iniziali di gestione.

Ma soprattutto, la conferenza di Pieroni aveva il fine di mettere in luce e valorizzare, una volta di più, l’impegno economico e personale di Giorgio La Cava. Una difesa convinta del presidente dalle malignità che circolano in giro, un ulteriore attestato di stima per l’azionista di maggioranza che sta facendo fronte a tutti gli impegni riguardanti tesserati, dipendenti e logistica, compresa la manutenzione del campo del Comunale e dei terreni dell’antistadio.

 

 

''Quello che dobbiamo augurarci tutti è che il presidente non perda il suo entusiasmo’’ ha detto il direttore generale, ripercorrendo la cronistoria della battaglia totale, della nascita della Ss Arezzo e di quest’ultimo periodo, un po’ più turbolento a causa delle frizioni con il vicepresidente Massimo Anselmi, e con un 20/25% di quote in vendita per chi avesse voglia di fare calcio.

All’azionista di minoranza, Pieroni ha dedicato soltanto un paio di punzecchiature, puntando il dito contro il fatto che da novembre ha interrotto i suoi versamenti. Sul tema, però, c’è stata cautela ed è sembrato veramente che il dg non volesse esasperare ulteriormente i toni, specificando che la sede naturale per risolvere queste controversie è il consiglio d’amministrazione.

La conferenza stampa, in conclusione, ha rinsaldato l’asse La Cava-Pieroni e proposto all’opinione pubblica l’immagine tranquillizzante di un presidente intenzionato a portare avanti senza indugi il suo progetto triennale.

Un fine condivisibile da parte di Pieroni, anche se di fantasmi da scacciare non ce n’erano. Nei confronti di La Cava il clima è stato sempre molto positivo e forse sarebbe utile alla causa un po’ di sereno pragmatismo nel vedere il calcio per quello che è veramente: un mondo dove l’unanimità di consensi non esiste e dove bisogna godersi il buono che c’è. E quest’anno, per fortuna, ce n’è molto.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/02/2019





Società, futuro, campionato. Parla Ermanno Pieroni

La conferenza stampa del dg Ermanno Pieroni
comments powered by Disqus