Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Davide, Enrico, Paolo e Federico, i Ragani amaranto
NEWS

Borghini-Burzigotti, in due per una maglia. Vento forte e cabala: serve un bell'Arezzo

Fuori Pelagatti e Remedi per squalifica, Dal Canto deve cambiare qualcosa nel reparto difensivo. Per il resto, probabile conferma della squadra che ha vinto a Chiavari contro l'Albissola. I sardi, che negli ultimi due precedenti hanno espugnato il Comunale, attesi con il 4-3-1-2. Per gli amaranto, tre punti che fanno gola nel giorno di Pro Vercelli-Pisa e Virtus Entella-Piacenza



Diego Borghini in allenamento al LeboleE poi c'è anche la partita. E' un sabato insolito questo, in cui l'attenzione si è spostata sull'extra campo. Dalla conferenza stampa di Alessandro Dal Canto a quella di Ermanno Pieroni sono passate meno di ventiquattr'ore e l'appello del mister (''spero che le questioni tra soci non finiscano in piazza'') è stato accolto solo in parte.

Ma il direttore generale ha comunque lanciato un messaggio positivo e soprattutto ha tessuto le lodi di una squadra, e di un allenatore, che stanno lavorando bene. Con qualche difetto ancora da correggere ma che fa parte del gioco e del percorso di crescita.

Domani arriva l'Olbia e i sardi vanno presi con le molle, anche se in trasferta finora hanno faticato. Vengono dal turno infrasettimanale, potrebbero pagare dazio sul piano fisico ma hanno armi da sfruttare, a cominciare dai tre davanti che fanno gol e sfruttano una qualità media di tutto rispetto: Peralta, Ragatzu e Ceter (con Ogunseye alternativa) formano un reparto d'alta classifica.

Filippi giocherà con il 4-3-1-2, mettendosi a specchio con l'Arezzo e provando a rispondere con le stesse armi amaranto: palleggio, velocità, tecnica. Ci sta che i sardi puntino sulle ripartenze, perché anche il colosso Ceter è micidiale negli spazi larghi e quindi bisognerà evitare di perdere palla in zona pericolosa (come successo con la Juve e relativo gol di Mavididi).

Dal Canto domani il turn over dovrà farlo per forza: Pelagatti e Remedi sono fuori per squalifica e al posto del primo il ballottaggio è tra Burzigotti e Borghini. Per il resto, avanti con i titolari e il tridente Rolando-Brunori-Cutolo, a meno che l'allenatore non voglia ridare una chance a Belloni.

Le previsioni danno vento forte e questo potrebbe sporcare la partita. Per l'Arezzo si tratta di una tappa teoricamente favorevole nella marcia verso l'alta classifica: nel giorno in cui l'Entella ospita il Piacenza e il Pisa va a Vercelli, tre punti sarebbero ancora più pesanti. 

Piedi per terra e antenne dritte però: le ultime due partite al Comunale contro l'Olbia sono finite male, con altrettante sconfitte di misura. E' arrivato il momento di invertire il trend.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/02/2019





Arezzo-Olbia, la conferenza di mr Dal Canto

comments powered by Disqus