Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Elisa sposa e tifosa appassionata
NEWS

Serse, Bobo, 200 persone e un mix di commozione e divertimento. Che serata per Lauro!

L'evento organizzato da Orgoglio Amaranto e dai gruppi della sud ha riscosso il successo che meritava: cibo di prima qualità (complimenti alla Polisportiva Battifolle) e atmosfera di grande partecipazione emotiva, con vecchie facce che è sempre bello ritrovare. I genitori di Minghelli, Italo e Graziella, ospiti d'onore. A rappresentare la Ss Arezzo, il vicepresidente Anselmi e i calciatori Pelagatti e Butic. Oggi altre iniziative allo stadio



Duecento persone, un'atmosfera di grande partecipazione emotiva, vecchie facce che è sempre bello ritrovare. La cena in ricordo di Lauro Minghelli, a quindici anni dalla sua scomparsa, è stata un successo annunciato: cibo di prima qualità (complimenti alla Polisportiva Battiffolle), clima entusiasta, un mix di commozione e sano divertimento.

Ospiti d'onore i genitori di Lauro, Italo e Graziella, alcuni dei suoi familiari e dei suoi amici, che oggi assisteranno alla partita del Comunale contro l'Olbia. Le loro parole al microfono, nel silenzio dei presenti, hanno toccato il cuore.

Il grand stand che solitamente ospita la sagra del maccherone si è gremito di tifosi, offrendo una cornice spettacolare alla serata organizzata da Orgoglio Amaranto e dai gruppi della curva sud.

In mezzo alla gente, applauditissimi e super fotografati, Serse Cosmi e Corrado Pilleddu, allenatore e compagno di squadra di Lauro alla fine degli anni '90, in un periodo in cui il calcio era vissuto diversamente, in modo più diretto e genuino.

A loro due, così come a Simone Martinetti, centrocampista amaranto in serie D e in C1, sono state consegnate le tessere di socio onorario del comitato e la t-shirt celebrativa della battaglia totale, con lo slogan ''l'Arezzo non muore''.

A rappresentare la Ss Arezzo il vicepresidente Massimo Anselmi, insieme ai calciatori Karlo Butic e Carlo Pelagatti, aretino doc, che ha ricordato il primo incrocio con i colori amaranto nella finale di Pistoia del 1998, quella che Serse e Bobo vinsero, conquistando la promozione in C1.

Oltre tre ore di sensazioni piacevoli, che proseguiranno oggi con il pranzo prepartita (incasso in favore dell'Aisla). Un fine settimana all'insegna del ricordo per un ragazzo (e un calciatore) che con Arezzo avrà sempre un legame speciale

 

scritto da: Andrea Avato, 24/02/2019





La serata per Lauro Minghelli a Battifolle

Due giorni in ricordo di Lauro Minghelli
comments powered by Disqus