Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Emanuele sposo in Sud Africa
NEWS

Quant'era bella la sud colorata per Minghelli. Una coreografia con mille emozioni dentro

La redazione ha assegnato la perla di giornata alla suggestiva scenografia con cui la curva ha voluto ricordare Lauro a quindici anni dalla sua scomparsa: momenti di autentica commozione. Al secondo posto c'è il match winner Burzigotti, premiato con il gol decisivo dopo mesi complicati a causa di un infortunio. Terza posizione a pari merito per Pelagotti (tre parate decisive) e Serrotti (suo l'assist per la rete della vittoria)



bandiere, striscione, cori e applausi per Lauro MinghelliSuggestione, emozione, commozione. La coreografia in memoria di Lauro Minghelli è la perla amaranto della giornata, votata in modo plebiscitario dalla nostra redazione dopo la partita contro l'Olbia. La consegna della targa ai genitori di Lauro, i bandieroni al vento, i cartelli colorati, lo striscione, i cori: l'aspetto scenografico ha monopolizzato il pregara e ha strappato applausi convinti. A molti sono anche venuti i lucciconi agli occhi e non poteva che essere così, visto il legame che unisce la tifoseria amaranto alla famiglia di un giocatore che ha dovuto arrendersi a una malattia terribile come la Sla. A quindici anni di distanza dalla sua scomparsa, il ricordo di Mingo è ancora vivo e capace di scaldare il cuore.

 

Soltanto l'immenso lavoro di Orgoglio Amaranto e della curva sud ha strappato il primo posto a Lorenzo Burzigotti, autore del gol vittoria in una delle domeniche più complicate della stagione. Se la meritava questa scarica di adrenalina dopo i mesi difficili trascorsi a inizio stagione, con l'infortunio al piede che lo aveva messo ko poche ore dopo la firma sul contratto. Il difensore ha dovuto operarsi, mordere il freno, recuperare piano piano fino a tornare in gruppo e riassaporare il sapore dolce del campo. Quando la parabola proveniente dal corner gli è finita sulla testa, il 24 amaranto ha chiuso gli occhi e colpito forte. Il resto sta tutto nell'abbraccio che gli hanno riservato i compagni, saltandogli sulla schiena con un urlo liberatorio.

 

Terza posizione a pari merito per due calciatori. Il primo è Alberto Pelagotti che tre volte, quando il punteggio era sullo 0-0, ha stoppato l'Olbia a un passo dal gol, neutralizzando le conclusioni di Biancu su punizione, dell'indiavolato Ceter e di Ogunseye che gli si era presentato davanti. Tre interventi decisivi. Il secondo è Matteo Serrotti, tra i pochi a conservare lucidità e dinamismo anche in un pomeriggio grigio e impacciato. Il centrocampista ha corso, recuperato palloni, creato pericoli. E l'assist dalla bandierina per il gol è arrivato proprio dal suo piede.

 

CLASSIFICA PERLA AMARANTO

Brunori - 32 punti

Pelagotti - 24 punti

Cutolo - 15 punti

Buglio, curva Minghelli, Serrotti - 13 punti

Foglia - 10 punti

gioco corale - 8 punti

Basit, Persano, Sala - 6 punti

Pinto - 5 punti

Pelagatti - 4 punti

Belloni, Burzigotti - 3 punti

Borghini, Remedi, Salifu - 2 punti

Bruschi, Dal Canto, Luciani, Rolando, Zappella - 1 punto

 

scritto da: Andrea Avato, 26/02/2019





Perla amaranto Arezzo-Olbia 1-0
comments powered by Disqus