Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Emanuele sposo in Sud Africa
NEWS

Coordinazione e tecnica, a Benucci è mancato soltanto il gol. Bellissimo il suo tiro al volo

La perla amaranto di giornata va al centrocampista che ha sfiorato la segnatura nel finale del primo tempo: la traversa e la carambola con la schiena del portiere gli hanno negato la gioia personale. Al secondo posto la redazione ha votato Rolando, il cui ingresso in campo ha prodotto qualche accelerata molto pericolosa e due punizioni dal limite. Terza posizione per i tifosi aretini presenti a Cuneo: quasi mille chilometri per una passione amaranto



Massimiliano Benucci, splendida coordinazione per il tiro finito sulla traversaUn lampo in un pomeriggio grigio nonostante il sole primaverile. Stavolta non è stato semplice votare la perla amaranto della giornata, ma la redazione alla fine ha espresso la sua preferenza per Massimiliano Benucci. Il centrocampista, in prestito dopo la cessione estiva del cartellino all'Empoli, ha centrato la traversa poco prima che il Cuneo passasse in vantaggio. Un episodio che avrebbe potuto cambiare il corso della partita e che sarebbe stato il giusto premio per un gesto tecnico da applausi: il 21 si è coordinato alla perfezione, ha ruotato il corpo e ha impattato abilmente il pallone che stava scendendo verso terra, colpendolo con il destro che non è il suo piede forte. Ne è venuto fuori un tiro potente e preciso che ha sbattuto sulla traversa e poi, dopo aver carambolato sulla schiena del portiere, è terminato fuori. Un gol solo sfiorato, una prodezza a tutti gli effetti.

 

In seconda posizione si piazza Mattia Rolando. Il suo ingresso nell'intervallo ha dato la scossa alla squadra e sembrava potesse anche fruttare il gol del pareggio. Per ben due volte il mancino ha preso palla, ha saltato gli avversari come birilli e si è avvicinato all'area di rigore. Marin, in entrambe le circostanze, ha dovuto ricorrere al fallo per metterlo giù, regalando due punizioni all'Arezzo che purtroppo non hanno avuto esito. L'ex Gozzano ha comunque messo in mostra alcuni pezzi pregiati del suo repertorio: rapidità, cambio passo, dribbling.

 

Al terzo posto la redazione ha voluto assegnare un simbolico ma sentito riconoscimento ai tifosi aretini che si sono sobbarcati quasi mille chilometri per andare a sostenere la squadra nella trasferta più lunga del campionato. Dal settore ospiti sono partiti i cori di incoraggiamento per i giocatori, salutati a fine match da un applauso meno felice del solito ma comunque convinto. Un encomio a chi ha dedicato una giornata intera alla passione amaranto, mandando giù anche un viaggio di ritorno che dev'essere sembrato ancora più lungo del normale. 

 

CLASSIFICA PERLA AMARANTO

Brunori - 32 punti

Pelagotti - 24 punti

Cutolo - 15 punti

curva Minghelli - 14 punti

Buglio, Serrotti - 13 punti

Foglia - 10 punti

gioco corale - 8 punti

Basit, Persano, Sala - 6 punti

Pinto - 5 punti

Pelagatti - 4 punti

Belloni, Benucci, Burzigotti, Rolando - 3 punti

Borghini, Remedi, Salifu - 2 punti

Bruschi, Dal Canto, Luciani, Zappella - 1 punto

 

scritto da: Andrea Avato, 04/03/2019





Perla amaranto Cuneo-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus