Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 31a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Patria3-0tavPro Piacenza
Alessandria00Virtus Entella
Carrarese30Arezzo
Novara13Cuneo
Olbia01Pisa
Pro Vercelli40Arzachena
Albissola11Gozzano
Siena10Lucchese
Piacenza10Pistoiese
Pontedera10Juventus U23
MONDO AMARANTO
Giada e Ilaria in trasferta a Terni
NEWS

Un dubbio solo per Dal Canto. Baldini va all'attacco. Speranza Cuneo. Arriva De Laurentiis

Conferenza stampa del tecnico amaranto: Butic e Remedi indisponibili, unico ballottaggio aperto a centrocampo, dove Basit, Buglio, Foglia e Serrotti si contendono una maglia. L'allenatore della Carrarese va sul sicuro: ''Dovremo sfruttare la nostra forza offensiva''. Per il club piemontese in crisi si apre uno spiraglio: pagare la maxi ammenda da 350mila euro con i crediti del minutaggio giovani. Intanto il proprietario del Bari annuncia: ''L'anno prossimo in C rideremo''. Da Orgoglio Amaranto 350 euro di donazione in favore dell'Aisla



Alessandro Dal Canto in conferenza stampaAREZZO, UN DUBBIO PER DAL CANTO - Due indisponibili per la trasferta di Carrara e tanta fiducia. Alessandro Dal Canto in conferenza ha presentato la prossima partita di campionato, che l'Arezzo andrà a giocare con tanta fiducia nonostante il valore degli avversari. La rosa è quasi integralmente a disposizione, fatta eccezione per Butic e Remedi che dovranno dare forfait.

La formazione sembra fatta, con i rientri di Pelagatti in difesa e Brunori in attacco dopo il turno di squalifica scontato sabato. L'unico ballottaggio aperto è a centrocampo, dove Basit, Buglio, Foglia e Serrotti si contendono una maglia. 

''L'abbraccio dei giocatori dopo il gol al Novara mi ha fatto piacere - ha detto l'allenatore - anche se tra noi il rapporto è sempre stato molto forte e molto stretto. Siamo consapevoli che in queste ultime gare ci giochiamo la stagione, ma siamo sereni''.

 

BALDINI, SFIDA TRA OUTSIDER - "La partita di sabato vedrà contrapposte due compagini che sono due outsider dei piani alti della classifica ma che occupano il vertice dall'inizio del campionato, non casualmente. Sabato voglio vedere una Carrarese dinamica che deve essere abile a sfruttare la propria forza offensiva attraverso cui sappiamo fare male ai nostri avversari.

La gara contro l'Alessandria ha lasciato un po' di amaro in bocca e siamo obbligati a cercare un risultato pieno in questo secondo turno casalingo consecutivo cercando di non cadere nelle ingenuità che ci sono, talvolta, costate punti in questa annata e che sono state il nostro tallone d'Achille. 

In più, i tre punti contro l'Arezzo consentirebbero di accorciare su una delle squadre che ci precedono e ci consentirebbe di battere una diretta concorrente per le zone importanti dei play off. In realtà, la mia squadra e l'Arezzo sarebbero già appaiate in classifica al netto della vicenda Pro Piacenza che ha cambiato la graduatoria rispetto ai punti ottenuti sul campo''.

 

CUNEO, C'E' UNA SPERANZA - Come riporta il sito Campioni.cn, a Cuneo è cominciato il conto alla rovescia per il pagamento della maxi ammenda da 350mila euro per il caso fieiussioni. Il 20 marzo scade il termine entro il quale la società dovrà regolarizzare la sua posizione. La data si avvicina e il timore dell'ambiente biancorosso è quello di subire un provvedimento che vanificherebbe in un colpo solo tutto il lavoro svolto sinora dalla squadra, in lotta per la salvezza nonostante un terribile -23.

Ma la scure dell'esclusione dal campionato, tuttavia, dovrebbe risparmiare il club. La società vanta infatti un credito in Lega per il minutaggio dei giovani, che a quanto pare dovrebbe essere sufficiente per coprire la multa. Lo ha confermato il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli: "Il Cuneo ha da parte dei crediti, ma bisogna vedere se saranno sufficienti per pagare per intero la multa, ad oggi non lo so con certezza".

 

SECONDE SQUADRE E SUPER LEGA - “Seconde Squadre: analisi e prospettive nel contesto italiano” è il titolo del convegno organizzato da Lega Pro in collaborazione con la Juventus che si terrà domani, ore 11, presso l’Allianz Stadium a Torino. Si tratta di un’importante occasione di confronto per analizzare l’esperienza di questa stagione delle seconde squadre, per confrontarla con le altre realtà europee e per una riflessione sulle prospettive del progetto.

Sono in programma anche interventi di figure di riferimento del panorama calcistico italiano: Gabriele Gravina, Presidente della FIGC; Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro; Andrea Agnelli, Presidente Juventus Football Club; Federico Cherubini, Head of Football Teams and Technical Areas Juventus Football Club; Demetrio Albertini, Presidente Settore Tecnico FIGC; Giuseppe Marotta, Consigliere Federale FIGC e Amministratore Delegato FC Internazionale.

Intanto Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli e proprietario del Bari, ha detto (fonte TuttoNapoli.net): “Se dovessi rifondare il calcio italiano farei una Superlega con 12 squadre, come franchigie americane, diminuendo anche le squadre in C perché pure lì facciamo ridere. Col Bari in C rideremo: mi dicono che ci sono già tanti club a rischio fallimento che faranno iscrivere per far partire i campionati”.

 

ORGOGLIO AMARANTO E L'AZIONARIATO POPOLARE - Mantenere gli impegni nei confronti della S.S. Arezzo come socio all’1% e cercare allo stesso tempo di dedicare attenzione al mondo del volontariato. Impegni che il comitato Orgoglio Amaranto sente forte e per i quali si impegna a rispondere presente, grazie ai tifosi del Cavallino che, con sempre più attaccamento, partecipano alle iniziative e alle raccolte fondi.

Così, come previsto, in data 12 marzo Orgoglio Amaranto ha provveduto a bonificare nelle casse dell’Arezzo 3.000 euro, come quota di finanziamento soci di spettanza del Comitato.

Qualche giorno prima invece è stata effettuata la donazione di 350 euro a favore dell’Aisla, frutto della raccolta fondi effettuata nel weekend dedicato a Lauro Minghelli e in particolare grazie alla partecipazione di tanti tifosi al pranzo nel viale dello stadio con birra e porchetta con la preziosa collaborazione del macellaio Alberto Rossi.

Azioni diverse, ma che rappresentano due aspetti della stessa medaglia, la medaglia dell’azionariato popolare

 

scritto da: Andrea Avato, 14/03/2019





Verso Carrarese-Arezzo. Intervista a Dal Canto

comments powered by Disqus