Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravenna03Perugia
Gubbio00Mantova
Legnago11Arezzo
Matelica00Fano
V. Verona01Samb
Feralpi Salò61Carpi
Modena30Padova
Cesena02Imolese
Vis Pesaro11Fermana
Triestina32Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Arezzo, che peccato. Tanto cuore e zero gol. Addio quarti di finale

Gli amaranto hanno attaccato a testa bassa fino al minuto 96, ma non sono riusciti a piazzare il colpo vincente. Il Città di Marino ha tenuto botta, nel primo tempo ha anche impegnato Scarpelli e poi si è limitato a difendere il bunker, staccando il biglietto per il prossimo turno. Discutibile la gestione della gara e dei cartellini della terna arbitrale



la delusione amaranto alla fine della partitaC'era un bel pubblico al Comunale e alla fine della partita ha riservato all'Arezzo un lungo, caloroso e meritato applauso. Gli amaranto non sono riusciti a schiodare il risultato dallo 0-0 e quindi sono stati eliminati dal Marino, che approda ai quarti di finale. Ma in campo ci hanno messo anima e cuore, attaccando a testa bassa fino al minuto 96. Solo che il bunker laziale ha tenuto botta e così, dopo 28 partite stagionali con una sola sconfitta, la Juniores ha chiuso la sua stagione. La partita nel primo tempo è stata piacevole, con i ragazzi di Tocci che hanno attaccato di più e gli avversari che si sono resi pericolosi in contropiede. Il primo brivido all'11', quando su rimessa laterale di Fabbri, Bozzoni di testa ha costretto De Lucia alla deviazione in corner. Otto minuti dopo, su cross di un dinamico Bozzoni, Postiglione e Peraccini sono arrivati in leggero ritardo alla deviazione vincente. Dopo la mezz'ora, invece, è stato Zurli a sfiorare il gol con un sinistro di poco alto. Il Marino, molto aggressivo e determinato, non è stato guardare: al 23', su una brutta palla persa da Idromela, Laghigna ha sparato in porta e Scarpelli ci ha messo provvidenzialmente le mani. Il portiere amaranto si è rivelato determinante anche nel finale, prima sul tiro dal limite di Ciaramelletti e poi sulla girata di testa di Congiù. 

Nell'intervallo Tocci ha lasciato negli spogliatoi l'acciaccato Macellari, rimpiazzandolo con Otelli. Peraccini ha scaldato le mani di De Lucia dopo 17 secondi, prima che il Marino prendesse il predominio del campo con un elastico ed efficace 4-3-3. Ma Scarpelli grandi pericoli non ne ha corsi, mentre dall'altra parte Postiglione ha fallito lo stop decisivo che l'avrebbe messo a tu per tu con De Lucia. Tocci ha fatto entrare anche Parigi proprio per Postiglione e poi Soldani per Peraccini. Il Marino si è pian piano abbassato dentro la sua metà campo, rischiando grosso quando Soldani di testa, su schema d'angolo, ha impegnato il portiere. Gli ultimi dieci minuti sono stato un assalto all'arma bianca, con l'area laziale assediata e tante mischie giganti a due passi da De Lucia. Ma il colpo vincente, nonostante la spinta del pubblico, non è arrivato. E l'arbitro Bruni di Fermo, in più di una circostanza, si è beccato i fischi e gli improperi degli spettatori per una gestione della gara e dei cartellini a dir poco discutibile. Ma gli amaranto di Tocci hanno poco da rimproverarsi: hanno dato tutto e non è stato sufficiente. Questo è il calcio.

 

AREZZO (4-4-2): Scarpelli; Secci, Pucci, Macellari (st 1' Otelli), Fabbri; Sergio, Zurli, Idromela, Bozzoni; Postiglione (st 24' Parigi), Peraccini (st 28' Soldani).

A disposizione: Tersigni, Miceli, Piergiovanni, Maraghini.

Allenatore: Fabio Tocci.

CITTA' DI MARINO (4-3-3): De Lucia; Corsini (st 42' Spasiano), Esposito, Terracciano, Belfiore; Congiù, Loreti, Ciaramelletti (st 32' Rei); Balde, Laghigna, Magnasco (st 27' Grisolia).

A disposizione: Andeng, Lorusso, Di Finizio, Falco.

Allenatore: Stefano De Angelis.

ARBITRO: Bruni di Fermo (Barcaglioni - Giampieri).

NOTE: ammoniti Esposito, Magnasco, Pucci, Secci, Bozzoni, Zurli e Loreti. Recupero tempi: 2' e 6'.

 

Per la Juniores è il giorno della verità. Oggi al Comunale (ore 16, ingresso libero) gli amaranto affrontano il Città di Marino e per qualificarsi ai quarti di finale hanno un solo risultato a disposizione: la vittoria. I laziali sono squadra di livello, hanno partecipato al torneo di Viareggio nello scorso mese di febbraio e nel derby col Palestrina di una settimana fa si sono imposti in casa per 2-0. L’Arezzo invece contro lo stesso avversario, ma in trasferta, ha impattato per 0-0. Ecco perché oggi serve il risultato pieno. Mister Tocci ha recuperato Macellari e potrà contare su tutto l’organico. Probabile che venga scelto ancora il 4-4-2, con Secci, Macellari, Pucci e Fabbri a formare la linea difensiva davanti a Scarpelli. A metà campo sono sicuri di una maglia Idromela, Zurli e Bozzoni, mentre per gli altri tre posti se la giocano Sergio, Miceli, Peraccini, Postiglione e Parigi. Qualcuno dei ragazzi sarà chiamato a un superlavoro e domani potrebbe giocare anche con la prima squadra contro il Sansepolcro.

 

Questo l’elenco dei 21 convocati. Portieri: Scarpelli, Tersigni. Difensori: Fabbri, Macellari, Morello, Otelli, Pucci, Secci, Sergio. Centrocampisti: Bozzoni, Idromela, Maraghini, Miceli, Piergiovanni, Serafini, Serrapica, Zurli. Attaccanti: Parigi, Peraccini, Postiglione, Soldani.

 

La situazione del girone. Partite: Città di Marino-Palestrina 2-0; Palestrina-Arezzo 0-0; Arezzo-Città di Marino oggi. Classifica: Città di Marino punti 3 (1), Arezzo punti 1 (1), Palestrina punti 1 (2). Le partite dei quarti di finale (andata e ritorno) sono in calendario per sabato 12 e sabato 19 maggio.

 

scritto da: Andrea Avato, 05/05/2012





Arezzo-Città di Marino 0-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Moderato, il 05/05/2012 alle 11:19

Foto Commenti

Forza ragazzi forza magico Arezzo !! Speriamo che il pubblico risponda all'invito fatto dall allenatore e dalla società' . Asfaltiamo il Palestrina!!!

Commento 2 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/05/2012 alle 13:30

Foto Commenti

Questi i 18 convocati della prima squadra per la gara interna con il Sansepolcro. Portieri: Dolci, Scarpelli. Difensori: Chiarini, De Martino, Pecorari, Pucci, Secci, Sergio. Centrocampisti: Bozzoni, Ciasca, Idromela, Nofri, Rubechini, Zurli. Attaccanti: Borgogni, Cisse, Raso, Peraccini. Come annunciato, andrà un under in porta. Non convocati Bucchi, Mencarelli e Martinez per turn over.

Commento 3 - Inviato da: DaM, il 05/05/2012 alle 17:56

Foto Commenti

niente di nuovo dalla Juniores?

Commento 4 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/05/2012 alle 17:57

Foto Commenti

Finita 0-0, Arezzo eliminato. Ma gli amaranto meritavano di più

Commento 5 - Inviato da: DaM, il 05/05/2012 alle 18:04

Foto Commenti

porca vacca. Uscire con due pareggi e senza prendere nemmeno un gol è pesa.

Commento 6 - Inviato da: piccolo 93, il 05/05/2012 alle 19:07

Foto Commenti

Una cosa mai vista. l arbitro si era dimentica del terzo tempo, Tocci e Bozzoni sono andati nel tunnel a richiamare la terna!!!! Ma chi li forma questi per fare gli arbitri!!!

Commento 7 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 05/05/2012 alle 20:02

Foto Commenti

l'azione fermata per soccorrere un giocatore che stava rantolando a terra perche aveva subito......... un niente clamoroso...... quella si che è la ciliegina sulla torta.... l'Arezzo DOVEVA uscire, mi pare chiaro

Commento 8 - Inviato da: el lagarto, il 05/05/2012 alle 21:35

Foto Commenti

Da quel che ho letto dai commenti i ragazzi si sono fatti onare,  certo uscire così il rodimento è doppio, in tutto l'anno si è persa una sola partita. Ho sofferto dal primo minuto all'ultimo senza conoscere il riultato poi quando è finita me lo hanno comunicato , non volevo crederci speravo fosse uno scherzo, e invece.... peccato! Ma quì c'è un gruppo di giovani eccezionali. e poi ha ragione Tocci: chi passa questo turno arriverà alle fasi finali. in bocca al lupo al Marino.

Commento 9 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/05/2012 alle 22:35

Foto Commenti

..................l'arbitro e il guardalinee nel secondo tempo mi hanno  FATTO INCAZZRE NON RICORDO PIU' DA QUANTO TEMPO  ERA, comunque i ragazzi meritavano qualcosa di piu', belle parole ha detto il Mr ha fine partita,peccato ,in un luogo storico riecheggia una frase "manco' la fortuna non il valore "!!!Bravi tutti e Forza Arezzo

Commento 10 - Inviato da: RICK57, il 05/05/2012 alle 23:01

Foto Commenti

Ancora una volta viene ribadio il fatto che AREZZO non solo conta poco e nulla, ma ogni occasione è buona per darci contro in maniera chirurgica, nei momenti che contano.

Niente decisioni clamorosamente contrarie..... che darebbero troppo nell'occhio, ma tutta una serie di dispettucci, di decisioni atte ad innervosire.

Ma cosa altro vogliono da noi? abbiamo già pagato un conto salatissimo....senza aver mangiato nulla. 

Questi ragazzi non meritavano di uscire, hanno giocato lealmente al calcio.... gli avversari hanno giocato scimmiottando gli adulti e questo è un demerito grosso come una casa per il loro allenatore a cui auguro una carriera mediocre, rispecchiante se stesso.

Alla terna arbitrale nessun augurio, nessuna maledizione.... hanno già Nicchi, cos'altro potrei augurargli di male?

Commento 11 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/05/2012 alle 23:52

Foto Commenti

D'accordo al 100% con RICK57  da saggio e esperto di calcio quello di Amimodo l'unica cosa che gli contesto è c.......o che per come si è comportato non gli fa davvero onore e non va nemmeno ricordato ,c'e chi ha giocato con un lutto in famiglia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

N.B gli arbitri ad Arezzo si sentono sicuri per via dello Stadio se si vuole vincere il prossimo anno bisognera' giocare in un campo dovi i tifosi possono mordere la rete metallica di  recinzione come avviene nella quasi totalita' dei campi del girone !!!!!!!!!!!!!!

Commento 12 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/05/2012 alle 23:52

Foto Commenti

D'accordo al 100% con RICK57  da saggio e esperto di calcio quello di Amimodo l'unica cosa che gli contesto è c.......o che per come si è comportato non gli fa davvero onore e non va nemmeno ricordato ,c'e chi ha giocato con un lutto in famiglia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

N.B gli arbitri ad Arezzo si sentono sicuri per via dello Stadio se si vuole vincere il prossimo anno bisognera' giocare in un campo dovi i tifosi possono mordere la rete metallica di  recinzione come avviene nella quasi totalita' dei campi del girone !!!!!!!!!!!!!!

Commento 13 - Inviato da: Amaranta, il 06/05/2012 alle 00:12

Foto Commenti

Ringrazio Mino per la telefonata a fine partita, che mi ha fatto un po' il sunto del vergognoso comportamento della terna e della (purtroppo) eliminazione dei nostri ragazzi.

Mi dispiace tanto, si meritavano il passaggio di turno dopo il fantastico campionato!!

Commento 14 - Inviato da: Amaranta, il 06/05/2012 alle 00:27

Foto Commenti

Per una GRANDE AMICA questo & altro

Smile Wink

Commento 15 - Inviato da: Moderato, il 06/05/2012 alle 00:36

Foto Commenti

Bravi lo stesso i nostri ragazzi hanno onorato la nostra gloriosa maglia !! Grazie ragazzi !!

Commento 16 - Inviato da: el lagarto, il 06/05/2012 alle 09:18

Foto Commenti

Contedimontecristo: "Manco' la fortuna non il valore", battaglia di El Alamein , quando Rommel attaccò le linee inglesi e ne usci sconfitto 1942. la frase  si adatta molto bene. i ragazzi, dai vostri commenti sono stati eroici.

Commento 17 - Inviato da: el lagarto, il 06/05/2012 alle 09:24

Foto Commenti

Buongiorno GerrY.Sai dirmi se oggi il mercato dell'antiquariato di Arezzo è attivo? grazie

Commento 18 - Inviato da: Andrea Avato, il 06/05/2012 alle 10:40

Foto Commenti

Le dichiarazioni di Fabio Tocci al sito dell'Arezzo.

 

Voglio ringraziare tutta la gente venuta allo stadio per darci il proprio sostegno, ci tengo particolarmente. Speriamo di averli ripagati almeno sotto l’aspetto caratteriale, per quanto riguarda l’impegno messo sul campo.
Purtroppo siamo capitati nell’unico girone dove erano presenti due prime classificate nel campionato regolare, con una sola seconda nel triangolare. Come dissi la settimana scorsa, vedrete che chi esce da questo girone, arriverà certamente in fondo al torneo.
Voglio ringraziare uno per uno tutti i ragazzi che da agosto si sono ritagliati uno spazio importante e soprattutto in queste due partite non si sono risparmiati.
L’amarezza personale c’è. Avrei voluto regalare uno scudetto in primis alla Società: Severini, Martucci ed Alessandro. Voglio fare i nomi perché è giusto far conoscere l’impegno che ogni singolo componente amaranto ha messo sempre.
Desidero ringraziare anche chi ci è stato accanto ogni giorno, per la pazienza avuta che è stata davvero clamorosa: Benigni, Duranti, Volpe, Maggini, Bianchini.
In questo momento dobbiamo vedere il bicchiere mezzo pieno e così consegniamo all’Arezzo dei giovani già rodati che la Società si ritroverà in casa

Commento 19 - Inviato da: Andrea Avato, il 06/05/2012 alle 10:42

Foto Commenti

Le squadre qualificate per i quarti di finale: Folgore Caratese, Ponte San Pietro Isola, Mezzocorona, Scandicci, Sansepolcro, Città di Marino, Battipagliese, Hinterreggio.

Commento 20 - Inviato da: contedimontecrisco, il 06/05/2012 alle 12:23

Foto Commenti

Bravo "El legarto " vedo che ti piace la storia!! Ho letto propio adesso che il Sansepolcro ha superato il turno ,conveniva quindi arrivare secondi,peccato. Bravi lo stessoSurprised

Commento 21 - Inviato da: pipanos, il 07/05/2012 alle 09:31

Foto Commenti

In questa partita sono venute fuori due cose, la prima è che  a questi giovani non vengono insegnati i findamentali, ma solo correre correre e ancora correre poi se prendi anche il pallone meglio.Seconda cosa ancora più grave è che già in queste categorie gli viene insegnato a perdere tempo buttandosi a terra al minimo contatto, il tutto avallato da arbitraggi a dir poco scandalosi e poi ci lamentiamo se a livelli superiori vediamo spettacoli indecenti, ma è una logica conseguenza.