Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Martina e Davide al teatro di Epidauro - Grecia
NEWS

Lampo di Cissé all'ultimo tuffo, l'Arezzo batte il Sansepolcro e trova lo Sporting

Al termine di una partita avara di emozioni, ci pensa il guineano a portare gli ultimi tre punti della stagione in casa amaranto. L'ampio turn over e la mancanza di motivazioni mandano in campo due formazioni che si sono affrontate su ritmi blandi. Debutti in prima squadra per Sergio, De Martino e Zurli. Il Castel Rigone vince di goleada a Terni e manda la squadra di Schenardi al quinto posto



Cissé salta anche Becci prima di segnare a porta vuotaNella più classica delle partite di fine campionato il Sansepolcro e l'Arezzo, che tra otto giorni giocherà la prima partita dei play-off, nonstante alcune buone occasioni giocano su ritmi blandi commettendo spesso e volentieri errori talvolta anche grossolani negli ultimi metri. Bacis lascia a riposo Bucchi, Martinez e Mencarelli confermando Nofri esterno di centrocampo, con Idromela al centro della mediana e Borgogni in attacco insieme a Raso. Il Sansepolcro di Fiorucci appare certamente più vivace degli amaranto sotto il profilo del pressing e della corsa mettendo spesso in difficoltà Secci sulla propria corsia. Al 6' Pucci lancia lungo per Raso, Becci esce a vuoto, ma il tiro-cross dell'attaccante da posizione impossibile attraversa l'area di rigore senza trovare alcun compagno pronto a ribadire in rete. Al 9' risponde il Sansepolcro con Calderini che dopo un batti e ribatti al limite dell'area amaranto prova il tiro trovando la risposta di Dolci. Due minuti dopo tocca a Cuccolini, ma Dolci è bravo a bloccare in due tempi. Al 25' la palla gol più bella della prima frazione di gioco: un'invenzione di Rubechini manda Nofri a tu per tu con Becci, il centrocampista però esita e si fa recuperare dal proprio marcatore calciando alle stelle. Prima dell'intervallo spazio a Moretti che spreca due occasioni dentro l'area di rigore. La prima sul suggerimento di Calderini esce a lato, mentre la seconda vede il palo negare il gol all'attaccante.
Nella ripresa il copione non cambia. La pioggia allenta il terreno di gioco e fa correre il pallone più velocemente sull'erba ma né l'Arezzo né il Sansepolcro riescono a creare particolari pericoli ai rispettivi portieri. I bianconeri giocano per lo più di rimessa mentre gli amaranto con le azioni solitarie di Rubechini e Cissé cercano di creare scompiglio nella metà campo avversaria. Al 75' è proprio Rubechini a cercare il gol da fuori senza inquadrare la porta e all'85' una sua punizione non trova per poco in area Pecorari. Quando ormai i tifosi hanno perso ogni speranza di vedere almeno un gol al termine di una partita avara di emozioni ci pensa Cissé a regalare l'ultimo successo della regular season. Il baby amaranto lanciato a rete resiste alla carica di un avversario, entra in area ed evitato Becci insacca il vantaggio. L'Arezzo guadagna gli ultimi tre punti messi in palio da questo campionato prima della gara play-off con lo Sporting Terni (battuto oggi in casa dal Castel Rigone) in programma il prossimo 14 maggio.

 

AREZZO (4-4-2): Dolci; Sergio, Pucci (29' st De Martino), Pecorari, Secci; Nofri, Ciasca, Idromela (24' st Zurli), Rubechini; Raso, Borgogni (17' st Cissé).

A disposizione: Scarpelli, Chiarini, Peraccini, Bozzoni.

Allenatore: Michele Bacis.
SANSEPOLCRO (4-1-4-1): Becci; Piccinelli, Fenucci, Tersini (46' st Zoi), Angiolucci; Chiasserini; Calderini (40' st Bartoccini), Gorini, Marinelli, Cuccolini; Moretti (29' st La Cava).
A disposizione: Schiaroli, Taschini, Panichi, Gennari.
Allenatore: Silvano Fiorucci.
ARBITRO: Fiorini di Frosinone (Brilla – Genovese).
RETI: st 45' Cissé.
Note: spettatori presenti 736 (78 paganti più 658 abbonati), incasso di 4.602 euro. Recupero: 1' + 5'. Angoli: 2 a 2. Ammoniti Idromela, Rubechini e Ciasca.

 

scritto da: Matteo Marzotti, 06/05/2012





Arezzo-Sansepolcro 1-0, le interviste

Arezzo-Sansepolcro 1-0
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: sosempretuttoio, il 06/05/2012 alle 14:00

Foto Commenti

 le due squadre hanno già raggiunto l’obiettivo: EmbarassedCrySurprised

avato ogni tanto te balta il cervello.... anzi ultimamente molto spesso.

noi l'obbiettivo l'abbiamo strafallito! e prepariamoci a un'altra figura di m.erda ai playoff!

Commento 2 - Inviato da: sosempretuttoio, il 06/05/2012 alle 14:04

Foto Commenti

ma ancora se fa giocare quello sgorbio de rubechini!?Money mouth

Commento 3 - Inviato da: Fra Decio, il 06/05/2012 alle 14:50

Foto Commenti

x Avato:

se ho capito bene:

1) i punti in campionato servono per definire le teste di serie dei play off nella 2 fase (cioè quella successiva alla fase con pianese calstel rigone, ecc.).

2) nei play off si gioca in casa della squadra messa meglio in campionato. Gara unica a eliminazione diretta (chi gioca in casa ha 2 risultati su tre, ovvero passa anche con un pareggio). Chi è SECONDO in campionato  se va avanti potrebbe giocare molte partite in casa con 2 risultati utili su tre.

3) non è del tutto scontato che chi vince i play off non viene ripescato ....

IN ALTRE PAROLE I PLAY OFF NON VANNO PRESI SOTTO GAMBA E NEANCHE LA PARTITA DI OGGI! 

Andrea puoi fare in pezzo spiegando bene il meccanismo dei play off?Cool

 

Commento 4 - Inviato da: Amaranto69, il 06/05/2012 alle 14:51

Foto Commenti

i playoff quando ci sarebbero ?

Commento 5 - Inviato da: Fra Decio, il 06/05/2012 alle 14:52

Foto Commenti

penso domenica prossima

guai ad abbassare la guardia, anche se mi sembra proprio che sia così

Commento 6 - Inviato da: Marco Bianchi, il 06/05/2012 alle 16:54

Foto Commenti

Cool

Commento 7 - Inviato da: Amaranta, il 06/05/2012 alle 17:59

Foto Commenti

i playoff quando ci sarebbero ?

 

della gara play-off con lo Sporting Terni (battuto oggi in casa dal Castel Rigone) in programma il prossimo 14 maggio

Ci doveva essere la prima partita domenica prossima, ma si gioca lunedi' per via del papa.

Andrea puoi fare in pezzo spiegando bene il meccanismo dei play off?Cool

 L'ha fatto qualche settimana fa.....ti deve essere sfuggito. Vediamo di ripescarlo.Wink

Commento 8 - Inviato da: Andrea Avato, il 06/05/2012 alle 18:06

Foto Commenti

PER SOSEMPRETUTTOIO

Ma de che se parla? 

Commento 9 - Inviato da: Amaranta, il 06/05/2012 alle 18:07

Foto Commenti

Io sono uscita dallo stadio convinta di giocare i play off contro il Castel Rigone, poi a casa sul televideo ho visto che ci era toccato lo Sporting all'ultimo tuffo... Quale dite che sia meglio?

Per Fra Decio, ecco qua il regolamento:  

play-off – domenica 13.05.2012 – prima fase - in questa prima fase partecipano le formazioni classificate dal secondo al quinto posto di ogni raggruppamento di serie D. La seconda affronta la quinta di ogni girone, mentre la terza si troverà di fronte la quarta. Partita unica da disputarsi sul terreno di gioco della formazione meglio classificata al termine della regular-season: in caso di parità al termine dei 90' di gioco saranno effettuati i tempi supplementari. In caso di ulteriore parità otterrà il passaggio al turno successivo la squadra meglio classificata alla conclusione del campionato.

play-off - mercoledì 16.05.2012 – finale di girone - alla gara conclusiva per ogni raggruppamento parteciperanno le due squadre qualificate nella prima fase. Anche in questo caso partita unica da disputarsi sul terreno di gioco della formazione meglio classificata al termine della stagione regolare. Al termine dei 90' regolamentari in caso di parità verranno disputati i tempi supplementari. Nell'ipotesi di ulteriore parità a passare il turno sarà la compagine che avrà chiuso col miglior piazzamento in campionato la regular-season.

play-off - domenica 20.05.2012 – terza fase - a questa fase partecipano le nove formazioni vittoriose dei play-off di ogni girone più la migliore semifinalista di Coppa Italia di serie D individuata dal Comitato Interregionale attraverso il calcolo del miglior quoziente punti totalizzato nelle gare della stessa manifestazione al termine dei tempi regolamentari. Dieci, quindi, i team che disputeranno questa fase. Lo stesso Comitato Interregionale provvederà ad indivuare cinque teste di serie in base ad una graduatoria generale che terrà conto, prima di tutto, della migliore posizione in classifica al termine dei rispettivi gironi ed in caso di parità del miglior quoziente punti rispetto alle gare disputate in campionato. I cinque abbinamenti verranno effettuati tenendo conto della minore distanza chilometrica e le partite uniche si disputeranno sui terreni di gioco delle formazioni considerate teste di serie. In caso di parità al termine dei 90' regolamentari non saranno disputati i tempi supplementari, ma entreranno in lizza direttamente i calci di rigore per sancire le formazioni che otterranno il passaggio del turno.

play-off - domenica 27.05.2012 – quarta fase - a questa fase prenderanno parte le cinque formazioni qualificate dal precedente turno oltre che la finalista di Coppa Italia (la gara conclusiva è in calendario mercoledì prossimo 2 maggio ad Arezzo tra Sant'Antonio Abate e Sandonà). Anche in questa fase saranno individuate tre teste di serie sempre sulla base del miglior piazzamento finale in campionato oppure, in caso di parità, del miglior quoziente punti. I tre abbinamenti terranno conto della minore distanza chilometrica e le partite uniche verranno giocate sul campo delle formazioni considerate teste di serie. Anche in questa fase in caso di parità al termine dei 90' regolamentari non è prevista la disputa dei tempi supplementari, ma si procederà direttamente all'esecuzione dei calci di rigore per sancire le formazioni che otterranno il passaggio del turno.

play-off - domenica 03.06.2012 – semifinali - alle semifinali parteciperanno le tre formazioni qualificate dal precedente turno e la vincente della Coppa Italia di serie D. Gli abbinamenti saranno effettuati tenendo conto della distanza chilometrica e verranno disputate due gare uniche in campo neutro. In caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà all'esecuzione dei calci di rigore per sancire le due squadre che otterranno il passaggio al turno successivo. Anche in questo caso non sono previsti i tempi supplementari.

play-off - domenica 10.06.2012 – finale - alla gara conclusiva dei play-off prenderanno parte le due squadre qualificate dal turno precedente. Partita unica da disputarsi in campo neutro. Nell’ipotesi di parità al termine dei 90' regolamentari si procederà direttamente all'esecuzione dei tiri dal dischetto degli undici metri per individuare la formazione vincente dei play-off del campionato Interregionale.

 

 

 

Commento 10 - Inviato da: piccolo 93, il 06/05/2012 alle 19:05

Foto Commenti

Per sosempretuttoio: non sara stato uno dei migliori durante l annata Rubechini ma te mi sembri un po esagerato!

Commento 11 - Inviato da: Amaranta, il 06/05/2012 alle 21:37

Foto Commenti

Lunedi' ore?

A Teletruria l'Alberti ha detto ore 20,30.

Commento 12 - Inviato da: puma, il 07/05/2012 alle 09:06

Foto Commenti

QUANDO LEGGO CERTI COMMENTI DEI COSIDDETTI "TIFOSI" CHE ALTRO NON DOVREBBERO ESSERE CHE SOSTENITORI DELLA SQUADRA, MI VIENE DA VOMITARE E FAREI FAGOTTO E ME NE ANDREI IMMEDIATAMENTE MANDANDOLI TUTTI A CAGARE. I MIEI COMPLIMETI AI GIOCATORI CHE NONOSTANTE INSULTI E INFAMIE PORTANO A CASA VITTORIE E SCONFITTE TENENDO ALTA LA TESTA E IGNORANDOLI ... I COSIDDETTI TIFOSI

Commento 13 - Inviato da: Amaranta, il 07/05/2012 alle 09:14

Foto Commenti

Prendendo spunto dalle parole di puma, che senz'altro è un giocatore, vorrei chiedere anche io il perche' di quegli striscioni (che ho visto solo nelle foto, dallo stadio ovviamente non li vedevo, essendoci dietro). Non sono stati un tantino esagerati?? Senza polemica, ehhh, solo per chiedere... Sara' che io sono per sostenere la squadra sempre...

Commento 14 - Inviato da: puma, il 07/05/2012 alle 09:20

Foto Commenti

GRAZIE ANDREA, SOSTENIAMOLA LA NOSTRA SQUADRA, ANCHE NEI MOMENTI DIFFICILI SOLO IN QUESTO MODO POTREMO RAGGIUNGERE RISULTATI AMBIZIOSI. LA PIAZZA DI AREZZO E' MOLTO DIFFICILE, CRITICA, POLEMICA, MA I SUOI SOSTENITORI POSSOMO ESSERE MERAVIGLIOSI SE SOLO FOSSERO UN TANTINO COSTANTI E NON VOLUBILI COME DELLE PRIME DONNE, COSA CHE NON SONO I GIOCATORI,  UMILI E TENACI, E QUESTO LO HANNO DIMOSTRATO NEI MOMENTI DIFFICILI (vedi quando gli è stato ridotto lo stipendio)

Commento 15 - Inviato da: Andrea Avato, il 07/05/2012 alle 09:49

Foto Commenti

A me però la coreografia di ieri non è sembrata esagerata. E' stata sferzante, ma è giusto che i tifosi siano così. Uno striscione, dei cartelli e un messaggio anche forte vanno sempre bene, specie dopo figuracce come quella di Pontedera. 

Commento 16 - Inviato da: DaM, il 07/05/2012 alle 12:07

Foto Commenti

ma queste lamentele perché non sei andato/non vai a esporle di persona invece che stare qui a pontificare protetto dall'anonimato?