Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Silvia sulla Marmolada
NEWS

Alla ricerca del gol perduto: l'Arezzo segna troppo poco. Buona notizia, Butic è tornato ad allenarsi

Nel girone di ritorno Brunori ha trovato la rete solo due volte, Cutolo non va a bersaglio su azione dal 3 febbraio, Rolando è finito sul tabellino marcatori al debutto e poi stop, Persano è all'asciutto da novembre, Belloni e Zini sono a quota zero, Serrotti solo a quota due. Nonostante giochi sempre per vincere, la squadra sta facendo fatica a raccogliere quanto seminato. Dal Canto confida in un'inversione di tendenza, mentre il croato è rientrato in gruppo



Butic ha ripreso ad allenarsi con i compagni. Il croato è tornato in gruppo e adesso dovrà recuperare la migliore condizione fisica per prepararsi al finale di stagione e ai play-off. Non è stata una stagione felice, almeno finora, per il 21enne attaccante di proprietà del Torino, che nella prima parte dell'annata ha avuto poco spazio alla Ternana e poi si è trasferito ad Arezzo.

Forte fisicamente, mancino, dotato di ottima tecnica individuale, sarebbe stato un'ottima alternativa a Brunori, ma l'infortunio muscolare lo ha messo fuori causa praticamente subito. Per Butic finora soltanto tre spezzoni di gara, l'ultimo dei quali contro la Juventus U23 il 13 febbraio.

E' chiaro che per rivedere Butic tra i convocati bisognerà aspettare un po'. Probabile che la partita giusta sia quella di Chiavari dopo la sosta coatta del 13 aprile, anche se è impossibile azzardare previsioni adesso.

Quel che è certo è che all'Arezzo farebbe comodo qualche gol in più. Nel girone di ritorno la squadra soltanto due volte ha segnato più di una rete nella stessa partita: 3-3 contro il Siena, 2-1 contro l'Albissola. In tutti gli altri casi è arrivato un gol soltanto e quattro volte gli amaranto hanno chiuso all'asciutto (contro Lucchese, Pro Vercelli, Cuneo e Carrarese).

Anche i dati dei singoli attaccanti sono un po' appannati. Brunori ha segnato appena 2 gol dopo il giro di boa (l'ultimo il 17 febbraio con l'Albissola), Cutolo non la butta dentro su azione dalla partita con il Siena (3 febbraio), Rolando ha bagnato con il gol il debutto nel derby e poi stop.

A questi numeri poi bisogna aggiungere che Persano (3 gol) non va sul tabellino marcatori dalla gara di andata con la Carrarese, Belloni è a quota zero come Zini, mentre Serrotti corre e gioca forte ma l'ha messa in rete due volte soltanto. 

Quello amaranto è il settimo attacco del girone, a pari merito con corazzate come Pisa e Pro Vercelli. Nessun allarme particolare, quindi, soltanto il segnale di un periodo opaco sul piano realizzativo, per una squadra che comunque ha sempre raccolto meno di quanto seminato.

Nonostante l'Arezzo continui a proporre una manovra che cerca di offendere, ultimamente sono serviti i gol di Foglia e Burzigotti per tenersi a galla. Dal Canto si augura che la tendenza possa essere invertita già lunedì ad Alessandria: Brunori e Cutolo sono a un passo dalla doppia cifra, Rolando è uno che alla porta si avvicina spesso e prima o poi arriverà anche il turno di Belloni. 

Impossibile pensare che il ritorno alla vittoria non coincida con il ritorno al gol degli attaccanti, dai quali dipende buona parte del finale di questo campionato.

 

scritto da: Andrea Avato, 02/04/2019





Arezzo: pareggi, play-off e volata all'ultimo punto

comments powered by Disqus