Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Silvia e Jacopo ad Alberobello
NEWS

Benfari, Ricchiuti, Fofana, Maniero, Di Nardo: gol e precedenti positivi contro l'Alessandria

La prima volta che l'Arezzo ha espugnato il ''Moccagatta'' risale alla stagione 2000/01, con Cabrini in panchina e un modulo votato all'attacco. Colpacci in casa dei grigi anche per Semplici e Pavanel, mentre Capuano perse di misura in zona Cesarini (e se la prese con Montini) e Sottili venne battuto da una combinazione Gonzalez-Fischnaller



Fofana in gol ad Alessandria nel 2010La prima volta che l'Arezzo espugnò Alessandria risale alla stagione 2000/01. Zirafa aveva portato avanti i grigi su rigore, poi un colpo di testa di Benfari e una serpentina di Ricchiuti rovesciarono il risultato. Era la squadra di Cabrini che giocava con la difesa a quattro, un mediano solo, Campofranco, e tre giocatori offensivi alle spalle delle due punte (Vendrame, Ricchiuti, Bonetto, Benfari, Frick). Quella domenica il ''Moccagatta'' venne violato per la prima volta.

 

 

Le due squadre non si incrociarono più per quasi un decennio e nel 2009/10 l'Arezzo vinse di nuovo. Ultima della stagione regolare, ancora 2-1 amaranto, stavolta con reti di Fofana (uno che era arrivato per spaccare il mondo e che incappò in un'annata negativa) e Maniero (vera rivelazione di quel torneo). In panchina Semplici era da poco tornato per sostituire Galderisi, dal quale sarebbe stato clamorosamente sostituito nei play-off. Era la squadra di Mazzoni, Music, Pecorari, Togni, De Oliveira, Chianese, Erpen.  

 

 

Andò peggio nel 2014/15, primo campionato da prof dopo il ripescaggio. Capuano in panchina, Montini che perde un pallone banale nella metà campo grigia al minuto 86, il contropiede alessandrino di Taddei e il gol di Marconi. Una beffa grossa così che poi innescò le dichiarazioni di Eziolino in sala stampa. Furioso con il suo giocatore, il mister spiegò in diretta radiofonica che ''le checche non possono giocare a calcio'' e che Montini ''avrebbe fatto meglio a pettinare le bambole''. Successe il finimondo (mediatico).

 

 

Identico risultato due anni più tardi. Era l'inizio di campionato, i grigi puntavano alla promozione in B e l'Arezzo di Sottili era ancora in rodaggio. Nonostante questo, per un tempo gli amaranto giocarono alla pari se non meglio, costruirono alcune occasioni clamorose (Arcidiacono) e se ne divorarono una grande così con Moscardelli. Braglia aveva fatto turn over, nella ripresa mise dentro forze fresche e una sgassata di Gonzalez, appena entrato, consentì a Fischnaller di segnare la rete dela vittoria a porta sguarnita.

 

 

L'anno scorso invece si giocò a Vercelli perché al ''Moccagatta'' c'erano in corso lavori di ristrutturazione. Campo sintetico, Cutolo infortunato la settimana prima, Pavanel che riaggiusta la squadra con il 3-5-2 e, contro una corazzata che schierava giocatori d'alto livello, spreme il massimo dai suoi. Finisce con una pesantissima e meritata vittoria di misura firmata da due under: assist di Yebli (oggi svincolato dopo un'esperienza all'Arsenal Kiev in Ucraina), gol di Di Nardo (da gennaio alla Lucchese).

 

 

In totale ad Alessandria i precedenti sono nove: tre vittorie amaranto, un pareggio, cinque successi grigi. All'appello manca la partita di lunedì e manca anche il confronto diretto della stagione 1992/93. L'Arezzo venne radiato dal campionato di C1 il 17 aprile e le gare successive, tra cui quella in Piemonte, non vennero mai disputate. 

 

scritto da: La Redazione, 06/04/2019





comments powered by Disqus