Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
pittoresco tifoso amaranto
NEWS

Palazzi deferisce 22 club e 61 tesserati. Ci sono anche Locatelli, Iaconi e Sarri

Ufficializzati i provvedimenti riguardanti la prima parte dell'inchiesta giudiziaria avviata dalla Procura della Repubblica di Cremona. Tre società di serie A coinvolte: Atalanta, Novara e Siena. Davanti alla giustizia sportiva anche il centrocampista dell'Arezzo e due ex amaranto



il procuratore federale Stefano PalazziSono stati ufficializzati i deferimenti firmati ieri dal procuratore federale Stefano Palazzi che si riferiscono alla prima parte dell’inchiesta giudiziaria della Procura della Repubblica di Cremona per il Calcioscommesse. Sono in corso le notifiche alle parti e la Figc provvederà a rendere noto il contenuto del provvedimento frutto dell’attività inquirente del gruppo di lavoro della Procura Federale. Confermati i deferimenti di tre società di serie A: Atalanta, Novara e Siena, nonché la conferma dell'estraneità del Chievo.

ECCO I NOMI — Tesserati: Paolo Domenico Acerbis, Andrea Alberti, Mirko Bellodi, Cristian Bertani, Davide Caremi, Filippo Carobbio, Mario Cassano, Edoardo Catinali, Marco Cellini, Roberto Colacone, Alberto Comazzi, Luigi Consonni, Kewullay Conteh, Achille Coser, Federico Cossato, Filippo Cristante, Andrea De Falco, Franco De Falco, Alfonso De Lucia, Cristiano Doni, Nicola Ferrari, Riccardo Fissore, Luca Fiuzzi, Alberto Maria Fontana, Ruben Garlini, Carlo Gervasoni, Andrea Iaconi, Vincenzo Iacopino, Vincenzo Italiano, Thomas Hervé Job, Inacio José Joelson, Tomas Locatelli, Giuseppe Magalini, Salvatore Mastronunzio, Vittorio Micolucci, Nicola Mora, Antonio Narciso, Maurizio Nassi, Gianluca Nicco, Marco Paoloni, Gianfranco Parlato, Dario Passoni, Alex Pederzoli, Alessandro Pellicori, Mirco Poloni, Cesare Gianfranco Rickler, Gianni Rosati, Francesco Ruopolo, Nicola Santoni, Vincenzo Santoruvo, Maurizio Sarri, Luigi Sartor, Alessandro Sbaffo, Mattia Serafini, Rijat Shala, Mirko Stefani, Juri Tamburini, Marco Turati, Daniele Vantaggiato, Nicola Ventola, Alessandro Zamperini.
Club: AlbinoLeffe, Ancona, Ascoli, Atalanta, Avesa, Cremonese, Delfino Pescara, Empoli, Frosinone, Grosseto, Livorno, Modena, Monza, Novara, Padova, Piacenza, Ravenna, Reggina, Rimini, Sampdoria, Siena, Spezia

 

Fra i 61 tesserati deferiti figurano anche Tomas Locatelli, che l'altro giorno si era presentato a Roma per una deposizione spontanea davanti alla Procura, e due ex amaranto: il direttore sportivo Andrea Iaconi (in qualità di diesse del Grosseto all'epoca dei fatti contestati) e l'allenatore Maurizio Sarri (ex allenatore del Grosseto). 

 

www.gazzetta.it 

 

scritto da: Andrea Avato, 09/05/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: DaM, il 09/05/2012 alle 11:39

Foto Commenti

che paio di palle.

Commento 2 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 09/05/2012 alle 11:43

Foto Commenti

Esatto...che paio di palle anche perchè ad Arezzo sappiamo benissimo che cosa è La GIUSTIZIA Sportiva!

Commento 3 - Inviato da: Perfido, il 09/05/2012 alle 12:10

Foto Commenti

..in questa foto Palazzi sembra Santino Cherubini, alias il penna..ed in effetti anche te, procuratore federale..quanto mi fai ridere!

Commento 4 - Inviato da: lallo, il 09/05/2012 alle 12:12

Foto Commenti

non sono d'accordo con quello che dici, Daniele. Siccome proprio noi siamo stati trattati in un certo modo , vorrei che lo stesso metro di giudizio  e soprattutto lo stesso tipo di condanne venissero fatte anche in questa circostanza. Oddio in Italia succede di tutto anche che un giovane presidente (domenica scorsa vincente)  "calpesti" sentenze che l'ordinamento di cui fa parte ( nel caso la Federazione Italiana Gioco Calcio) ha già passato in giudicato...... vabbè lui si chiama Agnelli e da sempre alla sua famiglia è stato concesso tutto a tutti i livelli.......Sealed

Commento 5 - Inviato da: DaM, il 09/05/2012 alle 12:17

Foto Commenti

il paio di palle é dovuto al fatto che - indirettamente, se Dio vole - siamo coinvolti, visto che Locatelli é nostro tesserato, oltre che coproprietario del fu Junior Camp.

Commento 6 - Inviato da: LaRipa62, il 09/05/2012 alle 12:25

Foto Commenti

Buongiorno a tutti, mi sapete dire perchè tra le società destinatarie del provvedimento di deferimento c'è anche l'Atletico Arezzo? Forse perchè Locatelli è un tesserato dell'Arezzo?

Commento 7 - Inviato da: LaRipa62, il 09/05/2012 alle 12:36

Foto Commenti

Ho visto il documento in PDF, è anche nel sito tgcom24.mediaset.it è tra i destinatari c'è anche l'Atletico Arezzo.

Commento 8 - Inviato da: teba02, il 09/05/2012 alle 12:49

Foto Commenti

non vorrei essere prevenuto ne tanto meno mi sento sportivamente perseguitato, buttiamola solo sul ridere per cercare di sdrammatizzare un pò alò (anche se da ridere in realtà c'è poco): secondo me se Tomas Locatelli non fosse stato un nostro tesserato non so se sarebbe stato tra i deferiti... lui s'è presentato per deporre spontaneamente e visto che adesso gioca nell'Arezzo... ora potrebbero perfino retrocederci d'ufficio in 3^categoria perchè già all'epoca dei fatti contestati c'era la vaga possibilità (poi concretizzatasi nel 2012) che un giorno potesse diventare giocatore amaranto... dai Tomas, tieni duro, ne uscirai pulito come lo fu l'Arezzo nel 2006 (per stessa tardiva ammissione della figc!)

Commento 9 - Inviato da: lallo, il 09/05/2012 alle 12:49

Foto Commenti

nel documento  l'Atletico Arezzo è indicato p.c. (per conoscenza) , suppongo per il deferimento a Locatelli, e pertanto per rendere noto ad un terzo, non coinvolto direttamente, che un suo attuale tesserato è stato deferito.  

Commento 10 - Inviato da: Andrea Avato, il 09/05/2012 alle 13:03

Foto Commenti

PER LARIPA62 (6)

Il provvedimento è stato notificato all'Arezzo per conoscenza, essendo Locatelli tesserato della società

Commento 11 - Inviato da: Andrea Avato, il 09/05/2012 alle 13:11

Foto Commenti

Tutti i deferiti dovranno rispondere della violazione di cui all’art. 9 C.G.S. perché si associavano fra loro, in numero di tre o superiore a tre, e con altri soggetti, fra cui quelli già deferiti con provvedimento del 25 luglio 2011 e giudicati responsabili dagli Organi giudicanti della FIGC, al fine di commettere una serie indeterminata di illeciti disciplinari, fra i quali illeciti sportivi ex art. 7 CGS e effettuazione scommesse illecite ex artt. 1 e 6 CGS, come dimostrato dalle specifiche contestazioni mosse ai suddetti associati che vengono integralmente richiamate, operando con condotte finalizzate ad alterare il regolare svolgimento e il risultato di gare dei campionati nazionali con lo scopo di illecite locupletazioni o mediante dazioni di denaro costituenti il compenso per l’illecita attività posta in essere ovvero mediante scommesse dall’esito sicuro perché realizzate su gare combinate. Programma perseguito con un assetto stabile e con una distribuzione di ruoli.
In epoca anteriore e contestuale ai fatti evidenziati nel presente procedimento e, comunque, per tutta la durata corrispondente ai singoli fatti in odierna contestazione.
Su tutto il territorio nazionale e con contatti di natura internazionale.

 

http://www.figc.it/other/Nota%20Stampa%20Cremona%20BIS.pdf 

Commento 12 - Inviato da: Andrea Avato, il 09/05/2012 alle 13:13

Foto Commenti

La motivazione del deferimento di Tomas Locatelli. Partita Ancona-Mantova del 30 maggio 2010

 

GERVASONI Carlo, LOCATELLI Tomas, NASSI Maurizio e BELLODI Mirko all’epoca dei fatti calciatori tutti tesserati per la società A.C. MANTOVA S.R.L., nonché MAGALINI Giuseppe, all’epoca dei fatti Direttore Sportivo della medesima società, per violazione dell’art. 7, commi 1, 2 e 5, del Codice di Giustizia Sportiva per avere, prima della gara ANCONA - MANTOVA del 30/05/2010, in concorso tra loro e altri tesserati, posto in essere atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara suddetta, prendendo contatti diretti con i tesserati dell’A.C. ANCONA S.P.A. MASTRONUNZIO, COLACONE, DE FALCO e CRISTANTE e offrendo loro somme di denaro. Con l’aggravante, per GERVASONI e NASSI, di cui all’art. 7, comma 6, del C.G.S. per la pluralità di illeciti posti in essere.

Commento 13 - Inviato da: Andrea Avato, il 09/05/2012 alle 13:16

Foto Commenti

La motivazione dei deferimenti di Andrea Iaconi e Maurizio Sarri. Partita Ancona-Grosseto del 30 aprile 2010

 

CAROBBIO Filippo, JOELSON Inacio Josè, ACERBIS Paolo Domenico, CONTEH Kewullay e
TURATI Marco, all’epoca dei fatti calciatori tutti tesserati per il Grosseto, nonché IACONI ANDREA, all’epoca Direttore Sportivo della medesima Società, per violazione dell’art. 7, commi 1, 2 e 5, del Codice di Giustizia Sportiva per avere, in occasione della gara ANCONA - GROSSETO del 30/04/2010, in concorso tra loro e con altri soggetti tesserati, non identificati, posto in essere, riuscendovi, atti diretti ad alterare lo svolgimento ed il risultato della gara suddetta anche al fine di favorire l’esito delle scommesse, con le modalità specificate nella parte motiva del presente provvedimento e nella relazione allegata agli atti
del procedimento e percependo, i soli calciatori, denaro dai cosiddetti “Zingari”;
Con l’aggravante, per tutti, di cui all’art. 7, comma 6, C.G.S. del risultato conseguito e della pluralità degli illeciti posti in essere (con esclusione per quest’ultima della posizione di Iaconi); CONSONNI Luigi e SARRI Maurizio, all’epoca dei fatti entrambi tesserati del GROSSETO, per violazione dell’art. 7, comma 7, del Codice di Giustizia Sportiva per avere violato il dovere di informare senza indugio la Procura Federale della FIGC, omettendo di
denunciare il tentativo di combinare il risultato della gara ANCONA - GROSSETO del 30/04/2010.

Commento 14 - Inviato da: Giotto, il 09/05/2012 alle 16:21

Foto Commenti

Avevo el tuto sottovalutato questo processo. Porterà di certo a riscrivere quasi tutta la classifica di serie B e e un bel pezzo di serie A. Un tornado di proporzioni mai viste nel nostro calcio????

Commento 15 - Inviato da: Amaranta, il 09/05/2012 alle 16:59

Foto Commenti

Un vaffanculo di cuore, ma affettuoso Smile a...lasciamo perdere il nick, lui lo sa,, che alle 11,15, in pieno mio ambulatorio (e quindi senza possibilita' di guardare niente per controllare) ha ben visto di mandarmi sms dicendo che l'Arezzo era deferito per aver alterato a suo vantaggio ecc. ecc.

Pur essendo quasi sicura che si trattasse di una cosa assurda e senza senso, mi ha tolto diversi anni di vita, finche' non mi è arrivato un serafico sms che annunciava: avevano sbagliato a scrivere, l'Arezzo era menzionato solo perche' deferito Locatelli.

VAFFANCULO!!!!!!!!!!! Wink Smile

Un grazie a Mino che, spiegandomi la situazione prima che l'altro si accorgesse dell'errore, mi ha ridato gli anni di vita.

 

 

Commento 16 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 09/05/2012 alle 17:01

Foto Commenti

ma figurati... chi ha i soldi e un buon bacino d'utenza pagherà due gelati e una pizza e non avrà problemi... chi non ha i soldi e/o non ha un buon bacino d'utenza pagherà pesantemente e anche per gli altri

 

Come già è successo a noi nel 2006/07

Commento 17 - Inviato da: Amaranta, il 09/05/2012 alle 17:08

Foto Commenti

Oh Mino, è vero che a me fanno sempre credere di tutto e mi fanno scherzi continui, ma stavolta non era uno scherzo, la persona che me l'ha detto ne era proprio convinta e preoccupatissima per la faccenda!!