Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Piacenza0-3tavArzachena
Gozzano12Juventus U23
Cuneo11Albissola
Siena30Carrarese
Alessandria12Pro Patria
Lucchese12Piacenza
Olbia12Novara
Pisa00Pontedera
Pistoiese12Pro Vercelli
Virtus Entella21Arezzo
MONDO AMARANTO
Silvia e Jacopo ad Alberobello
NEWS

L'Entella cade, il Piacenza adesso è lì: campionato riaperto. Albissola, impresa e speranza

La capolista perde 2-0 a Busto Arsizio, gli emiliani rimontano il Cuneo e salgono a -1. Il 23 aprile al ''Garilli'' c'è il recupero con lo scontro diretto. Il Pisa intanto continua a macinare punti: 3-0 ad Arzachena, doppietta di Moscardelli, quinta vittoria di fila. La Carrarese piega il Gozzano a fatica, la Pro Vercelli sbaglia un penalty e si ferma sullo 0-0 contro la Lucchese. Giornata nel segno dei rigori: ben 9 quelli concessi



il Piacenza bracca la capolista Entella (foto Liberta.it)Stavolta i tre punti per l’Arezzo sono arrivati senza muovere nemmeno un mignolo, frutto dell’ormai consueto regalo che il tabellone elargisce ad ogni squadra in vece della gara con la Pro Piacenza.

Gli amaranto risalgono cosi la zona playoff, agganciando la Pro Vercelli, fermata in casa da una Lucchese gagliarda e da un super Falcone che al 90’ neutralizza Comi dagli undici metri, evitando la beffa su un rigore dubbio.

L'Arezzo poi scavalca la Robur, a cui non bastano un gol a metà primo tempo e uno nel finale (dal dischetto) di Gliozzi per domare fuori casa l’Albissola, che in mezzo gliene rifila tre grazie a Martignago – doppietta – e Moretti.

 

 

La sorpresa arriva dalla vetta: l’Entella, prossima avversaria amaranto, ne rimedia due a Busto Arsizio (Zaro e Le Noci su rigore per la Pro Patria) e si vede ridurre il margine sul Piacenza ad un solo punticino, visto che i biancorossi al Garilli ribaltano il Cuneo con Ferrari (terzo rigore consecutivo) e Corradi dopo aver tremendamente subito il vantaggio di Bertoldi. Probabilmente sarà decisivo lo scontro diretto in programma nel recupero del 23 aprile in Emilia.

Dietro si inserisce il Pisa che ad Arzachena ha vita facile: al 25’ sardi in dieci, Moscardelli trasforma il rigore e da lì spiana la strada al raddoppio di Marconi e alla sua personale doppietta. Nella ripresa Pesenti fallisce anche un secondo penalty. Quinta vittoria consecutiva per i nerazzurri.

Tiene botta anche la Carrarese, quarta, che risolve la pratica Gozzano negli ultimi minuti (gol di Caccavallo) dopo che Libertazzi e Maccarone avevano fatto il loro dovere dagli undici metri.

 

 

Negli ultimi posti validi per gli spareggi, il Novara incappa nella terza sconfitta casalinga di fila cedendo di misura all’Alessandria (a segno Santini) e il Pontedera chiude con uno scialbo 0-0 il derby con la Pistoiese.

Fuori da tutti i giochi, la Juventus under 23 si fa rimontare la doppietta di Mokulu da Ragatzu (rigore) e Pisano (nel recupero), salutando ogni velleità di aggancio al decino posto e regalando un punto prezioso all’Olbia.

 

scritto da: Daniele Marignani, 14/04/2019





Piacenza-Cuneo 2-1, la sintesi della partita

comments powered by Disqus