Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Marco e la sua passione amaranto
NEWS

Rivoluzionata la circolazione stradale. Ecco come muoversi e parcheggiare in città

Tutte le disposizioni della Polizia Municipale, che resterà a disposizione dei cittadini sia tramite un sito web apposito sia tramite telefono. Per 48 ore verranno modificati sensi di marcia, percorribilità delle strade e aree di sosta per le auto



transennata tutta l'aria intorno allo stadioImponenti le misure di sicurezza per l'arrivo di Benedetto XVI e del presidente del Consiglio, Mario Monti. Anche la circolazione stradale ha subito una vera e propria rivoluzione, al punto che in molti hanno parlato di città blindata. Ecco il sunto delle disposizioni dei Vigli Urbani. Si ricorda che per informazioni su viabilità e sosta la Polizia Municipale è a disposizione dei cittadini (visitadelpapa@comune.arezzo.it). Per informazioni: 0575 3770

 

Fase 1


Dalle 14 di sabato 12 fino alle 20 di domenica 13 maggio (e comunque fino a cessate esigenze) è istituito il divieto di transito nelle strade a monte di via Garibaldi, con esclusione della stessa via Garibaldi. Per motivi tecnici e contrariamente a quanto precedentemente previsto, la circolazione in viale Giotto non sarà riaperta al termine del mercato settimanale. La strada rimarrà quindi chiusa fino a domenica alle ore 20: saranno possibili gli attraversamenti in entrambi i sensi di marcia sia nella rotatoria che in via Signorelli. Sempre dalle 14 di sabato fino alle 20 di domenica verrà transennata anche l’area antistante lo stadio e quindi viale Gramsci e piazzale Lorentini.

-------------

Fase 2
Dalle 2 alle 20 di domenica 13 maggio (e comunque fino a cessate esigenze) è istituito il divieto di transito nelle strade delimitate dalla cinta muraria e in quelle sotto elencate: viale Gramsci, piazzale Lorentini (compreso l’anello esterno allo stadio e i parcheggi lato curva ospiti), via di Castelsecco (tratto tra l’anello esterno dello stadio e il civico 14), viale Giotto, viale S. Martini, viale R. Sanzio (tratto compreso tra via Giotto e via Cimabue), viale B. da Maiano (tratto compreso tra viale Mecenate a viale Giotto), viale Signorelli (tratto compreso tra via Lorenzetti e via XXV Aprile).

 

Al fine di agevolare la mobilità dei residenti verso l’esterno della cinta muraria durante le ore di divieto:

 

• il tratto di via Margaritone compreso tra via Crispi e via N. Aretino diventa strada senza uscita (i veicoli in transito possono percorrerla in entrambe le direzioni di marcia utilizzando per l’uscita viale Michelangelo)
• il tratto di via Margaritone compreso tra via Crispi e via Pietro Aretino e il tratto di via Pietro Aretino compreso tra via Margaritone e via Assab diventano strade senza uscita (i veicoli in transito possono percorrerla in entrambe le direzioni di marcia utilizzando per l'uscita via P. Aretino in direzione di via Nencetti)
• il tratto inferiore di corso Italia diventa strada senza uscita. I veicoli in transito possono percorrerla in entrambi i sensi di marcia utilizzando per l’uscita via N. Aretino e viale Michelangelo
• è consentito l’accesso in via Eritrea da piazza della Repubblica - via G. Monaco
• il tratto di via Garibaldi compreso tra piazza del Popolo e via San Lorentino diviene strada senza uscita. Eventuali veicoli in transito possono percorrerla in entrambi i sensi di marcia utilizzando per l’uscita via San Lorentino
• i veicoli in transito su via Marconi, giunti all’intersezione con via Tetrarca dovranno obbligatoriamente svoltare a sinistra su detta strada

 

Per le deviazioni dei flussi di traffico a monte e a valle delle strade interdette al transito è installata idonea segnaletica stradale: i veicoli giunti alle intersezioni con le strade afferenti alle zone chiuse devono rispettare gli obblighi e divieti ivi imposti.

 

LE DEROGHE
È consentito il transito dei seguenti veicoli:
• mezzi di soccorso, emergenza e di polizia
• mezzi AISA adibiti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani dalle 2 alle 6 e dalle 17 alle 20 della domenica
• veicoli della curia vescovile impiegati per il servizio di trasporto disabili dall’area di parcheggio del cimitero urbano al parco del Prato
• mezzi operativi utilizzati per i servizi pubblici d’urgenza scortati dalle forze di polizia

-------------

Domenica 13 è sospesa temporaneamente la circolazione veicolare il tempo strettamente necessario per consentire il passaggio dei veicoli delle autorità nel seguente percorso: via Divisione Garibaldi, via Cimabue, via Beato Angelico, via dell’Acropoli, largo I. Campioni, via A. Sansovino, viale G. Matteotti, via A. da Sangallo.
Per motivi di necessità e urgenza può essere temporaneamente interrotto il transito veicolare anche nelle seguenti strade cittadine: via Tiziano, via Ristoro, via Signorelli in direzione via Michelangelo, viale Michelangelo, piazza della Repubblica.

 

dispiegamento di vigili urbani anche in centro cittàElenco delle strade e dei parcheggi dove, dalle 14 di sabato 12 alle 20 di domenica 13 maggio, scatta il divieto di sosta con rimozione dei veicoli

 

ZONA STADIO COMUNALE
Piazzale R. Lorentini, viale Gramsci, viale Giotto (compresi i controviali ai lati di entrambe le corsie di marcia), anello esterno allo stadio comunale compresi i piazzali curva ospiti, via Divisione Garibaldi, viale Simone Martini (da via Gramsci all’area di parcheggio al servizio del campo da baseball compresa), viale R. Sanzio (compreso il controviale)

 

ZONA VIA CRISPI – VIA PETRARCA – PIAZZA DELLA REPUBBLICA
Via Crispi, via Assab, via Margaritone (tra via dell’Anfiteatro e via Pietro Aretino), via Guadagnoli (tratto tra civico n. 43 e via Macallè), via Roma, via G. Monaco, piazza Guido Monaco, piazza della Repubblica, piazza Poggio del Sole (in entrambi i lati dell’anello compresi tra i due accessi di via Frà Guittone), via Petrarca

 

ZONA CORSO ITALIA – VIA MADONNA DEL PRATO – VIA CESALPINO
Corso Italia (tratto tra via Roma e via dei Pileati), via de’ Cenci, via de’ Mannini (tratto compreso tra corso Italia e vicolo del Capitano Ardelli), piazza San Michele, via Oberdan (tratto tra piazza San Michele e via dell’Againa), via de’ Redi, via Mazzini (tratto tra via dell’Agania e corso Italia), via di Beccheria, via M. del Prato (tratto tra via Roma e via di San Francesco), via di Tolletta, via di San Francesco, piazza San Francesco, via Cesalpino, via Bicchieraia, via degli Albergotti, vicolo della Dea, via Montetini

 

ZONA VIA CAVOUR – PORTA BUIA E VIA GARIBALDI
Via Garibaldi (tratto compreso tra piazza del Popolo e piazza Sant’Agostino), via San Lorentino (tratto compreso tra via Cavour e via Leone Leoni), via Porta Buia, piazza A. Fanfani, via Isidoro del Lungo, via Cavour (tratto tra corso Italia e via del Saracino), via del Saracino, piaggia del Murello

 

ZONA PIAZZA GRANDE – VIA DEI PILEATI
Via Seteria, piazza Grande, via Borgunto (tratto tra piaggia San Bartolomeo e piazza Grande), via Pescaia (tratto compreso tra piazza Grande e il civico n. 8), piaggia San Martino (tratto tra piazza del Praticino e piazza Grande), via Vasari, via dei Pileati, piazza del Commissario, piazza Madonna del Conforto, via dell’Orto

 

ZONA VIA B. BUOZZI – VIA DEI PALAGI – VIA DELLA FONTANELLA
Viale B. Buozzi, via de’ Palagi, via Pellicceria, piaggia San Lorenzo, via della Fontanella

 

ZONA SAN CLEMENTE – VIA RICASOLI
Via San Clemente, via San Domenico, piazza San Domenico, via Padre Caprara, via Madonna Laura, piazza Dietro le Campane, via Sassoverde, piazza Lando Landucci, piazza del Murello, via Ricasoli, piazza della Libertà, piazza del Duomo

 

AREE DI PARCHEGGIO
• Area adibita a parcheggio di via G. Pietri
• Area adibita a parcheggio di via G. Tarlati
• Entrambe le aree di sosta al servizio del cimitero urbano ovvero quella con accesso da vicolo delle Terme e quella con accesso da via Gamurrini
• Area di sosta di via B. Rossellino
• Area di sosta del Centro Fiere e Convegni
• Area di sosta del palasport delle Caselle

 

Parcheggi: si consiglia di raggiungere a piedi, quando possibile, i punti di accesso. Il parcheggio di via Pietri sarà riservato all’organizzazione. Il parcheggio del cimitero sarà riservato al 118 e ai disabili. Il parcheggio scambiatore di via Tarlati sarà riservato ai volontari della curia. I residenti del centro storico potranno parcheggiare alla ex Cadorna e al parcheggio Mecenate. Saranno attive tre navette dalle principali aree di sosta esterne al centro e una aggiuntiva per il rientro.

 

Navette: saranno attivate 3 navette che raggiungeranno il centro città (autostazione/Baldaccio) da dove si potrà giungere a piedi agli accessi dell’area delimitata. Una quarta navetta, una volta terminata la messa, riporterà i fedeli dal centro ai bus extraurbani parcheggiati al palasport Le Caselle. Ecco il percorso delle navette con le relative fermate nelle aree di sosta esterne al centro cittadino:
Navetta 1: Obi - Ipercoop - autostazione - Baldaccio.
Navetta 2: Lebole - centro affari - autostazione - Baldaccio.
Navetta 3: multisala - Baldaccio - autostazione.
Navetta 4: (dalle ore 13.00 in poi): autostazione - Baldaccio - palasport Le Caselle.

 

Bagni: nell’area del Prato saranno disponibili 40 bagni mobili. Altri saranno disponibili lungo ogni percorso.

 

Rifiuti: nessun abbandono a terra dalle ore 10.00 di sabato alle ore 6.00 di lunedì
Nel centro storico dalle 10 di sabato alle 6 di lunedì mattina è tassativamente vietato deporre a terra sacchetti di rifiuti, bidoncini, contenitori, scatole, scatoloni di qualsiasi genere ed esporre rifiuti anche in contenitori. Fuori dal centro storico, nelle strade dove verranno rimossi i cassonetti in occasione della visita, i cittadini potranno servirsi dei cassonetti delle strade limitrofe che verranno potenziati, ma non dovranno deporre nulla a terra. Si ricorda che sono previste sanzioni per i trasgressori e che, per garantire sicurezza e decoro, oltre a tutte le forze dell’ordine, saranno operativi anche gli ispettori ambientali. 

 

scritto da: Andrea Avato, 12/05/2012





Il Papa e Monti in una città blindata

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/05/2012 alle 10:21

Foto Commenti

Oltre a quanto previsto nella precedente ordinanza emessa per disciplinare la circolazione e la sosta in occasione della visita di Benedetto XVI, i cui contenuti restano confermati, ci sono alcuni aggiornamenti e integrazioni: dalle 14 di sabato 12 maggio alle 20 di domenica 13, e comunque fino a cessate esigenze, è istituito il divieto di transito dei veicoli, in: viale Gramsci, piazzale R. Lorentini (compreso l’anello esterno allo stadio e i parcheggi lato curva ospiti), viale Giotto nel tratto compreso tra via R. Sanzio e via L. Signorelli.
Dalle 2 alle 20 di domenica è istituito il divieto di transito, oltre che nelle strade delimitate dalla cinta muraria, in via di Castelsecco (tratto tra l’anello esterno dello stadio e il civico 14), viale Giotto (dalla rotatoria di via R. Sanzio a viale Gramsci), viale S. Martini, viale R. Sanzio (tratto compreso tra via Giotto e via Cimabue), viale B. da Maiano (tratto compreso tra viale Mecenate a viale Giotto), viale Signorelli (tratto compreso tra via Lorenzetti e via XXV Aprile).
Dalle 14 di sabato alle 20 di domenica 13 maggio è istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli, compresi quelli muniti di speciali autorizzazioni in deroga, anche in via G. Pietri e nel tratto di via Garibaldi compreso tra via San Lorentino e piazza del Popolo.

Commento 2 - Inviato da: G8, il 12/05/2012 alle 11:43

Foto Commenti

forse domenica è meglio stare chiusi in casa Tongue out

Commento 3 - Inviato da: Amaranta, il 12/05/2012 alle 14:03

Foto Commenti

Presente al Prato, operativa (assistenza disabili e malati sotto il palco) ed orgogliosa di esserci.

Commento 4 - Inviato da: Andrea Avato, il 12/05/2012 alle 16:04

Foto Commenti

VISITA DEL PONTEFICE, AGGIORNAMENTI

Siti, mail e telefoni
Informazioni su circolazione, sosta, accessi e numeri utili sono disponibili sul sito del Comune di Arezzo: www.comune.arezzo.it. E, ovviamente, su quello della Diocesi: http://www.diocesiarezzo.it. 
Si ricorda che per informazioni relative a circolazione e sosta, la Polizia municipale risponde al numero 0575 906.667. E’ possibile anche inviare una mail con domande a questo indirizzo che è stato appositamente attivato: visitadelpapa@comune.arezzo.it

Rifiuti
Ieri mattina Aisa ha rimosso tutti i cestini e stamani completa lo spostamento dei cassonetti dalla zona interessata al percorso papale. Si ricorda che dalle 10 di stamani alle 6 di lunedì mattina è tassativamente vietato deporre a terra sacchetti di rifiuti, bidoncini, contenitori, scatole, scatoloni di qualsiasi genere ed esporre rifiuti anche in contenitori. Fuori dal centro storico, nelle strade dove verranno rimossi i cassonetti in occasione della visita, non si potranno comunque depositare rifiuti a terra. Sono previste sanzioni per i trasgressori e per garantire sicurezza e decoro, oltre a tutte le forze dell’ordine, saranno operativi anche gli ispettori ambientali.
Aisa sarà operativa anche nella notte di sabato per consentire l’ulteriore ripulitura delle strade dopo lo spostamento delle auto. Dalle 7 alle 17 di domenica Aisa garantirà presidi con mezzi leggeri nella zona interessata. E dalle 17 alle 20 provvederà alla pulizia di strade e marciapiedi.

Giornalisti
Per informazioni ai giornalisti sono a disposizione l’Ufficio Stampa della Diocesi e quello del Comune di Arezzo al secondo piano di Palazzo Comunale. Ai giornalisti che lavoreranno nella sala stampa del Palazzo Comunale, lo chef Roberto Lodovichi metterà gentilmente a disposizione un buffet nei locali adiacenti la Sala Rosa.

 

www.comune.arezzo.it 

Commento 5 - Inviato da: Amaranta, il 12/05/2012 alle 22:01

Foto Commenti

ma da come mi hai risposto, lo sei meno sul Papa e soprattutto su tutto ciò che lo circonda da quando è nata la Chiesa

Da come ti ho risposto? Perche', mi avevi fatto una domanda? Io ho fatto una affermazione, non ho risposto proprio a nessuno.... libero di pensarla come vuoi sul papa, libera io di non concordare.