Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Basit e Buglio ko, Serrotti recupera. L'Arezzo è pronto alla battaglia per la qualificazione

Torna tra i disponibili soltanto un infortunato su tre, ma Dal Canto non perde fiducia: ''La cosa che mi rasserena è che i ragazzi stanno bene, anche quelli che hanno avuto meno spazio in campionato''. Rientra Cutolo nell'undici titolare, Foglia confermato nel ruolo di play, in mediana tocca a Remedi. Sarà una Viterbese d'assalto, ma gli amaranto hanno tre gol di vantaggio da gestire nel modo giusto



Alessandro Dal Canto, allenatore dell'ArezzoBasit no, Buglio no, Serrotti si. Dal Canto recupera un infortunato su tre, quello più camaleontico e in grado di coprire diversi ruoli in mezzo al campo: interno destro, interno sinistro, trequartista. Basit e Buglio invece restano a casa: problemi muscolari per entrambi, impossibile rischiarli nella battaglia di Viterbo.

E allora l'allenatore qualcosa dovrà inventarsi, anche se dalla conferenza stampa emergono due dati certi: il modulo resta il 4-3-1-2 e il 3-5-2, semmai, potrà essere utilizzato all'evenienza a match in corso, se ci fosse la necessità di aggiungere muscoli e centimetri e se la partita si incanalasse su binari di lotta senza quartiere.

Ma l'Arezzo parte con un altro obiettivo: giocare come sempre, palleggiare, resistere agli assalti gialloblu e ribattere colpo su colpo per mettere gli ultimi mattoni sul muro della qualificazione. Nessuna leggerezza, nessuna superficialità, soltanto la voglia di gettare il cuore oltre l'ostacolo nonostante le defezioni.

Con un 3-0 a favore, al di là della prudenza e della scaramanzia, l'Arezzo parte da una posizione di vantaggio. Deve gestirla nel miglior modo possibile, che Dal Canto ha spiegato in modo chiaro: ''Niente calcoli, bisogna ricominciare da 0-0 anche mentalmente e utilizzare le nostre armi come abbiamo fatto all'andata. Sarà una gara calda, servirà una squadra adulta, matura, capace di leggere i momenti e le situazioni. La cosa che mi rasserena è che i ragazzi stanno bene, anche quelli che hanno avuto meno spazio in campionato''.

L'undici iniziale non sarà molto diverso da quello di domenica: si va verso la conferma in blocco del reparto difensivo, con Foglia costretto a spostarsi nel ruolo di play e Remedi titolare in mediana insieme a Serrotti. In attacco torna Cutolo dal primo minuto, Brunori gioca sicuro e il trequartista sarà ancora Belloni: Rolando, che all'andata è rimasto in campo 90 minuti, sarà il cambio spacca gara, con la panchina che giocherà un ruolo determinante.

Probabile che Rigoli, dall'altra parte, rinunci al 3-5-2 per un modulo più offensivo, da interpretare in maniera garibaldina per tentare di segnare il prima possibile e rimettere in bilico il passaggio del turno. Il destino della qualificazione è comunque in mano all'Arezzo, accompagnato da un migliaio di tifosi che si faranno sentire. E che vogliono regalarsi un'altra serata di gloria.

 

scritto da: Andrea Avato, 21/05/2019





Vigilia di Viterbese-Arezzo. Parla Dal Canto

comments powered by Disqus