Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Giada e Ilaria in trasferta a Terni
NEWS

Sala bene a sinistra. Foglia e Serrotti danno fosforo alla mediana. Brunori sempre decisivo

Nonostante la sconfitta, non ci sono insufficienze per gli amaranto, che hanno disputato una buona partita e avrebbero meritato un risultato diverso. Finalmente convincente Belloni nel ruolo di trequartista, settanta minuti d'alto livello per Buglio. Pinto, ingenuità che costa un rigore. Cutolo di nuovo sul dischetto contro Gori a distanza di quattro mesi: ma stavolta l'esecuzione non è perfetta



Sala fermato sulla riga dal salvataggio di GucherLe pagelle di Arezzo-Pisa.

PELAGOTTI 6 Marconi lo frega sul tempo quando segna il gol schiodarisultato dopo 11 minuti. La palla gli rimbalza anche davanti, non sembra colpevole. Sulle altre due reti, nulla da imputare. Il guaio è che il Pisa capitalizza al massimo: tre tiri nello specchio, tre gol.

LUCIANI 6 E' carico, è tonico, va meglio di Lisi che dalla sua parte inizia forte ma poi si spegne. E' più appuntito anche il cross stasera. Così così quando affronta Di Quinzio nel faccia a faccia: il 10 nerazzurro gli sposta palla in scioltezza e si ritrova solo davanti al portiere. E' il gol vittoria.

PELAGATTI 6.5 Concede centimetri a Marconi, che se ne approfitta e passa all'incasso. Tutto il resto è ben fatto: l'Arezzo stasera muove palla con disinvoltura e il merito è anche dei due centrali di difesa che la giocano con personalità.

PINTO 6 Bene con la palla tra i piedi, sempre sicuro nel cercare i due terzini o il mediano che viene incontro. Tiene pure in marcatura. Ingenuo quando si fa anticipare da Masucci: colpisce la palla ma colpisce pure il piede dell'avversario. E' rigore e la partita svolta.

SALA 7 A volte troppo naif nel tentare giocate rischiose: proprio su questa buccia di banana scivola quando viene ammonito. Poi ci mette le sue cose migliori: gamba, arrembaggio, spinta. Avvia e rifinisce l'azione (bellissima) del raddoppio amaranto, poi Gucher sulla riga gli nega la gioia personale.

BUGLIO 6.5 Settanta minuti sopraffini, durante i quali tocca milioni di palloni, lavorandoli con arguzia. Nonostante lo stop per il problema muscolare, è lucido e dinamico: il corridoio dove infila la palla per Brunori, che poi si guadagna il penalty, è da palati fini. Nell'ultimo scampolo di derby, paga dazio alla stanchezza.

 

 

FOGLIA 7 Regista alla sua maniera, ma tremendamente efficace. D'Angelo gli mette Minesso alle calcagna, espediente che però sortisce effetti per una ventina di minuti. Poi l'Arezzo prende il largo e lui detta i tempi con lucidità, recuperando pure palloni preziosi. In forma.

SERROTTI 7 Una delle sue prestazioni migliori, a tutto campo. Parte mezz'ala ma fa anche il trequarti, buttandosi dove c'è il buco. I pisani fanno fatica a prenderlo, non a caso arriva due volte al tiro e sul secondo tentativo ci scappa il gol. Gran palla per Sala nell'azione a battimuro del raddoppio amaranto: palla avanti, palla dietro, palla dentro, gol.

BELLONI 6.5 Mezzo punto in meno perché gli manca l'ultima giocata, ma stasera finalmente mette in mostra tutti i suoi mezzi tecnici. Il gol di Viterbo gli ha tolto la scimmia dalla spalla: testa sgombra, gambe che girano, viene incontro e dribbla, apre il gioco, chiede l'uno-due, va al tiro. Vero trequartista.

BRUNORI 7 Stranamente fuori dal gioco, anche se lotta, si aggroviglia in corpo a corpo ruvidi con Meroni e Benedetti, corre molto. Nonostante la serata meno scintillante del presvisto, segna un gol e si guadagna un rigore. Fondamentale.

CUTOLO 6 L'impatto sul derby non è dei migliori: arruffone, si fa soffiare palla troppo spesso. L'esperienza però lo sorregge, la qualità lo rimette al centro della partita: segna il pari, di destro, e sale a quota 10 in stagione. Sfiora il bis da fuori. Il destino lo ricolloca sullo stesso dischetto di gennaio, nella stessa porta e contro lo stesso portiere: allora la mise dentro nell'angolo di là, stavolta se lo fa parare nell'angolo di qua. Peccato peccato (st 30' Rolando ng).

 

scritto da: Andrea Avato, 29/05/2019





Play-off / Arezzo-Pisa 2-3, intervista a Fabio Foglia

Arezzo-Pisa 2-3
comments powered by Disqus