Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Samuele e Marco al Vicente Calderon di Madrid
NEWS

Un anno fa la vittoria sotto il diluvio. Meroi, Di Loreto, Elvis: tutti i precedenti a Pisa

Il bilancio pende dalla parte nerazzurra: 13 vittorie, 10 pareggi (l'ultimo per 0-0 nel match di andata in campionato) e 3 colpacci amaranto. Il primo risale al 1962/63 (gol di Meroi e Joan), l'ultimo alla passata stagione (3-2 con doppietta di Moscardelli e rete di Foglia sotto il diluvio). In mezzo c'è un altro 3-2, quello del 1998 con Di Loreto, Spinelli e Cipolli sul tabellino. L'1-1 che fece tutti contenti nel 1985 e l'ironico striscione dei tifosi aretini nel 2004: storia di grandi sfide



Cutolo e Luciani sotto il diluvio di un anno fa all'ArenaL'ultima vittoria amaranto all'Arena è della stagione scorsa. Un pirotecnico 3-2 firmato da Moscardelli (doppietta) e da Foglia sotto il diluvio universale, sul campo allagato e pieno di pozzanghere. Fu una partita densa di colpi di scena, con identico risultato (anche se a parti rovesciate) a quello di mercoledì.

In totale i precedenti a Pisa fra le due squadre sono 26 e il bilancio pende nettamente dalla parte nerazzurra: 13 vittorie dei padroni di casa, 10 pareggi, 3 colpacci esterni dell'Arezzo. Il più recente l'abbiamo già citato, il più indietro nel tempo risale invece alla stagione 1962/63: 2-0 con i gol di Meroi e Joan.

 

 

In mezzo c'è un altro 3-2 nella stagione 1997/98 in serie C2: la squadra di Cosmi andò avanti di tre gol con Di Loreto, Spinelli e Cipolli su rigore, per poi subire la rimonta pisana nel finale. Ma portò a casa la vittoria.

Per il resto, l'Arena non ha mai portato grande fortuna all'Arezzo come del resto il Comunale non ne ha mai portato al Pisa, che prima di mercoledì aveva uno score inferiore nel bilancio generale.

 

lo striscione amaranto del 2004Tra i tanti incroci della storia, è doveroso segnalare l'1-1 del 16 giugno 1985, una settimana dopo la rovesciata dei sogni di Neri. L'arbitro era Coppetelli di Tivoli e quel pareggio fece tutti felici: il Pisa salì in A, l'Arezzo restò in B. Identico risultato due stagioni più tardi: gol di Cuoghi e Ruotolo

Da segnalare il 3-3 (doppietta di Abbruscato) del 2004, con l'Arezzo che aveva già conquistato la promozione e con i tifosi amaranto che esposero lo striscione con la scritta: ''cavallo in B, torre in C1, scacco matto''.  Quest'anno all'andata il derby si è chiuso sullo 0-0 nonostante le tante occasioni da gol da una parte e dall'altra.

 

scritto da: La Redazione, 02/06/2019





Pisa-Arezzo 0-0, la sintesi della partita

comments powered by Disqus