Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Marco e Emanuele a Barcellona
NEWS

Serie B e serie C, il punto sulle iscrizioni. Palermo e Trapani con il fiato sospeso fino a lunedì

A 48 ore dalla scadenza, alcune società hanno annunciato il passo indietro (Albissola e Siracusa), altre sono virtualmente fuori come Lucchese e Arzachena. La Virtus Verona, retrocessa sul campo, pregusta il ripescaggio. Nel torneo cadetto invece le situazioni più a rischio sono quelle delle due siciliane



Per la Lucchese la salvezza conquistata sul campo potrebbe rivelarsi aleatoria e inutile. A 48 ore dalla scadenza per l'iscrizione al campionato, la situazione per i rossoneri è sempre da bollino rosso. Viceversa, la Virtus Verona retrocessa dopo i play-out sembra destinata a tornare su grazie al ripescaggio.

Il quadro generale aggiornato a oggi da TuttoC dice: Albissola e Siracusa fuori, Lucchese, Foggia e Arzachena più no che sì. Virtus Verona riammesso, Fano, Bisceglie e Paganese ancora da vedere. Liguri e siciliani hanno alzato bandiera bianca: niente iscrizione nella prossima stagione, comunicata in maniera ufficiale.

Al loro posto entra di diritto il club veronese, con il presidente Fresco che esulta. Al secondo posto della griglia per la riammissione c’è il Fano: non si sa, però, se i marchigiani riusciranno a iscriversi addirittura in D, visto l’addio di patron Gabellini. E così i pugliesi e i campani sperano, pronti a prenderne il posto. Aspettando anche eventuali altri probabili forfait.

Nel frattempo, più della metà dei club hanno depositato la domanda d’iscrizione regolarmente: oggi è stato il turno, tra le altre, di Vis Pesaro e Vicenza. Adesso ci attende un weekend caldissimo e un lunedì ancora più infuocato: il primo giorno della settimana sarà l’ultimo giorno per iscriversi.

I problemi comunque non sono soltanto in C. Nel torneo cadetto sono due le situazioni delicatissime, stiamo parlando di Palermo e Trapani. I rosanero hanno cambiato proprietà e hanno mantenuto la categoria dopo il rischio retrocessione in serie C per irregolarità gestionali: la sentenza è stata favorevole ma la partita è ancora tutta da giocare. Serve una cifra importante per regolarizzare il tutto e la somma richiesta per i parametri Covisoc è di poco più di 8 milioni di euro. In totale serviranno più di 10 milioni per iniziare la stagione, compresi i soldi delle ultime tre mensilità, cifra elevata e che quindi mette a rischio il futuro. C’è comunque fiducia nell’ambiente rosanero.

Poi c’è la questione del Trapani che ha conquistato la promozione in serie B, con la squadra che ha dato il massimo nonostante la mancanza di garanzie economiche. Mister Italiano ha già salutato ed è passato allo Spezia, mentre ieri è stata annunciata la cessione del club a una cordata di imprenditori, al lavoro per l’espletamento di tutti gli adempimenti necessari a partire dalla fideiussione, già definita con Assicurazioni Generali.

Il 12 luglio il consiglio federale deciderà sulle società ammesse, quelle escluse e quelle da ripescare.

 

scritto da: La Redazione, 22/06/2019





comments powered by Disqus