Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Sara e Laura tifose sfegatate
NEWS

Il punto sul campionato. Decima giornata

Sugli scudi la Pianese che impone il pari alla capolista Monza. Si ferma il Renate battuto dalla Juventus under 23. Il Siena fa 5 su 5 fuori casa. Lecco al quarto stop consecutivo



Marco Masi, allenatore della Pianese

 

Messa in archivio questa decima giornata di campionato, diamo un occhiata a quello che è successo nel girone. In testa alla classifica il Monza di Brocchi, nonostante il pareggio ottenuto in extremis contro la Pianese (vantaggio amiatino con Rinaldini e pareggio nel finale di Rigoni, sugli sviluppo di un calcio piazzato), allunga sulla prima inseguitrice, ovvero il Renate, sconfitto dalla Juve B per 2-1. Nel match del Moccagatta  Olivieri e Lanini, ribaltano la rete iniziale di Galuppini. I brianzoli si portano così a +5 rispetto alla truppa guidata da mister Aimo Diana, rivelazione di questo inizio stagione.

Dopo il pari del Comunale, resta sola al terzo posto l’Alessandria, grazie soprattutto alla vittoria del Como (De Nuzzo, under di buonissime qualità e Miracoli) sul Pontedera. Risalgono la classifica il Novara 2-1 alla Carrarese, che interrompe una serie positiva di risultati, griffato Collodel e Bertolussi ed il Siena di Dal Canto che si è imposto, nel finale di gara, nella sfida esterna contro il fanalino di coda Pergolettese grazie ad Ortolini. Rete vittoria grazie ad un colpo di testa, su assist di Arrigoni, che ha battuto l’estremo gialloblù Romboli.

Per il resto, il turno, ha visto la vittoria dell’Albinoleffe 2-0 (Giorgione e Genevier su rigore) ai danni del Lecco ed i pareggi tra Pro Patria e Pro Vercelli, prossimo avversario degli amaranto (1-1 Le Noci e Comi per i piemontesi, che ha approfittato di un incertezza del portiere Tornaghi ), Pistoiese e Giana (1-1 grazie alle marcature di Madonna per gli ospiti e Gucci per gli arancioni) e quello a reti bianche tra Gozzano ed Olbia.

 

Top: la palma di migliore della decima giornata va alla Pianese. La squadra di Masi ha imposto il pari alla capolista Monza, giocando una gara coriacea, soprattutto nella ripresa, quando grazie ad un penalty di Rinaldini, che si era anche procurato, si è ritrovato in vantaggio. I bianconeri hanno sfiorato anche il raddoppio con Momentè innescato da Catanese, disinnescato prima da Lamanna e poi da Scaglia con un salvataggio sulla linea. Tre punti che, per quello che si è visto allo Zecchini, parevano meritati per la Pianese, che però non sono arrivati per mano, o meglio dire per il piede, in mischia di Rigoni. Resta però una prova importante, di grande carattere, per i bianconeri di patron Maurizio Sani.

 

Flop: il Lecco giunto alla quarta sconfitta consecutiva, l’ottava in dieci partite, maturata nonostante gli inserimenti in rosa nelle ultime settimane di giocatori come Maikol Negro (ex Pisa), Nicola Strambelli (un passato recente con Matera, Potenza e Reggina) e Bobb (ottimo, lo scorso anno, nella disastrata stagione del Cuneo) e l’arrivo in panchina di mister Gaetano D’Agostino. La squadra è apparsa timorosa, un po’ troppo remissiva, specialmente nel primo tempo, che ha creato solo un paio di preoccupazione al portiere avversario Savini, entrambe con Strambelli, con due conclusioni da fuori area.

 

Curiosità: De Nuzzo (Como) e Ortolini (Siena), hanno realizzato in questa giornata il loro primo gol tra i professionisti. Per il centrocampista dei lariani, ’99 scuola Udinese, la rete è arrivata grazie ad una conclusione carica di effetto, mentre per l’attaccante del Siena, la prima marcatura tra i pro è arrivata a 27 anni dopo anni di gavetta in D. Infine si è interrotta dopo ben 565 minuti, recuperi esclusi, l'imbattibilità di Giacomo Satalino, estremo difensore del Renate, battuto in avvio di ripresa dalla rete di Olivieri, nel corso del match contro la Juventus U23.

 

scritto da: Mauro Guerri, 21/10/2019





comments powered by Disqus