Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Marco e Niccolò a Campo Tures - Bolzano
NEWS

Un gol per tempo, l'Arezzo torna alla vittoria. Contro la Giana decidono Cutolo e Caso

Partita scorbutica sbloccata dal capitano con un magistrale calcio di punizione nel finire dell primo tempo. Nella ripresa la chiude l'ex Cuneo. Dopo un mese gli amaranto riassaporano il gusto dei tre punti



Il capitano Nello Cutolo

L’Arezzo è obbligata a vincere contro il Giana Erminio per provare a risalire la china di una classifica precaria. Mister Di Donato opta per il  4-4-2 con Baldan e Borghini centrali di difesa. In mezzo Tassi è preferito a Volpicelli mentre Caso colleziona la seconda da titolare consecutiva con Rolando che si accomoda in panchina e Cutolo-Gori tandem di attacco.

La partita inizia in maniera scoppiettante. Al 3’ una punizione dai trenta metri di Remedi viene deviata da Pissardo sul palo alla sua destra,  poi due minuti dopo è Gori ad impegnare Marenco dopo una bella percussione a destra di Belloni culminata con un cross rasoterra deviato sotto porta dal centravanti.  Dopo i botti iniziali la partita piano piano si spenge. Gli amaranto provano a fare la partita ma i lombardi sono ordinati e chiudono bene ogni spazio sulla propria trequarti.  Alla mezz’ora Gori è anticipato all’ultimo momento dopo un lancio di Cutolo quindi al 32’ Belloni impegna severamente Marenco dopo una veloce ripartenza susseguente ad un calcio d’angolo avversario. Al 38’ la gara si sblocca: una punizione da circa 30 metri è toccata da Foglia per Cutolo. Il tiro del capitano è di quelli da ricordare e si insacca nel sette alla destra del portiere. Il tempo termina quindi con l’Arezzo avanti di uno.

Nella ripresa il Giana tenta di spostare  il baricentro più avanti ma inevitabilmente si espone alle ripartenze dei padroni di casa. Al 7’ gli uomini di Albè reclamano un rigore per una presunta trattenuta di Foglia su Remedi. Due minuti più tardi è lo stesso ex amaranto a calciare da fuori con la palla che sibila non lontano dai pali della porta di Pissardo. Nel momento migliore degli ospiti è però l’Arezzo a trovare il raddoppio. Caso parte dalla trequarti, scambia con Gori e accentrandosi sfrutta un buco apertosi nella retroguardia biancoazzurra presentandosi solo davanti a Marenco. Il tiro dell’ex Cuneo è preciso e si insacca alle spalle del portiere. La partita in pratica finisce qui. Il Giana non riesce ad imbastire una reazione degna di nota ed è anzi l’Arezzo a sfiorare il tris soprattutto con Gori che al 25’ salta anche il portiere uscito quasi fuori della propria area di rigore ma fallisce stremato la stoccata decisiva.

Finisce con la squadra festeggiata dalla curva per una vittoria che mancava ormai da un mese. Terzo successo in campionato e seconda volta che Pissardo termina la gara imbattuto. Domenica ostica trasferta a Pontedera, ma i tre punti di oggi consentono sicuramente alla truppa amaranto di preparare al meglio il prossimo impegno.

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini, 27 Baldan, 19 Corrado (dal 22' st Ceccarelli); 7 Belloni (dal 36' st Piu), 8 Foglia, 29 Tassi (dal 36' st Volpicelli), 20 Caso (dal 29 st' Rolando); 10 Cutolo, 18 Gori

A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 4 Nolan, 9 Mesina, 11 Zini, 21 Benucci, 28 Raja, 30 Cheddira

Allenatore: Daniele Di Donato

Indisponibili: Sereni, Picchi, Burzigotti, Dell’Agnello

Diffidati: Volpicelli

GIANA ERMINIO (4-4-2): 22 Marenco; 29 Madonna (dal41' st Sosio), 25 Pirola (dal 17' pt Zulli), 24 Montesano, 4 Gambaretti; 20 Capano (16 st Cortesi); 15 Remedi, 7 Pinto, 6 Piccoli;  28 Mutton, 10 Perna (dal 16' st Gioe')

A disposizione: 1 Leoni, 2 Perico, 5 M’Zoughi, 8 Pedrini, 13 Stanzione, 17 Serafini, 19 Fumagalli,  27 Cazzago

Allenatore: Cesare Albè

ARBITRO: Giuseppe Collu di Cagliari (Mirco Carpi Melchiorre di Orvieto - Andrea Cravotta di Città di Castello)

NOTE: spettatori circa 1500. Ammoniti: st 7' Remedi, 9' Luciani, 9' Perna, 32' Madonna. Angoli 1-5

RETI: pt 38' Cutolo; st 17' Caso

 

scritto da: Simone Trippi, 27/10/2019





Arezzo-Giana Erminio 2-0, intervista a Di Donato

Arezzo-Giana Erminio 2-0
comments powered by Disqus