Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Riccardo, Michele, Elisa, Paolo, Luca e Carlo in trasferta a Gallipoli
NEWS

L'Arezzo va sotto, rimonta, soffre e vince

Speranza e Martinez ribaltano la partita dopo il gol di Urbanelli



Martinez lancia in aria la maglia dopo il gol del 2-1Tre punti ottenuti in rimonta per l’Arezzo, conditi anche dalla bella prestazione del giovane Cissè e da tanti errori difensivi da entrambe le parti. Fratini manda in campo la Pontevecchio con il consueto 4-3-3 schierando Iannone, Urbanelli e Sisani in attacco. Bacis, complici le condizioni fisiche di Martinez, offre una maglia da titolare a Cissè e può così mandare nuovamente in campo Rubechini dal 1’ al posto di Bozzoni in veste di trequartista. Pronti via ed è l’Arezzo ad andare vicino al gol. Raso con il petto prova ad addomesticare un pallone che arriva sui piedi di Rubechini, ma il suo destro potente esce di poco a lato. La Pontevecchio si fa vedere su calcio d’angolo. Bucchi sbaglia il tempo dell’uscita e Cottini di testa manca il bersaglio. L’Arezzo però gira bene in questo frangente e la Pontevecchio, come le altre squadre fino ad oggi al Comunale, pensa soprattutto a chiudere gli spazi per poi ripartire in contropiede. Al 14’ Rubechini al limite dell’area ospite riceve palla e prova a saltare Battaglini che lo atterra. Per l’arbitro è rosso diretto, tuttavia la superiorità numerica dura pochi secondi. Gli ospiti protestano e nel capannello di giocatori attorno all’arbitro sbuca Marino, Battaglini cade a terra e il centrocampista rimedia ingenuamente un’espulsione che ristabilisce la parità numerica in campo. Sulla punizione dal limite è bravo Scarabattola a deviare il pallone calciato da Speranza sopra la traversa. Tra i più mobili in campo c’è Cissé. Il ragazzo della Guinea al 22’ si beve in fascia Lacrimini e converge al centro dove anziché tirare serve Raso, ma l’attaccante laziale viene anticipato da Cottini. La Pontevecchio si fa vedere in avanti ancora una volta su calcio d’angolo. Lacrimini pennella bene al centro con la difesa amaranto che allontana, ma sulla respinta si avventa Cicchi che impegna Bucchi a deviare il pallone in corner con i pugni. L’Arezzo non sta a guardare e risponde dalla bandierina. Cissé raccoglie la palla allontanata in malo modo da Scarabattola e insacca. Il direttore di gara però annulla per un fallo sul numero uno ospite. Sul finire del primo tempo gli amaranto si addormentano e rischiano di incassare il gol. L’ex Mattia Sisani protegge palla e serve Cicchi che a tu per tu con Bucchi si fa ipnotizzare dal portiere.

I tanti errori commessi in fase difensiva nel primo tempo riemergono assieme ad entrambe le squadre dal tunnel degli spogliatoi, come accade al 49’. Pecorari regala palla a Urbanelli che parte in contropiede, Pucci non riesce a contenerlo e così il centravanti di Fratini può entrare in area e infilare con un diagonale preciso Bucchi. Gli amaranto rispondo subito con Speranza che dalla trequarti non ci pensa due volte e fulmina con rasoterra preciso Sacarabattola per il nuovo pareggio. Bacis chiede ai suoi di alzare il ritmo per mettere la Pontevecchio alle corde e al 62’ arriva il gol che ribalta il risultato. Cissè parte dalla linea del fallo laterale, evita un avversario e serve al centro Martinez che trova la rete nonostante l’intervento di Scarabattola. Gli amaranto provano a chiudere i conti prima del 90’, ma la fortuna e la precisione non sono dalla parte di Cissé e Carletti e nemmeno da quella di Martinetti che da due passi spara alto sopra la traversa. Una vittoria che rilancia gli amaranto e che certamente gioverà al morale dopo una settimana di tensioni.

AREZZO (4-3-1-2): Bucchi; Macellari, Pucci, Pecorari, Mencarelli (37’ st Sensi); Crescenzo, Speranza, Marino; Rubechini (31’ st Carletti); Raso (7’ st Martinez), Cissé.
A disposizione: Dolci, Scardola, Bozzoni, Piscopo.
Allenatore: Michele Bacis.
PONTEVECCHIO (4-3-3): Scarabattola; Battaglini, Pencelli, Cottini (11’ st Brunori), Lacrimini; Bertolini, Esposito, Gramaccia; Cicchi (20’ st Iannone), Urbanelli, Sisani (33’ st Martinetti).
A disposizione: Bossi, Mazzanti, Baldacci, Filosi.
Allenatore: Fabrizio Fratini.
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli (Scala – Annunziata).

RETI: st 4’ Urbanelli, 8’ Speranza, 17’ Martinez.

Note: spettatori presenti 975 (317 paganti più 658 abbonati), incasso di 7.367 euro. Recupero: 4‘ + 5‘. Angoli: 10 a 8 per l’Arezzo. Ammoniti: Crescenzo, Speranza, Martinez, Sisani e Carletti. Espulsi al 14' pt Battaglini per fallo da ultimo uomo e Marino per condotta violenta.



scritto da: Matteo Marzotti, 23/10/2011





Arezzo-Pontevecchio 2-1, interviste in sala stampa

Arezzo-Pontevecchio 2-1