Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Ruben allo Stamford Bridge di Londra
NEWS

Ripescaggio in Lega Pro. Tutti i buoni motivi per arrivare in fondo ai play-off

Sulla possibilità della riforma dei campionati, con la creazione di una serie C unica formata da tre gironi da 20 club, se ne sentono tante. E' tornato a parlarne anche il presidente Mario Macalli, che ha confermato quanto stabilito dal Consiglio Federale: "Fino a 60 club iscritti, non ci saranno integrazioni d'organico". Ma l'esempio del Rimini di un anno fa, e la possibile elezione di Tavecchio alla presidenza della Figc, spingono l'Arezzo a giocare per vincere



il presidente Severini premiato da un rappresentante della Lega di serie DServono? Non servono? Portano solo soldi (pochi) se vinci la finale? O possono aprire veramente le porte del ripescaggio? Sull'utilità dei play-off di serie D, dove l'Arezzo si sta ben comportando, se ne sentono di tutti i colori. E anche dalle istituzioni del nostro calcio arrivano messaggi contraddittori, perché contraddittoria è la situazione generale. Giusto per chiarire il quadro: alla serie C di quest'anno erano iscritte 77 società, 13 in meno dell'anno scorso a causa di fallimenti e problemi economici. La Figc ha quindi deciso di cancellare un intero girone di seconda divisione. Dei 77 club ai nastri di partenza, ben 27 sono stati penalizzati a stagione in corso per inadempienze amministrative. E con il segno meno davanti, hanno perso tutti i contributi che la Lega Pro stanzia per chi utilizza i giovani in modo continuativo (per chi ha occhio, a fine stagione possono entrare in cassa decine di migliaia di euro).

Visto il momento generale, la crisi e le difficoltà degli imprenditori negli investimenti sportivi, si teme che la prossima sia un'estate tragica, con una sfilza di club destinati a chiudere bottega. In previsione di un'altra ecatombe, il Consiglio federale ha già deliberato la linea da seguire: fino a un numero di 60 squadre iscritte alla Lega Pro, non verranno effettuati i ripescaggi. Se si scende sotto le 60 squadre, allora si procederà con le integrazioni d'organico. Ciò vuol dire, in chiave Arezzo, che per confidare nella chiamata in categoria superiore bisogna "gufare" almeno una ventina di club. Brutto a dirsi, ma l'evenienza non è così lontana dalla realtà. Con 60 squadre al via, il direttore generale della Lega Pro, Francesco Ghirelli, ha già fatto sapere che si potrebbe far partire la riforma: non più C1 e C2, ma serie C unica con tre gironi da 20 club. Ieri sera, invece, il presidente Mario Macalli (che fu il primo a sponsorizzare la revisione dei campionati) ci è andato più cauto. All'emittente Odeon Tv ha dichiarato: "La riforma va fatta secondo le regole. Una società che sale dalla serie D, deve produrre determinate garanzie economiche per la C2. Non posso obbligarla a giocare in C1, dove bisogna rispettare parametri più rigidi". La differenza fra le due categorie non è da poco: la Lega infatti richiede una fidejussione da 600mila euro per la prima divisione e da 300mila euro per la seconda. Macalli, alludendo ai processi sul calcioscommesse, ha poi aggiunto: "Poniamo il caso che una società venga retrocessa dalla C1 alla categoria sottostante per problematiche diverse da quelle sportive. Se noi facciamo la riforma, di fatto ne annulliamo la pena da scontare. E comunque è impossibile parlare adesso: per assurdo potremmo ritrovarci fra gli iscritti solo club di prima divisione. O solo di seconda. Tra un mese, con le carte in tavola, valuteremo. Per me comunque il numero ideale è 68 squadre".

A far sperare l'Arezzo ci sono un paio di dettagli. Il presidente della Lnd, Carlo Tavecchio, è un convinto sostenitore della riforma della Lega Pro ed è pure candidato a diventare il prossimo presidente della Federcalcio al posto di Giancarlo Abete. Nella lotta interna che c'è fra le varie componenti del Consiglio Federale, Tavecchio ha tutto l'interesse a valorizzare il lavoro della sua Lega. Non a caso l'anno scorso il Rimini vinse i play-off di serie D e fu ripescato in Lega Pro, costringendo l'infuriato Macalli (che non ne voleva sapere) a disegnare un girone di C2 con 21 squadre invece di 20. Su questa scia, un Arezzo che arrivasse in fondo ai play-off potrebbe permettersi di andare a Firenze e Roma e battere i pugni sul tavolo. In quanto a storia, tradizione e risultati avrebbe le spalle copertissime. E c'è sempre quell'ingiusta penalizzazione del 2006 che deve ancora essere sanata. Dunque, avanti tutta

 

scritto da: Andrea Avato, 22/05/2012





Il presidente Mario Macalli sulla riforma della Lega Pro

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Ghibellino_Amaranto, il 22/05/2012 alle 13:01

Foto Commenti

io lo sto dicendo da mesi...datemi retta,se si vincono i playoff si va in serie C,ne sono ultraconvinto...siamo in un paese risibile da quasi tutti i punti di vista,e il calcio di oggi è in cima alla lista.Vinciamo queste ultime 3 partite e usciamo da questa fogna di categoria!

Commento 2 - Inviato da: lallo, il 22/05/2012 alle 13:16

Foto Commenti

Che Macalli farebbe bene a star zitto spesso, è risaputo..... ma vorrei chiedere a questo ineffabile "signore e padrone " della serie C che ci spiegasse il senso della frase " per me l'ideale sono 68 squadre". allora un girone unico da 68 ( Cool ) due gironi da 34 ( CoolCool ) tre gironi da 22,66 ( CoolCoolCool ) quattro da 17 o due da 16 e due da 18 ( e basta faccine perchè  dovrei metterne troppe ! )

Oddio un'altra faccina la merita Tongue out ( con pernacchia inclusa)

Commento 3 - Inviato da: RICK57, il 22/05/2012 alle 13:30

Foto Commenti

Anche per me vincere i play off signiicherebbe avere un'alta percentuale di ripescaggio. E comunque, non vincerli e vedere che chi li ha vinti viene collocato in C2......per me sarebbe atroce.....

Commento 4 - Inviato da: Marco Bianchi, il 22/05/2012 alle 14:04

Foto Commenti

E c'è sempre quell'ingiusta penalizzazione del 2006 che deve ancora essere sanata.

Giusto, il miglior modo in caso di vittoria Play Off sarebbe andare a protestare... dobbiamo ancora esser ripagati dal 2006!
 

Commento 5 - Inviato da: Briaschi, il 22/05/2012 alle 14:15

Foto Commenti

Speriamo presto di rivedere uno stadio così, minuto 05:48.

90° minuto del 05/2/84 speciale serie B, Arezzo-Cremonese

http://www.youtube.com/watch?v=6KkIMZzJ6JU

 

Commento 6 - Inviato da: baicol, il 22/05/2012 alle 14:41

Foto Commenti

Lallo ho avuto il tuo stesso pensiero, ma come cacchio ragiona questo?? Forse l'unica ad avere un senso è due gironi da 16 e due da 18... boh?! A meno che non sappia già da ora che alla fine le squadre saranno 68...

Comunque 3 gironi di C1 per me sono troppi, lo so che le società risparmierebbero un sacco di soldi per le trasferte, ma un solo girone di c1 sarebbe qualcosa di molto simile alla b e sicuramente molto più avvincente, si fa per ragionare eh...

Commento 7 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 15:36

Foto Commenti

Ieri sera Il signore in questione ha detto 4 gironi da 17 2 di c1 e due di c2

Commento 8 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 15:38

Foto Commenti

Io comunque credo che questa società abbia un'ottima credibilità anche a livello di Federazione per cui sono molto fiducioso, contesti come Arezzo non si trovano spesso in lega pro, per cui avanti con l'ottimismo e cerchiamo di portare genete allo stadio per incitare i nostri giocatori che stanno onorando la nostra maglia. FORZA MAGICO AREZZO!!!!

Commento 9 - Inviato da: bravoo, il 22/05/2012 alle 15:39

Foto Commenti

BISOGNA SOLO VINCERE..POI SIAMO N MANO ALLA FORTUNA CHE PER UN VOLTA GIRERà A FAVORE NOSTRO......FORZA VECHHIO CUORE AMARANTOLaughing

Commento 10 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 15:41

Foto Commenti

VORREI LANCIARE UN CONCORSO DI IDEE PER PORTARE GLI ARETINI ALLO STADIO!!!!! VEDIAMO COSA VIENE FUORI?

Commento 11 - Inviato da: giunta, il 22/05/2012 alle 15:42

Foto Commenti

io da diversi anni a questa parte discuto soprattutto la divisione geografica dei gironi anche in c1, e in questo senso pare che anche il sig.Macalli abbia aperto gli occhi. Comunque, come sempre, alla fine in Italia si fa come c'entra, quindi noi pensiamo a vincere e poi si vedrà

Commento 12 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 15:43

Foto Commenti

Io con il prezzo del biglietto metterei anche la bevuta!!!

Commento 13 - Inviato da: Toni, il 22/05/2012 alle 16:25

Foto Commenti

Un night nella "terrazza" dietro la curva....

Commento 14 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 17:13

Foto Commenti

quella del night la vedo un'ottima idea!!! Laughing

Commento 15 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 22/05/2012 alle 17:22

Foto Commenti

VORREI LANCIARE UN CONCORSO DI IDEE PER PORTARE GLI ARETINI ALLO STADIO!!!!! VEDIAMO COSA VIENE FUORI?

l'unica che funziona, la pistola alla testa... ma gente così te ce la voi allo stadio?

 

Su Macalli c'è un microscopico particolare che è sfuggito più o meno a tutti. Il numero che lui cita. 68 squadre. Ora, gira che rigira, questo è un numero che non ha un senso di esistere. E' un numero che non permette in nessuna maniera al mondo di creare un numero "x" di gironi che abbiano un numero uguale (e pari) di squadre. Quindi, dico io, è piuttosto evidente che non è e non può essere un numero a caso, e meno che meno "ideale", come lo definisce la mummia. EVIDENTEMENTE le squadre che comporranno la prossima serie C (chiamatela prima divisione, per quel che me ne frega del nome, sempre la serie C rimane), saranno 68. Ne una più, ne una meno. Se la mummia avesse detto 60 squadre, o 80 squadre, o 90 squadre... numero tondo... divisibile... lo accetterei come numero "ideale". Ma dire 68, che è un numero senza capo ne coda, significa evidentemente che ci sono diverse cose già decise. Occhio, 68 vorrebbe anche dire meno squadre "da buttare fuori" per arrivare alla riforma, e quindi più posti liberi per i ripescaggi, perchè oggi come oggi le squadre messe male sono 32/33 (parole di un dirigente di lega a bordo campo alla finale di coppa italia), e arrivare alle 68 squadre invece che 60 presuppone 8 squadre in più da ripescare (reintegrare, detto in mummmificese)

Commento 16 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 17:32

Foto Commenti

per la pistola mi sembra esagerato !!!

per i gironi 17 x 4= 68 cioè due gironi di C1  E DUE GIRONI DI C2

Commento 17 - Inviato da: Paul, il 22/05/2012 alle 17:58

Foto Commenti

Quei caponi della lega, per organizzare questo tipo di play off ci devono aver studiato molto, addirittura non ci hanno dormito neppure la notte... Questi play off vanno vinti e basta!

Commento 18 - Inviato da: Briaschi, il 22/05/2012 alle 18:02

Foto Commenti

68 squadre secondo me invece ci può stare:

In prima divisione 2 gironi da 16 squadre, in seconda divisione 2 gironi da 18 squadre.

Commento 19 - Inviato da: Toni, il 22/05/2012 alle 18:25

Foto Commenti

Io fare un unica lega pro con 34 gironi da 2 squadre l'uno: andata e ritorno a ripetizione ripetute 18 volte.

La prima che arriva fa i play off con tutte le altre prime (la formula quella usata quest'anno x i play off di serie D) Le due finaliste vanno in serie B.

La seconda che arriva fa i play out con tutte le seconde. 

Commento 20 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 22/05/2012 alle 18:46

Foto Commenti

per i gironi 17 x 4= 68 cioè due gironi di C1  E DUE GIRONI DI C2 

lo so che 17x4 fa 68, ma se si considera "ideale" una soluzione dove ogni domenica c'è una squadra ferma, mi sa che siamo alla frutta... è vero che la mummia alla frutta c'è arrivato insieme al nonno di ramsete........ comunque resto convinto che è un numero talmente strano che vuol solo dire che le cose sono gia tutte scritte

ergo: VINCIAMO I PLAY-OFF, il resto sono chiacchiere, e in questi giorni ce n'è di vento

Commento 21 - Inviato da: el lagarto, il 22/05/2012 alle 20:01

Foto Commenti

(VORREI LANCIARE UN CONCORSO PER PORTARE PIù GENTE ALLO STADIO). MODERATO, te la do io l'idea: BRACIOLATA PER TUTTI DURANTE LA PARTITA, NELL'INTERVALLO TUTTI DENTRO AL CAMPO A TIRARE DUE CALCI AL PALLONE ( TANTO PER DIGERIRE UN Pò) POI, ALTRA BRACIOLATA, VINO E SPUMANTE  A Gò Gò fino a sera,  per chiudere, balletti tipo carnevale di Rio con relativa scelta di ballerina , o ballerino a seconda dei gusti.... Vedrai se vengono allo stadio . 

Commento 22 - Inviato da: el lagarto, il 22/05/2012 alle 21:16

Foto Commenti

MINO che dici? Con il rinfreschino non vanno più via.

Commento 23 - Inviato da: Cavalloamaranto, il 22/05/2012 alle 22:21

Foto Commenti

Ho un idea per far venire gente allo stadio: dargli i soldi ma non per il biglietto, quello ovviamente gratuito, soldi dico almeno 20 euro che possano riportare a casa, puliti esentasse, e' l'unico modo questo e per alcuni non basterebbe lo stesso. Iniziamo a fare una colletta come fondazione amaranto mezzo stadio si riempie di sicuro!!

Commento 24 - Inviato da: RICK57, il 22/05/2012 alle 22:23

Foto Commenti

Aretini, domenica prossima non venite al Comunale...che ci venite  fare?

L'Arezzo è in serie D, i play off non servono a nulla. Domenica, finalmente è previsto bel tempo, approfittatene per farvi una bella mangiata di pesce al mare, o un bel picnic nei verdi boschi casentinesi, o andate a divertirvi al Torrino.

Al Comunale non si sarà nulla d vedere...non ci sarà nessun evento particolarmente interessante.

Gioca solo una squadra  in maglia amaranto che dal 1923 sta facendo la storia calcistica della città. Gioca una squadra che ha calcato palcoscenici importanti, che ha militato in serie importanti, che ha visto indossare la sua maglia da giocatori approdati in serie A ed in Nazionale.

Gioca una squadra che ha fatto, fa e farà palpitare i cuori di chi la ama......

Ma a voi che importa..... buon weekend.... io e un migliaio circa di persone che non vorranno passare un fine settimana da urlo, saremo a vedere 22 persone in mutande, correre dietro ad un pallone...... ci accontentiamo di poco.... che poi, per noi..... è tanto.....

Commento 25 - Inviato da: Holden, il 22/05/2012 alle 23:09

Foto Commenti

D'accordissimo con il commento di Rick! Noi "malati" ce ne freghiamo della pioggia, di mettere il c*lo sulle gradinate bagnate in curva, di sbandierare un vessillo fradicio, di stare sotto 30° a pieno sole con la sciarpa amaranto al collo, ma soprattutto ce ne freghiamo di chi non viene! Oltretutto sarà una delle rare volte che di fronte a noi troveremo tifosi ospiti e questo, personalmente, mi farà riassaporare un pò di professionismo, visto che la sana (e qualche volta non) rivalità con la tifoseria ospite rende solo più interessante la partita! Forza ragazzi, in 500, in 1000, in 2000 non importa quanti saremo domenica, ci faremo bastare per trascinare i ragazzi in semifinale! FORZA AREZZO!

Commento 26 - Inviato da: Moderato, il 22/05/2012 alle 23:28

Foto Commenti

Grande jerry sei sempre il meglio!!

Commento 27 - Inviato da: free2004, il 23/05/2012 alle 10:28

Foto Commenti

30-Holden: condivido al 100%!!! Smile

Commento 28 - Inviato da: pipanos, il 23/05/2012 alle 10:37

Foto Commenti

Ormai che siamo a mollo bagniamoci tutti, poi alla fine si vedrà.

Commento 29 - Inviato da: Giotto, il 23/05/2012 alle 10:58

Foto Commenti

L’Atletico Arezzo comunica l’ufficialità degli accoppiamenti valevoli per i quarti di finale dei Play Off : ATLETICO AREZZO – SANDONAJESOLO , SAMBENEDETTESE – LEGNAGO , NUOVA COSENZA – LAVAGNESE

Le altre due squadre qualificate per i quarti quali sono? Non dovrebbero essere otto in tutto? Nei leggo solo sei?

 

Commento 30 - Inviato da: Gnicchelibero, il 23/05/2012 alle 11:10

Foto Commenti

da quel che ho capito sono quarti"sui generis" perchè le partite saranno solo 3,le vincenti insieme con la vincente della coppia italiafaranno le semifinali.

Quello che non ho capito è il criterio con cui verranno accoppiate le semifinaliste...varranno ancora le teste di serie?,vicinanza geografica?...

Commento 31 - Inviato da: baicol, il 23/05/2012 alle 11:10

Foto Commenti

Giotto la quarta semifinalista è il Sant'Antonio Abate, semifinalista in quanto vincente della Coppa Italia di serie d

Commento 32 - Inviato da: baicol, il 23/05/2012 alle 11:12

Foto Commenti

Se non mi sbaglio semifinali e finale si giocano in campo neutro e gli accoppiamenti verranno fatti per vicinanza geografica

Commento 33 - Inviato da: Andrea Avato, il 23/05/2012 alle 11:19

Foto Commenti

Partecipano alle semifinali le tre società vincenti il turno precedente a cui deve aggiungersi la vincente la Coppa Italia Serie D 2011/2012. Gli abbinamenti saranno effettuati per vicinorietà chilometrica e verranno disputate due
gare uniche in campo neutro. In caso di parità di punteggio al termine dei due tempi di gioco, si procederà alla esecuzione dei calci di rigore

 

Commento 34 - Inviato da: CHIMERA, il 23/05/2012 alle 12:02

Foto Commenti

Per far venire la gente allo stadio mi ricordo che funzionò bene l'idea di mettere ai principali incroci e rotonde e alle porte  della città degli striscioni che invitavano gli aretini ad andare tutti allo stadio provare non costa nulla

Commento 35 - Inviato da: Holden, il 23/05/2012 alle 20:48

Foto Commenti

Quest'Arezzo può arrivare in fondo contro qualsiasi avversario. Il nostro attacco non ha paragoni tra le rimanenti e sicuramente è un attacco di categoria superiore (da C1 direi...). Se Ciasca si mette in testa di giocare come contro il Bogliasco, recuperando quella quantità di palloni  e facendo quella diga a centrocampo siamo a posto. Gli altri di centrocampo (Bozzoni, Rubechini) hanno dimostrato una buona intensità, pur sempre con qualche imprecisione dovuta a stanchezza. Problema difesa: Pecorari è una sicurezza, deve continuare a comandare la difesa con la stessa attenzione di domenica, e se i vari Mencarelli e

Commento 36 - Inviato da: Holden, il 23/05/2012 alle 20:50

Foto Commenti

Secci continuano sulle fasce a fare quello che stanno facendo, il gioco è fatto. La squadra è sicuramente da finale come minimo (sulla carta solo il Cosenza può intimorirci).
Se poi, passato il turno, dovessimo affrontare il Sant'Antonio Abate che sì ha vinto la Coppa, ma che in campionato è arrivato a +2 sui play-out, allora sarebbe tanto meglio. Ora sotto con il Sandonà, consapevoli che abbiamo davvero una buona squadra!

Commento 37 - Inviato da: contedimontecrisco, il 24/05/2012 alle 16:55

Foto Commenti

Ultima Partita Al Comunale andiamo almeno in 2000 poi si vedra'.Forza Arezzo