Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 18a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pianese12Pontedera
Pro Vercelli00Pistoiese
Siena10Como
Arezzo10Gozzano
Juventus U2313Carrarese
Lecco20Olbia
Pro Patria12Novara
Albinoleffe12Renate
Monza30Giana Erminio
Pergolettese21Alessandria
MONDO AMARANTO
il mitico Riccardino
NEWS

Nella diciasettesima giornata salta il fattore campo. Solo la Carrarese allo scadere vince in casa

Monza a valanga ad Olbia e vantaggio che sale a +13 sulla coppia formata da Renate e Pontedera, entrambe fermate sul pari a domicilio. Il Siena colleziona la settima vittoria su otto trasferte giocate e si colloca al quarto posto della graduatoria, mentre in coda risale la Pergolettese a cui ha giovato notevolmente il cambio di allenatore



Mister Brocchi, il suo Monza è campione d'inverno

Procede senza intoppi la cavalcata del Monza che si impone con un netto e perentorio 3-0 al Bruno Nespoli di Olbia (dove esordiva in panchina Oscar Brevi). Partita messa in ghiaccio già al 55’ grazie ad una doppietta di Chiricò e chiusa, pochi minuti dopo, dal gol di Scaglia che, sugli sviluppi di un calcio dio punizione, batte l’estremo sardo Crosta. I Brianzoli, guidati da Brocchi, restano saldamente al comando con 42 punti, ben tredici in più rispetto al duo Renate-Pontedera, attualmente secondo. Sempre più immischiato nella lotta per non retrocedere, invece, l'Olbia. Tornando ai primi inseguitori in graduatoria, i granata guidati da Maraia vengono fermati in casa (2-2) da una buonissima Pergolettese, che con Albertini in panchina sta volando. Vantaggio ospite con Agnelli, ma nelle ripresa, i padroni di casa la ribaltano in tre minuti con Caponi e Tommasini, ma in pieno recupero arriva il pareggio ospite con Aboubakar Bakayoko. Impatta anche il Renate, anch’esso tra le mura amiche del Città di Meda (1-1), nel derby lombardo contro la Pro Patria. Succede tutto nel finale di primo tempo: nerazzurri in vantaggio con Kabashi, pareggiato dopo pochissimi minuti, in mischia, dal bustocco Molinari. Risale la classifica il Siena, adesso quarto, grazie all’1-3 esterno sull’Alessandria. I bianconeri di Dal Canto passano nel primo tempo con una magistrale punizione del figlio d’arte Mattia Lombardo. Nella ripresa pari di Eusepi (non esente da colpe Confente), ma la Robur fa sua l’intera posta in palio grazie ad una doppietta di Marco Guidone (arrivato a quota quattro reti in campionato) sfruttando prima una bella giocata di Cesarini e poi un assist di Polidori. Settima vittoria in otto trasferte per la compagine della presidentessa Durio. Torna alla vittoria la Carrarese (3-2) sulla Pro Vercelli. Partita risolta al 96’ da un calcio di rigore (molto contestato dagli ospiti, presunto mani di Cecconi) trasformato con freddezza da Ciccio Tavano. In precedenza doppio vantaggio carrarino grazie a Cardoselli (centrocampista con il vizietto del gol) e Valente, pareggiati da Rosso e Comi. Rimonta ospite resa inutile dal rigore finale, che ha deciso la sfida. Guadagna un paio di posizioni l’Albinoleffe, adesso è settimo, grazie al “blitz” (giocano entrambe nel medesimo impianto a Gorgonzola) sul campo del Giana (1-2). Padroni di casa avanti con Perna su rigore, ma prima recuperati da Gelli e poi sorpassati grazie ad una rete di Kouko, in pieno recupero. Rallenta ancora il Novara che al Piola si fa stoppare dalla Pianese (1-1). Vantaggio azzurro firmato da Pablo Gonzales, partita che sembra archiviata, ma al 93’ arriva la doccia fredda, ovvero il pareggio degli amiatini, firmato dal solito Momentè.

Nella zona rossa della classifica importante successo del Lecco sul Gozzano (0-2). Gli uomini di D’Agostino fanno loro l’intera posta in paio alle reti del difensore Merli Sala e di Sall sul finire della partita.

Nell’anticipo del sabato pari tra Como e Juve B (1-1). Vantaggio lariano griffato Marano con un destro chirurgico che ha trafitto Loria, pareggio, inaspettato per l’inerzia della partita, quasi a tempo scaduto, ad opera di Mulè, che di testa supera l’incolpevole Facchin.

                                                                                                                                                                                          

Top  Il premio in questa giornata va Cosmo Chiricò. In talentuoso esterno biancorosso firma una doppietta e l’assist per la rete di Scaglia. Prima realizzazione con un gran sinistro che non lascia scampo al portiere dei sardio Crosta, mentre la seconda marcatura direttamente da calcio di punizione. Oltre alla doppietta personale per il numero 7 biancorosso e all’assist per la terza rete brianzola, tante giocate di qualità per il classe’ 91 ex Lecce, che dimostra di essere, ancora una volta, uno dei giocatori di maggior caratura dell’intera terza serie.

 

Flop Dietro la lavagna, questo turno, ci finisce l’Alessandria di mister Scazzola. I grigi subiscono una battuta d’arresto pesante alle proprie ambizioni di alta classifica per mano del Siena. Per Eusepi e compagni un solo punto conquistato nelle ultime tre partite, che hanno fatto scivolare in classifica i piemontesi, adesso ottavi. Partita sottotono che ha messo in luce una condizione fisica non ottimale ed alcuni errori in fase difensiva ,che hanno fatto si, che la Robur passasse al Moccagatta. Per la squadra di padron Luca Di Masi, mercoledì alle 20, la possibilità di rifarsi subito, nel recupero della gara contro la Juventus U23, rinviata, causa maltempo, lo scorso 17 novembre.

 

Curiosità Da segnalare che il Monza è già campione d’inverno e che in tutto il Girone A c’è stata solo una vittoria casalinga, quella della Carrarese e ben quattro successi esterni. Inoltre ben cinque partite (a Como, Gorgonzola, Carrara, Pontedera e Novara) sono state decise da reti allo scadere o addirittura oltre il novantesimo. Infine continua l’emorragia di risultati dell’Olbia che incappa nella quindicesima partita consecutiva senza vittorie. Questa volta sono stati vittima del Monza e, per adesso, a nulla è servito l’esonero di mister Filippi in favore di Oscar Brevi. La squadra nonostante il nuovo allenatore, non ha cambiato lo spartito, scivolando adesso in penultima posizione.

 

scritto da: Mauro Guerri, 02/12/2019





Olbia-Monza 0-3, gli highlights della partita

comments powered by Disqus