Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Teti, Pera, Lelo, Vasco, Chiodo, Betti, Meo, Bane, Nico a San Siro
NEWS

Il nuovo anno porta in dote un Arezzo meno brillante: la lunga pausa ha lasciato il segno

Gli amaranto contro la Pianese durano solo un tempo poi piano piano si spengono e frenano momentaneamente la propria rincorsa alle parti nobili della classifica. Gioco meno incisivo e gambe imballate non permettono a Cutolo e compagni di continuare la serie di vittorie interne anche se continua la striscia di risultati positivi



L’Arezzo riparte con il freno a mano. I 90 minuti contro la Pianese, hanno detto che la lunga sosta non ha aiutato gli amaranto. La prima del nuovo anno ci riconsegna un Arezzo meno brillante, imballato nelle gambe e che ha smarrito un po’ il filo del gioco divertente ed efficace mostrato a novembre e dicembre. Nulla di allarmante per carità, ma evidentemente la pausa ha lasciato qualche scoria.

Il pari contro gli amiatini interrompe la striscia di 4 vittorie consecutive casalinghe anche se gli amaranto allungano la serie utile. Un punto che rallenta la rincorsa alla zona nobile della classifica, che resta comunque ancora a portata di mano.

Contro la Pianese, almeno nel primo tempo, pur non entusiasmando, l’Arezzo ha costruito una manciata di palle gol non sfruttate e poteva chiudere la prima frazione avanti. E’ mancata cattiveria sotto porta, più in generale è mancato il reparto offensivo. Gori e Cutolo sono stati imbrigliati dai centrali ospiti,  Rolando non ha inciso, Caso si è acceso solo a tratti. L’assenza di Belloni ha pesato, ma non può rappresentare un alibi.

Nella ripresa l’Arezzo si è spento con il passare dei minuti, adagiandosi al ritmo compassato della partita. Nemmeno i cambi hanno dato una scossa.

Unica recriminazione il gol annullato a Baldan: nemmeno le immagini chiariscono se Gori ha commesso fallo. Mentre è certo che la posizione del difensore fosse regolare.

Gennaio sarà un mese da vivere, come sempre, tra campo e mercato. La priorità è sfoltire una rosa extralarge. Per adesso siamo alle schermaglie. Sul piede di partenza i vari Burzigotti, Cheddira, Raja, Choe, Sbarzella e un altro bel po’ di elementi che infoltiscono il gruppone degli esuberi.

Piazzare tutti questi giocatori non sarà facile, ma è necessario per una questione tecnica e di bilancio. Poi, forse,  si potrà pensare alle entrate.

 

scritto da: Andrea Lorentini, 13/01/2020





Arezzo-Pianese 0-0, la sintesi della partita

comments powered by Disqus