Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro Vercellilun20.45Novara
MONDO AMARANTO
Mirko e Enrico sulla riviera romagnola
NEWS

Pareggiano Monza e Pontedera, risale la Carrarese che in casa batte agevolmente il Siena

Nella ventunesima giornata Monza e Pontedera si fanno imporre il pari da Como ed Olbia. L'Albinoleffe, alla seconda vittoria consecutiva, approfitta delle sconfitte di Siena e Novara e si issa al quinto posto. Il Giana vince la sua prima gara esterna a Grosseto contro la Pianese e lascia all'Arezzo il triste primato di unica formazione del girone a non avere mai vinto fuori casa



L'Albinoleffe ha agguantato Siena e Novara al quinto posto della classifica

In questa ventunesima giornata frenano entrambe le prime della classe. Il Monza impatta per 1-1 tra le mura amiche del Brianteo nel derby contro il Como. Ospiti in vantaggio nella prima frazione grazie ad una rete di Marano che con una prodezza balistica, un tiro dai venti metri che si insacca sotto l'incrocio, trafigge l’estremo biancorosso Lamanna. Pareggio ad inizio ripresa firmato da Paletta, che spinge in porta, un pallone finito sulla traversa dopo la parata di Zanotti su tiro di Finotto. Monza che rimane in testa a +10 dal Pontedera che a sua volta è fermato sull’1-1 sul terreno del Bruno Nespoli di Olbia. Granata in vantaggio con Ropolo, che batte Aresti con un secco tiro scoccato dall’interno dell’area di rigore, rete arrivata allo scadere della prima frazione di gara, ma pronta la risposta dei bianchi che appena due minuti dopo, nel recupero, pareggiano con  La Rosa, che con un colpo di testa, batte imparabilmente Mazzini. Torna alla vittoria il Renate (1-0) che, in uno degli anticipi di sabato, riesce a battere l’Alessandria. Rete del terzino goleador Guglielmotti che sfrutta un assist di Pizzul, inserendosi perfettamente nella retroguardia dei grigi. I ragazzi di Diana hanno interpretato bene la gara, dimostrando anche maturità nel conservare il preziosissimo gol di vantaggio, contro un Alessandria che si aspetta di più dal nuovo arrivo Di Quinzio, un po’ in ombra all’esordio.

Risale in classifica la Carrarese che si sbarazza del Siena con un perentorio 3-1. Azzurri in vantaggio con Cardoselli, al 4° centro stagionale, che raccoglie un preciso assist di Maccarone e con il mancino, sfruttando anche una deviazione di Lombardo, batte Confente. Raddoppio, a fine primo tempo, con Tedeschi che sfrutta al meglio un assist di Valente, che con un “piattone” , anticipando Cesarini, trova la porta senese, per il proprio secondo gol stagionale. Terza realizzazione griffata dal solito Infantino (13° centro), che si avventa su una corta respinta di Confente, su tiro di Valente. Rete della bandiera per la Robur firmata da Ortolini su assist di Serrotti. Il Novara  esce con le ossa rotte nella sfida del Rigamonti-Ceppi contro il Lecco (3-2). Piemontesi in vantaggio con Cagnano (grazie all'errore di Safarikas, estremo lecchese), rete pareggiata da un gran gol di D’Anna che, si sbarazza di Sbraga e trafigge Marchegiani. Dopo lo stop per un black-out alle luci, lancio dalle retrovie di D'Anna per Capogna che, approfittando della brutta uscita di Marchegiani, porta in vantaggio i suoi. Terza rete firmata nuovamente da D’Anna con un incredibile destro in diagonale da posizione defilata. Nel finale espulso Guidici e piemontesi che accorciano le distanze con il solito Bortolussi, su calcio di rigore. Continua a vincere l’Albinoleffe che liquida la Pro Vercelli con un secco 2-0. Un gol per tempo consentono ai seriani di chiudere la pratica. Vantaggio firmato da Sibilli che sfrutta un assist di Mondonico, mentre il definitivo 2-0 è griffato da capitan Giorgione, che di testa, su assist di Genevier, beffa l’incolpevole Saro.

Torna in zona play-off la Juve B (1-0 contro l’Arezzo), mentre ritrova la vittoria la Pro Patria, imponendosi per 3-0 sul campo della Pergolettese. Reti bustocche firmate da Ghidotti allo scadere del primo tempo, da Parker grazie ad un imperioso colpo di testa e nel finale di gara da Mastroianni.

Pareggiano per 1-1 Gozzano e Pistoiese, con gli ospiti in vantaggio ad inizio partita grazie a capitan Terigi che ribadisce in rete una corta respinta di Crespi, sul colpo di test di Vitiello. Gozzano che giunge al pareggio grazie a Demiro Pozzebon che approfitta di un bellissimo assist di Tumminelli, per battere l’incolpevole Salvalaggio. Sul neutro di Grosseto, il Giana è corsaro in casa della Pianese (1-2). La squadra di Albè porta a casa una vittoria importante per la propria classifica grazie ad una doppietta di Perna. Inutile il momentaneo pareggio firmato da Momentè su calcio di rigore, conquistato da Udoh.                                                                                                                                                                                                                                      Guglielmotti, il terzino goleador ha dato il successo al Renate

Top Il premio in questa giornata va a Fabio Perna, attaccante del Giana, autore di una doppietta importantissima alla Pianese, per la propria squadra, che ha consentito ai lombardi di sbancare lo Zecchini e raggiungere in classifica l’Olbia. Per l’esperto attaccante classe ’86, prima realizzazione al termine di una stupenda azione corale e seconda rete, bella quanto importante, con un destro al volo, che ha trafitto l’incolpevole Fontana. Il Giana e il suo mister Albè si aspettano da lui le reti (fino ad oggi 5) per abbandonare le sabbie mobili della classifica.

 

Flop Dietro la lavagna finiscono Novara ed Arezzo. Gli azzurri sono alla seconda sconfitta consecutiva (Monza e Lecco) e hanno dato segnali di poca solidità difensiva (6 reti subite in due partite) e di una condizione fisica non proprio ottimale. Per l’Arezzo, la Juve B, si dimostra avversario indigesto. Sconfitta sia all’andata che al ritorno, ma la nota negativa dell’ultima partita è che gli amaranto hanno rivitalizzato una squadra piena di assenze, ma che soprattutto che non vinceva dal 27 ottobre.

 

Curiosità Aggiorniamo ancora il negativo score dell’Olbia. Nonostante il pareggio in rimonta (1-1 casalingo col Pontedera), che però non le evita di scivolare in ultima posizione. Continua così  il periodo buio dei bianchi, arrivati, in questo turno, addirittura a 19 giornate senza vittorie. L’Arezzo si prende anche un record negativo, con la vittoria esterna del Giana, resta l’unica formazione senza successi in trasferta. Infine al minuto 55 al "Rigamonti-Ceppi", il direttore di gara si è visto costretto a fermare la partita tra i padroni di casa ed il Novara,  perché si sono spenti i fari che illuminano il campo. Gara sospesa per mezz’ora e poi ripresa, non senza lamentele da parte degli ospiti, che denunciavano scarsa visibilità nell’area di rigore difesa da Marchegiani.

 

scritto da: Mauro Guerri, 20/01/2020





comments powered by Disqus