Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Elisa a Lisbona
NEWS

Cutolo e Gori riacciuffano il Lecco. Un brutto Arezzo si salva in extremis e porta a casa un punto

Un Arezzo spesso in balia dell'avversario va sotto a metà primo tempo e subisce il raddoppio ad inizio ripresa. Sembra tutto finito ma capitan Cutolo, al decimo sigillo stagionale, riapre la contesa, quindi è Gori a trovare al novantesimo l'incredibile pareggio. Resta comunque sotto gli occhi di tutti una prestazione per larghi tratti di gara sconcertante. Ancora una volta sonoi singoli a salvare la baracca



Nello Cutolo, suo il gol che ha ridato speranza all'Arezzo

Dopo la bruciante sconfitta di domenica ad Alessandria l’Arezzo è chiamata al pronto riscatto nel recupero della prima giornata di ritorno non disputata il 22 Dicembre per la serrata della Lega-Pro. Di Donato cambia tre undicesimi della formazione sconfitta dalla Juventus U23: Tassi ritrova il suo posto a centrocampo vicino a Foglia, mentre le vere sorprese sono gli innesti di Ceccarelli in difesa e di Rolando sull’out di sinistra. Baldan e Caso si accomodano quindi in panchina, nell’ottica di un turnover necessario quando gli impegni sono così ravvicinati.

Dopo un quarto d’ora giocato a ritmi blandi è un’erroraccio in disimpegno di Borghini a regalare una palla-gol colossale al Lecco ma è bravissimo Pissardo a neutralizzare la conclusione a botta sicura di Capogna. La partita si accende ed al 16’ è Belloni a mancare la deviazione volante su bel traversone di Corrado, quindi Borghini si fa ammonire per una trattenuta su Capogna che gli era sfuggito in bello stile. Il Lecco sale di tono ed al 20’ guadagna una punizione appena fuori dall’area di rigore; la trasformazione di Strambelli è da manuale e non lascia scampo a Pissardo per il vantaggio dei padroni di casa. Il Lecco sulle ali dell’entusiasmo va avanti a veloci folate ed al 25’ ancora Strambelli tira alto dopo una bella azione corale. L’Arezzo soffre terribilmente la velocità dei blu-celesti e non riesce ad imbastire alcuna trama pericolosa; di contro i padroni di casa affondano sempre sugli esterni mettendo sempre in difficoltà la retroguardia amaranto. Al 42’ un errore a centrocampo del Lecco manda in contropiede Cutolo che serve Gori al limite dell’area; il centravanti però cincischia e la difesa lecchese riesce a rifugiarsi in corner. Si va così al riposo coi padroni di casa meritatamente avanti.

Nessun cambio ad inizio ripresa con l’Arezzo che va suito alla conclusione con Foglia che al 47’ spara alto di poco dopo una discreta azione rifinita da Belloni. Sul ribaltamento di fronte però il Lecco assesta la mazzata con Procopio che passa alle spalle della coppia centrale di difesa amaranto e fulmina da due passi Pissardo per il 2 a 0 blu-celeste. Sotto di due l’Arezzo cambia: fuori Borghini e Rolando e dentro Baldan e Caso: in sostanza non cambia granchè con Ceccarelli che rischia grosso per una presunta gomitata a centrocampo ad un avversario non vista dal direttore di gara. L’Arezzo ora non c’è ed al 53’ è D’Anna di testa a sfiorare il tris, dopo un cross dalla destra del solito Strambelli.  E’ capitan Cutolo a prendersi la squadra sulle spalle: il numero 10 amaranto al 62’ dimezza lo svantaggio con una conclusione da dentro l’area di rigore dopo un cross di Belloni siglando il suo decimo gol stagionale. Il Lecco però sulla corsia di destra sfonda a suo piacimento ed al 65’ è D’Anna ad andare alla conclusione che termina alta. L’Arezzo va avanti più di nervi che di idee ed al 77’ Di Donato butta nella mischia anche Piu che rileva Belloni. Il Lecco arretra il proprio baricentro a difesa del risultato, non disdegnando però qualche ficcante ripartenza. L’Arezzo però non è assolutamente incisivo e i suoi tentativi, dettati più dalla disperazione che dalla lucidità, si infrangono sistematicamente nei pressi dell’area di rigore lecchese. Ci vorrebbe un episodio favorevole per riequilibrare la contesa, Di Donato toglie Corrado e mette Cheddira a due minuti dal termine, e questo arriva proprio al 90’ con Gori che di testa a due passi da Safarikas infila il clamoroso pari su cross di Cutolo. Il Lecco, un autentico harakiri quello dei lombardi, va vicino al successo al 95’ con la traversa colpita di testa da Fall. L’Arezzo torna a casa con un punto ma con tanti interrogativi sul proprio stato di salute. Stasera è il Lecco che deve fare mea culpa per una partita controllata a proprio piacimento per circa 80 minuti e incredibilmente pareggiata. In casa amaranto da salvare solo il carattere di una squadra che per larghi tratti di partita è stata in balia degli avversari.

 

Stadio “Rigamonti-Ceppi” ore 18.30

 

LECCO (3-4-3): 1 Safarikas; 19 Merli Sala, 13 Malgrati, 31 Bastrini; 24 Carissoni, 37 Bobb, 36 Bolzoni, 18 Procopio; 10 Strambelli, 11 D’Anna, 20 Capogna

A disposizione: 33 Pulze, 38 Livieri, 4 Milillo, 9 Fall, 17 Forte, 21 Lisai, 25 Maffei, 32 Pastore, 35 Negro

Allenatore: Gaetano D’Agostino

 

AREZZO (4-4-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 5 Borghini (dal 4’ st 27 Baldan), 13 Ceccarelli, 19 Corrado (dal 43’ st 30 Cheddira); 7 Belloni (dal 32’ st 14 Piu), 8 Foglia, 29 Tassi, 23 Rolando (dal 4’ st 20 Caso) ; 10 Cutolo, 18 Gori

A disposizione: 22 Daga, 2 Mosti, 3 Sereni, 4 Nolan, 6 Picchi, 9 Mesina, 11 Zini, 21 Benucci

Allenatore: Daniele Di Donato

Indisponibili: Dell’Agnello, Burzigotti

Diffidati: Luciani, Caso, Volpicelli

 

ARBITRO: Mario Davide Race di Lugo di Romagna (Francesco Collu di Oristano - Marco Porcheddu di Oristano)

NOTE: Spettatori 800 circa. Ammoniti: Borghini 17’ pt

RETI: Strambelli 21’ pt; Procopio 3’ st, Cutolo 17’ st, Gori 45’ st

 

scritto da: Simone Trippi, 22/01/2020





Lecco-Arezzo 2-2, intervista a mister Di Donato

Lecco-Arezzo 2-2
comments powered by Disqus