Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Elisabetta e Silvia in visita al Camp Nou di Barcellona
NEWS

L'Arezzo, i play-off e un'occasione che non può essere buttata via

Domani al Comunale arriva il San Donà Jesolo: non è una partita di grande fascino e non mette in palio chissà quali traguardi, ma gli amaranto si trovano davanti a un bivio importante per il futuro tecnico e societario. Conquistare la semifinale, infatti, vorrebbe dire ritrovarsi in mano un passepartout in grado di aprire tante porte



gli amaranto inseguono la semifinale dei play-offCi sono partite la cui importanza va al di là dell’aspetto tecnico, dell’attesa che creano nel pubblico e del valore dell’avversario. L’Arezzo, nella sua storia, di domeniche spartiacque ne ha vissute tante e in palio c’erano punti più pesanti, risultati più prestigiosi, traguardi più coinvolgenti di una semifinale play-off in serie D. Ma quella di domani contro il San Donà potrebbe essere una giornata decisiva per il futuro di un club che ha saputo ricostruirsi da zero e porsi degli obiettivi concreti e affascinanti. Adesso che ci sarà un villaggio amaranto, che prenderà corpo un settore giovanile organizzato, che i programmi stanno diventando ambiziosi, va seguita la corrente. E la squadra si trova nelle condizioni ideali per allungare il suo cammino di un altro passo, fino a guadagnare una semifinale che, anche se tutti ufficialmente lo negano, potrebbe davvero assumere la forma di un passepartout che apre tante porte. Quasi tutte. Se poi seguirà addirittura la finale e magari la vittoria, tanto meglio. Di sicuro domani va arpionato il risultato pieno, perché si è già visto che tenersi i rimpianti come compagni di viaggio non è il massimo della vita.
Il calcio è strano e la palla è rotonda, si sa. Tutto può succedere, specie in una gara secca che prevede addirittura la coda dei rigori. Cioè la roulette allo stato puro. Però è giusto che calciatori e tecnici sentano addosso la responsabilità di novanta minuti da giocare con qualità, con ordine tattico, ma anche e soprattutto con muscoli e cuore. I play-off sono un duello all’arma bianca: niente tatticismi, pochi calcoli e pochi fronzoli. Si bada al sodo perché prove d’appello non esistono: o vinci o perdi. L’Arezzo è più forte del San Donà, ha il vantaggio del fattore campo, forse (speriamo) avrà anche un pubblico caloroso al fianco: sono dettagli che possono fare la differenza. Poi ovviamente ci sono le punte che segnano e stanno bene, c’è uno spirito di squadra apprezzabile e un modulo che consente di coprire il campo ed esaltare i pregi dell’organico. Aggiungendo l’attenzione giusta, la consapevolezza che gli episodi li puoi piegare dalla tua parte e la fortuna puoi portartela sulle spalle, gli amaranto sono in grado di farcela.
Oggi conta questo. Di tutto il resto, delle palle inattive e del rombo a centrocampo, della difesa e delle fasce laterali, si è già detto nei mesi scorsi. Ormai siamo al bivio e la strada giusta è a poca distanza. L’Arezzo non può buttare via un'occasione così.

 

scritto da: Andrea Avato, 26/05/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: RICK57, il 26/05/2012 alle 09:49

Foto Commenti

Come dice Andrea........ SICURAMENTE l'Arezzo e' piu' forte del Sandonajesolo......... SICURAMENTE avra il vantaggio di giocare al Comunale......... ci sarebbe stato bene un SICURAMENTE , quando ha parlato di una bella cornice di pubblico.....invece, ahime', si e' dovuto accontentare, giustamente di un FORSE............. Questa e' la realta'....... Vinciamo i play off......mafari non succedera' nulla, ma se la vincente dovesse essere ripescata, e se non saremo noi, non oso pensare a quale sarebbe il sentimento di reazione......

Commento 2 - Inviato da: contedimontecrisco, il 26/05/2012 alle 12:11

Foto Commenti

...anche perche' non piove!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Comunque non abbassare  mai la guardia ogni partita ,ora, è piena di insidie .Forza Arezzo

Commento 3 - Inviato da: Andrea Avato, il 26/05/2012 alle 12:48

Foto Commenti

Questi i 21 convocati per la partita con il Sandonà Jesolo. Portieri: Bucchi, Dolci. Difensori: Chiarini, De Martino, Macellari, Mencarelli, Pecorari, Pucci, Secci. Centrocampisti: Bozzoni, Ciasca, Idromela, Mautone, Rubechini, Zurli, Nofri, Locatelli. Attaccanti: Borgogni, Cisse, Raso, Martinez.

Commento 4 - Inviato da: Paul, il 26/05/2012 alle 13:02

Foto Commenti

Va vinto questi cazzo di play off anche se non portano a nulla, per non avere rimpianti e per una sorta di conguaglio verso noi tifosi che ci siamo sempre stati e speravamo nella promozione... Forza Arezzo!

Commento 5 - Inviato da: RICK57, il 26/05/2012 alle 13:48

Foto Commenti

Facevo una considerazione... noi abbiamo giocato una partita ogni due o tre giorni ...loro sono fermi... o meglio fann solo allenamenti da piu' di venti giorni.

E non so se questo sia un  vantaggio per loro.....

 

Commento 6 - Inviato da: RICK57, il 26/05/2012 alle 14:01

Foto Commenti

l'arbitro Marco Mainardi di Bergamo che dirigerà Atletico Arezzo-Sandonajesolo  ha 27 anni, nato nel 1984, è al suo terzo anno in serie D. Nella passata stagione è stato uno degli arbitri più utilizzati con32 presenze complessive suddivise in 17 di campionato serie D, 1 di Coppa Italia serie D e 14 di Allievi Nazionali.

Unico precedente con l'Atletico Arezzo un Arezzo-Todi nel 2011 finita 1-1 con Bacis centrale difensivo. In quell'incontro l'arbitro espulse l'allenatore Coppola e ben sei giocatori amaranto finiro nel suo taccuino.

Commento 7 - Inviato da: Holden, il 26/05/2012 alle 14:43

Foto Commenti

Guarda rick, secondo me è uno svantaggio quello di essere fuori allenamento o comunque di non avere più i 90' nelle gambe. L'Arezzo avrà pur giocato tanto, ma ha avuto anche una settimana piena per recuperare dalla stanchezza e dagli acciacchi (vedi Martinez) e se non arriverà alla partita in piena forma la condizione sarà comunque buona.
Quest'Arezzo è senz'altro più forte del Sandonà, sia come squadra che individualmente, quindi, se non ci dovesse essere un ecatombe di infortuni prima delle 16.00 di domani, io sono molto ottimista. Poi è ovvio, partita secca, da dentro-fuori, in 90' può succedere tutto, però i ragazzi mi sembrano consapevoli delle proprie capacità e di ciò per cui stanno giocando, quindi domani la fiducia e l'ottimismo devono prevalere su tutto! Per il tifo, speriamo bene, i 700-800 di sempre ci saranno, gli occasionali chissà...

Commento 8 - Inviato da: Amaranta, il 26/05/2012 alle 17:56

Foto Commenti

E non so se questo sia un  vantaggio per loro.....

Guarda rick, secondo me è uno svantaggio quello di essere fuori allenamento o comunque di non avere più i 90' nelle gambe.

Secondo me avete detto tutti e due la stessa cosa.....

 

Commento 9 - Inviato da: Amaranta, il 26/05/2012 alle 17:58

Foto Commenti

nooooooooooo, ho sbagliato il quote!!!! Tongue out

Devo ammettere che quando c'e' da quotare due frasi in due finestre diverse, non mi riesce, mi vengono entrambe nella stessa...poi la seconda finestra m'e' venuta sotto che non c'entrava niente!!!

Commento 10 - Inviato da: RICK57, il 26/05/2012 alle 18:06

Foto Commenti

ECCO IL PASSO FALSO CHE TUTTI ASPETTAVAMO!!!!!!! ------------ Il quote ha fatto la vittima piu' illustre... La sua piu' accesa sostenitrice..... ------------- ANDREA, NN HAI PIU' SCUSE..... FINALMENTE IL PARTITO ANTIQUOTE HA VINTO!!!!! Andrea, arrenditi all'evdenza....... Non puoi andare contro il popolo sovrano.......

Commento 11 - Inviato da: Amaranta, il 26/05/2012 alle 18:25

Foto Commenti

No, no, è solo quando devo quotare due frasi in due finestre separate, che non ho capito come si fa. Altrimenti il quote funziona benissimo!! Tongue out

Commento 12 - Inviato da: ale 65, il 27/05/2012 alle 08:04

Foto Commenti

Mi apetto di vedere una partita molto tattica , magari non bella da vedere con squadre che avranno paura di affrontarsi ma non importa ....sarò in curvaWink

RICK57 fondatore del partito dei ...quotini Laughing

Commento 13 - Inviato da: ale 65, il 27/05/2012 alle 09:14

Foto Commenti

sapevo che era già stato scitto ,ma non mi ricordavo da chi  chiedo umilmente scusa Embarassed

Commento 14 - Inviato da: RICK57, il 27/05/2012 alle 09:22

Foto Commenti

Non voglio,assolutamente che qualcuno cerchi di creare scompigli e malumori all'interno di un partito in cui tutte le componenti, tutti gi associati, dal,Presidente amimodo, all'usciere...... Ops... Portiere Mino, fanno la loro parte esclusivamente per il bene del nostro movimento, affinche' la nostra quotifdiana contestazione al blog di Avato, possa portare al risultato finalmente auspicato in nome di un sacrosanto diritto a poterlo usare in modo corretto, semplice e non con questa gestione oserei definire dittatoriale, arrogante e presuntuosa. Detto cio' mi dissocio da quanto scritto da Ale65......... Il PRESIDENTE SOCIO FONDATORE E' AMIMODO, scelto, al contrario del quote, dalla volonta' popolare quasii assoluta (qualche pecora nera c'e' stata, ma io non voglio assolutamente fare nomi....vero AMARANTA?)

Commento 15 - Inviato da: ale 65, il 27/05/2012 alle 09:47

Foto Commenti

Laughing