Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Claudio di Subbiano in Thailandia
NEWS

Campini, via ai lavori. Beoni supervisore della logistica. Raso si opera al ginocchio

Sono cominciati gli interventi di ripulitura dei terreni dell'antistadio, affidati alla ditta "vivai Caporali" di Castiglion Fiorentino. E nei prossimi giorni l'Arezzo darà avvio anche alla costruzione di un pozzo per annaffiare sia il "Lebole" che lo "Zampolin". A controllare la situazione provvederà l'ex direttore dell'ufficio sport del Comune, tra i pochi a sapersi districare fra i meandri della burocrazia. L'attaccante, intanto, domani andrà sotto i ferri per la rimozione di una cisti



al via i lavori dentro i campini dell'antistadioI lavori ai campini sono partiti. Ieri e oggi ha riecheggiato in piazzale Lorentini il rumore sordo del tosaerba che ha fatto su e giù per il “Mario Lebole” decine e decine di volte. L’onere di rimettere in sesto i terreni dell’antistadio è stato affidato alla ditta “vivai Caporali” di Castiglion Fiorentino, che ha già mandato i suoi uomini a darsi da fare. Prima di rivedere i campi in perfetto ordine ci vorrà del tempo, anche perché i mesi di incuria totale hanno lasciato il segno. Per prima cosa bisognerà provvedere alle opere di ripulitura, estirpando tutte le erbacce che hanno soffocato il prato buono. Poi si passerà alla semina e alle altre attività di giardinaggio che serviranno per rendere i campi idonei all’attività di una squadra di calcio.
Occorrerà anche l’acqua, ovviamente. E quindi bisognerà costruire un pozzo, che al momento non c’è. In Comune c’è già stato un incontro con gli uffici tecnici e l’Arezzo dovrebbe dare il via agli interventi la prossima settimana. Il costo per la costruzione del pozzo, da posizionare tra la piscina comunale e la curva ospiti (in modo che possa essere utilizzato anche per annaffiare il campo dello stadio), si aggira sui 15mila euro. Un investimento indispensabile per il presente e per il futuro e del quale potrebbe farsi carico il Comune, se riuscirà a trovare il modo di inserirlo nel programma delle opere pubbliche. Altrimenti, provvederà Severini.
Va aggiunto che l’Arezzo ha affidato la supervisione della logistica riguardante l’antistadio e il villaggio amaranto a un personaggio che di rapporti con la macchina comunale se ne intende più di chiunque altro. Si tratta di Vittorio Beoni, ex direttore dell’ufficio sport di palazzo Cavallo. Persona perbene, tifoso amaranto di vecchia data, per anni ha firmato ogni domenica l’agibilità provvisoria dello stadio, accollandosi anche un bel fardello di responsabilità. Sarà lui a seguire l’evolversi dei lavori, sia per la rimessa in sesto del “Lebole” e dello “Zampolin”, sia per l’ampliamento delle strutture all’ex Junior Camp. E’ uno dei pochi, Beoni, che potrà muoversi tra i meandri della burocrazia senza restarne imprigionato.
E mentre il tosaerba faceva il suo lavoro, dentro il Comunale gli amaranto hanno ripreso gli allenamenti. Ormai si andrà avanti a suon di partitelle per un’altra decina di giorni e poi, dopo l’inaugurazione del villaggio amaranto, scatterà il rompete le righe. Domani intanto Mario Raso si sottoporrà a intervento chiurgico al ginocchio per rimuovere una cisti che negli ultimi tempi gli aveva procurato diversi fastidi. L’operazione verrà eseguita dal dottor Giusti.

 

scritto da: Andrea Avato, 30/05/2012





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: Amaranta, il 30/05/2012 alle 20:16

Foto Commenti

Ma non si era gia' operato qualche mese fa al ginocchio, Raso??

Commento 2 - Inviato da: Amaranta, il 30/05/2012 alle 20:43

Foto Commenti

Non è che mi sembra, sono sicurissima...(su facebook scriveva dalla clinica, ti ricordi?)Evidentemente ha avuto qualche complicazione.... Undecided

Commento 3 - Inviato da: free2004, il 31/05/2012 alle 08:32

Foto Commenti

Ottime notizie dai 'campini'!

In bocca al lupo al bomber!

Commento 4 - Inviato da: Libanese , il 31/05/2012 alle 09:14

Foto Commenti

Prima di rivedere i campi in perfetto ordine ci vorrà del tempo

Ma nel 2012 quasi 2013, con la tecnologia che avanza,  per accorciare  sensibilmente i tempi e per avere  gia ad Agosto i  campini  gia  pronti, non èra meglio piantare quei bei    rotoli  di  prato  gia  pronti ?

( si  lo so'  che il costo è nettamente maggiore , rispetto  alla semina..  )  ma  almeno x  Agosto settembre  i  campini , o un campino  èra gia pronto  da usare .

Commento 5 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 31/05/2012 alle 09:43

Foto Commenti

visto e considerato il modus operandi della società, penso che le opportune valutazioni siano state fatte da chi di dovere. Vista la disponibilità di stadio, pescaiola, junior camp, probabilmente si può anche risparmiare due soldi e aspettarli in erba vera e naturale, quei campini

Commento 6 - Inviato da: DaM, il 31/05/2012 alle 10:00

Foto Commenti

Io continuo ad essere entusiasta del pozzo.

Sará lo spiriti contadino, sará quello che vi pare, ma quando uno costruiscre un pozzo, vuol dire che vuole mettere su casa.

Commento 7 - Inviato da: contedimontecrisco, il 31/05/2012 alle 15:07

Foto Commenti

Sto con Amimodo ragionamento non fa una piega manca una cosa fondamentale:

-tagliare l'erba almeno una volta la settimana!!!!!!!!!!!

Ciao a tuttiWink

Commento 8 - Inviato da: DaM, il 31/05/2012 alle 16:37

Foto Commenti

si si, é una iperbole la mia considerazione, ma insomma... quanto é che l'Arezzo é allo stadio? E in quanti avevano pensato a mettere un pozzo? Sembra banale, ma secondo me invece vuol dire che vogliono fare le cose per bene, a tutti i livelli.

Commento 9 - Inviato da: el lagarto, il 31/05/2012 alle 20:23

Foto Commenti

Leggendo i vostri commenti ho l'impressione che alcuni di voi nutrono ancora dei dubbi approposito della programmazione e della determinazione della società nel voler realizzare un programma serio e duraturo. Anche io però ho un dubbio: la città, saprà capire il sacrificio e gli investimenti che i soci stanno facendo? Se la città non risponderà, che cosa succederà nel prossimo futuro??????????

Commento 10 - Inviato da: contedimontecrisco, il 01/06/2012 alle 20:54

Foto Commenti

Ben detto "el legarto"!!!!!!Se la Citta' non risponde come sono venuti se ne andranno ecco cosa succedera', anche se sono molto determinati a portare avanti il progetto.