Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
il mitico Riccardino
NEWS

Prove di intesa fra La Cava e Stanzione: il vero nodo sono gli stipendi dei calciatori

Proseguono senza sosta i contatti per la cessione del pacchetto di maggioranza della S.S. Arezzo. Dopo aver analizzato tutta la documentazione, definita ''pesante'' dai possibili acquirenti, sono stati trovati fra le parti alcuni importanti punti di intesa. Lo scoglio adesso è rappresentato dalla trattativa sugli stipendi mancanti dovuti ai calciatori che al momento non è stata ancora ufficializzata dall'attuale proprietà



La trattativa fra Giorgio la Cava ed Andrea Stanzione per la cessione del 99 per cento del pacchetto di maggioranza della S.S. Arezzo sta proseguendo fra inevitabili alti e bassi. Sul tavolo ballano molti soldi, frutto di un bilancio pesante e di una gestione economica indubbiamente onerosa. Dopo l’analisi di tutta la documentazione contabile il gruppo acquirente ha deciso comunque di provare ad andare avanti nell’operazione pur facendo trapelare che la situazione economica del club è peggiore di quella che era stata prospettata nella fase preliminare della trattativa. L’intenzione quindi è quella di provare in tempi assai brevi a chiudere, e su molti punti La Cava e Stanzione sembrano aver trovato una certa intesa. Lo scoglio più arduo da superare resta però al momento l’accordo sulle quattro mensilità mancanti da corrispondere ai giocatori. Questa trattativa parallela, portata avanti dal vicepresidente Pieroni, non è ancora stata infatti formalizzata ufficialmente. Ci sarebbe un accordo di massima con ogni calciatore ma, ad oggi, mancherebbero le firme ufficiali sull’ipotetica intesa trovata. Il timore di chi vuol comprare è che tale accordo, una volta formalizzato un eventuale passaggio di proprietà, possa rivelarsi diverso e per questo è stato chiesto all’attuale proprietà di produrre documenti ufficiali per quantificare alla perfezione l’esborso dovuto. Il lavoro quindi va avanti senza sosta, anche perché entro il 10 luglio vanno prodotte alla Lega alcune documentazioni necessarie all’iscrizione per la stagione 2020/2021 per non incorrere in sanzioni da parte degli organi federali.

 

scritto da: Redazione, 02/07/2020





comments powered by Disqus