Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Daniele e Valentina sposi
NEWS

OA conferma la trattativa in corso con Stanzione. Appello ai giocatori: ''serve responsabilità''

Il direttivo del comitato ha relazionato ai soci e ai tifosi durante una diretta Facebook andata in onda ieri sera. Ribadita la fiducia nel presidente La Cava e la necessità di capitali freschi in tempi brevi per assicurare continuità gestionale, visto che il bilancio è oneroso. Sull'esistenza di una cordata Pieroni, nessun dettaglio: ''non ne sappiamo niente''. L'accordo sugli stipendi dei calciatori è lo scoglio da superare



Si è svolta ieri sera in diretta web l’assemblea di Orgoglio Amaranto. Il direttivo del Comitato, che proprio ieri festeggiava i 10 anni dalla sua nascita, ha voluto prendere la parola in un momento assai delicato per il futuro della S.S. Arezzo, con la attuale proprietà che sta trattando la cessione delle quote in proprio possesso ad un gruppo di imprenditori capitanati dall’immobiliarista romano Andrea Stanzione. Come abbiamo raccontato in questi giorni, la trattativa è ben avviata anche se i punti da mettere a fuoco sono ancora diversi. Stefano Farsetti, presidente di Orgoglio Amaranto, che ha condotto la diretta assieme al vicepresidente Francesco Chiericoni, che ha delega per i rapporti con la società, e al consigliere Roberto Cucciniello, ha confermato l’esistenza della trattativa affermando come il Comitato sia costantemente informato sulle sue evoluzioni. I soci hanno potuto interagire ponendo domande ai vertici di OA che, pur mantenendo un tono pacato come si conviene in un momento delicato come questo, non si sono sottratti a nessun quesito posto dai tifosi. Uno dei punti più dibattuti è stato quello riguardante il bilancio della società, definito dai possibili compratori “più pesante del previsto”. Orgoglio Amaranto, che già aveva nelle sedi competenti palesato più di una perplessità sulla gestione economica, ha ribadito che la prima trimestrale dell’anno corrente è effettivamente risultata assai onerosa e che serve in tempi ragionevolmente brevi un’iniezione di soldi freschi per poter andare avanti.

 

 

La volontà di Giorgio La Cava è quindi quella di passare la mano, anche se Orgoglio Amaranto ha tenuto a ribadire che il presidente onorerà i propri impegni anche in caso di fallimento della trattativa. Se il Comitato ha affermato l’esistenza concreta della trattativa Stanzione, non ha invece confermato l’esistenza al momento di altri possibili scenari: a precisa domanda infatti sull’esistenza di una cordata messa in piedi dal vicepresidente Pieroni la risposta è stata “di questo non sappiamo niente”. Altro nodo cruciale discusso è stato quello della trattativa con i giocatori per la riduzione degli stipendi dovuti. E’ apparso a tutti chiaro che proprio questa vicenda riveste un ruolo primario nella trattativa fra La Cava e Stanzione. La formalizzazione dell’accordo fra le parti è infatti condizione necessaria per arrivare alla fumata bianca e, a questo proposito, il Comitato ha chiesto ai giocatori un “gesto di responsabilità” per non portare l’Arezzo verso il baratro. Nelle prossime ore sono attesi ulteriori sviluppi: il tempo stringe e, a questo punto, serve buonsenso da parte di tutti.

 

scritto da: Simone Trippi, 03/07/2020





comments powered by Disqus