Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Legnago01Cesena
Matelica13Gubbio
Modena10Fermana
Arezzodom15Sud Tirol
Ravennadom15Padova
Triestinadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Mantova
Perugiadom17.30Imolese
V. Veronadom17.30Carpi
Vis Pesarodom17.30Fano
MONDO AMARANTO
Nicoletta e Giacomo a Rimini
NEWS

Londrosi: ''Ancora nessun segnale sui contratti''. E intanto Pieroni è avvistato ad Ancona

Sono ore convulse quelle che sta vivendo la S.S. Arezzo: da una parte c'è la trattativa fra La Cava e Stanzione che vive ore di stand-by a causa della mancata ufficializzazione dell'accordo sulle mensilità da corrispondere ai giocatori, dall'altra c'è Pieroni che continua a ribadire di lavorare ad una soluzione alternativa al momento ancora tutta da svelare. Ed intanto ad Ancona si parla di una visita di Pieroni al patron dorico Marconi che sarebbe avvenuta ieri



Il tempo che scorre inesorabile non gioca a favore dalla S.S. Arezzo, al centro di una trattativa a cui manca ancora lo scatto decisivo. I fatti sono noti a tutti: Andrea Stanzione e Giorgio La Cava hanno trovato nelle scorse ore un’intesa di massima su quasi tutte le questioni esaminate, ma al completamento del puzzle manca una tessera assai importante, l’ormai famoso accordo con i giocatori sulla decurtazione delle mensilità dovute. Massimo Londrosi, l’ex direttore generale di Pavia e Pro Piacenza che ha messo in contatto Stanzione e La Cava, ha rilasciato ieri questa significativa dichiarazione ai colleghi di ArezzoNotizie:

 

’Il nocciolo della questione è sempre inerente al taglio degli stipendi dei giocatori. Segnali concreti non ce ne sono stati. Considerata la presenza di 20 contratti pluriennali, di cui solo due under obbligatori da utilizzare in campionato, senza ridimensionamento degli emolumenti che devono essere pagati quest’anno, senza la rinuncia ad almeno due mensilità rispetto alle quattro previste, la trattativa non può andare avanti. Siamo consapevoli degli altri problemi. Si è lavorato per ottenere transazioni con i fornitori, rateazioni con il Fisco e così via, ma la questione calciatori è importante. Non arrivando segnali in questo senso da parte dell’attuale proprietà siamo preoccupati che la trattativa possa interrompersi se non si avranno notizie positive in merito su questo fronte.’’

 

Andrea StanzioneEcco quindi che la palla passa in mano ai giocatori che avrebbero, il condizionale è d’obbligo visto che al momento non c’è nessuna ufficialità a riguardo, un accordo di massima con l’attuale vicepresidente Pieroni sulla decurtazione di una mensilità delle quattro dovute. Si sta però in queste ore lavorando alla definizione definitiva dell’accordo con il presidente La Cava che sempre ad ArezzoNotizie ha dichiarato:

 

‘’Assieme al mio avvocato stiamo contattando i giocatori cercando di arrivare all'accordo che prevede due mensilità su quattro sulla linea di un'intesa già raggiunta anche da altri club di serie C. Credo fino a lunedì difficilmente ci saranno novità’’.

 

Quindi situazione assai nebulosa con voci che si rincorrono e cifre che cambiano continuamente dall’oggi al domani. Nell’assemblea on-line dell’altra sera Orgoglio Amaranto aveva chiamato i giocatori ad ’’un gesto di responsabilità’’ che ogni ora che passa diventa sempre più necessario per non spingere l’Arezzo verso il baratro.

Stamani intanto le edizioni anconitane del “Corriere Adriatico” e del “Resto del Carlino” hanno raccontato di una presunta visita di cortesia che Ermanno Pieroni avrebbe fatto al patron della società dorica Stefano Marconi negli uffici della Rays, azienda di sua proprietà. Il vicepresidente amaranto ha smentito tale incontro, ma la sua presenza nel capoluogo marchigiano è stata comunque confermata da più parti. Marconi non ha mai nascosto le sue intenzioni di riportare ad Ancona Pieroni mettendolo al centro di un progetto che mirerebbe a far risalire l’Ancona dalle secche dell’Eccellenza, categoria in cui i biancorossi sono impantanati dopo il fallimento di un paio di anni fa. Ermanno Pieroni ha più volte dichiarato in questi giorni di essere al lavoro per trovare una soluzione alternativa alla cordata di Stanzione: ad oggi però questa possibilità è avvolta ancora nel mistero.

Ed intanto il tempo scorre inesorabile…

 

scritto da: Simone Trippi, 04/07/2020





comments powered by Disqus