Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 6a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Sud Tirol30Carpi
Mantova52Matelica
Arezzo05Padova
Legnago02Perugia
Vis Pesaro01Triestina
Modena00Feralpi Salò
Cesena30Fano
Fermana21Gubbio
Imolese11Samb
Ravenna20V. Verona
MONDO AMARANTO
Serena, Laura, Mara e Bianca in tribuna
NEWS

La crisi dell'Arezzo arriva in aula. Il sindaco: ''Imprenditori aretini pronti nell'emergenza''

La situazione precaria della società amaranto è stata dibattuta in consiglio comunale. Durante la seduta di stamani, il consigliere Modeo ha presentato un'interrogazione al primo cittadino. E Ghinelli ha risposto: ''sono in contatto con la realtà economica cittadina, spero tuttavia che il presidente sia nelle condizioni di perseguire il piano A, ovvero cedere la società ad altri gruppi''



La situazione precaria della Società Sportiva Arezzo è arrivata dentro l'aula del consiglio comunale. Durante la seduta di stamani, nel punto all'ordine del giorno dedicato alle interrogazioni urgenti, il consigliere Andrea Modeo ha chiesto al sindaco: “qual è la situazione dell’Arezzo calcio? Il tempo stringe e temiamo che il destino scivoli verso una prospettiva poco edificante. Chiedo al sindaco se conosce lo stato delle cose e ciò che sta facendo per garantire il salvataggio del titolo sportivo. Ha incontrato imprenditori locali e perché non i tifosi che manifestavano in piazza del Comune”?

 

Il sindaco Alessandro Ghinelli ha risposto: “quando ieri si è tenuta la manifestazione dei tifosi non ero a palazzo comunale e quindi non ho potuto parlare con i manifestanti, altrimenti non avrei avuto problemi a riceverli. Occorre ricordare che si è arrivati all’attuale situazione per vicende debitorie note, che risalgono agli anni addietro. Finora il presidente attuale ha garantito liquidità, gli stipendi e il saldo del debito sportivo. Il mio impegno non è in discussione: ricordo soltanto che due anni fa ho messo personalmente in piedi una ‘colletta’ fra imprenditori cittadini, seguita anche grazie a Orgoglio Amaranto, che ha raggiunto la cifra di 374.000 euro. Anche adesso sono in contatto con la realtà economica cittadina, che mi ha manifestato la volontà di impegnarsi di nuovo se si palesasse una situazione di emergenza come la ripartenza dalla serie D. Ovviamente, non sono autorizzato a fare nomi. Così come è difficile fare previsioni: se per l’eventuale scenario peggiore sopra richiamato intendo comunque privilegiare gli imprenditori aretini, spero tuttavia che il presidente sia nelle condizioni di perseguire il piano A, ovvero cedere la società ad altri gruppi”.

 

scritto da: La Redazione, 23/07/2020





comments powered by Disqus