Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Claudio e Vincenzo a Londra
NEWS

Balbo e Ferguson, il 4-3-3 con Bagnato, le scelte di Bacis, la strategia di Locatelli

L'argentino sarà il responsabile dell'area tecnica grazie al rapporto di massima fiducia con il direttore generale Martucci, che gli consentirà di gestire il mercato, la formazione e tutto il resto. Cominciano a delinearsi anche le strategie di campagna acquisti, con il nome di Pietrobattista che torna d'attualità. Intanto per l'allenatore che ha guidato l'Arezzo al secondo posto, fare un passo indietro non è facile. E forse non è nemmeno giusto. Mentre la squalifica dell'ex milanista impone qualche riflessione più approfondita



novembre 2010, Balbo e Martucci nel loro primo giorno in amaranto1. Balbo torna per comandare. Sul suo ruolo alla Ferguson si è fatta anche dell’ironia, ma il concetto è chiaro: l’argentino vuole avere facoltà di parola su tutto, dal mercato alla formazione, passando per la scelta del ritiro e l’organizzazione della tattica. Responsabile dell’area tecnica vuol dire questo, qualcosa in più dell’allenatore e qualcosa in meno del direttore generale, che resta il numero due della gerarchia dietro il presidente. Balbo ha il patentino per allenare in serie A, ha le competenze per giudicare e scegliere i calciatori, ha il carisma per farsi ascoltare, ha le spalle larghe per sopportare le pressioni (in confronto a quelle di Roma, queste dei mille malati allo stadio dovranno sembrargli delle carezze) e ha anche il vantaggio di conoscere la rosa. E’ un incarico che con questa ampiezza e con questa operatività diretta, Balbo può ritagliarsi grazie al rapporto di fiducia che ha con Martucci. Nessun altro, così a occhio, potrebbe gestire la cosa tecnica a 360 gradi come lui, perché nessun altro gode della stima incondizionata del direttore generale. Balbo, per chiudere con i pro, è uno che riceve proposte di lavoro dall’Australia e dal Cile, cioè da ogni angolo di mondo. Ha contatti ai massimi livelli, che possono tornare buoni per mettere su un’amichevole col Benfica del suo amico Rui Costa piuttosto che per trovare uno sponsor importante. Ecco perché l’argentino sarà l’allenatore manager dell’Arezzo con un anno di ritardo. Dodici mesi fa quelli di Melbourne gli avevano strappato una promessa e gliene chiesero conto un giorno prima della partenza per il ritiro di Anghiari. E Balbo andò. Stavolta discorsi aperti a metà non ce ne sono. Il dado è tratto.
2. Il modulo di partenza sarà il 4-3-3. Il che presuppone che l’Arezzo dovrà giocare con un regista che abbia testa e piedi, due mediani vigorosi, un centravanti che faccia il bomber e due punte esterne con qualità di corsa ma anche di incisività sotto porta. Poi è chiaro che ci sono pure le varianti e magari il 4-3-3 diventerà 4-3-1-2, con un trequartista dietro due punte. Dipende da chi farà parte della rosa, il che non si può dire oggi. La cosa certa è che Bagnato è un bel rinforzo. La notizia del suo accordo con l’Arezzo è passata sotto traccia, ma si tratta di un gran colpo. Il ragazzo, a 26 anni, ha classe sprecata per la serie D, ma ha anche la mentalità di categoria. E poi può giocare da play, da mezz’ala o da rifinitore. Balbo, ovviamente, ha dato l’ok al suo acquisto, mentre Martucci adesso potrebbe puntare un altro giocatore che già a gennaio aveva messo nel mirino. Si tratta di Luca Pietrobattista, mediano cresciuto nel Siena, classe ’88, un mastino di centrocampo che corre e pressa. L’Arezzo dell’anno nuovo dovrà unire talento, come vuole Balbo, e attributi, come vogliono i tifosi. E anche Martucci.
Severini e Locatelli in conferenza stampa3. Sul fondo resta sospesa la questione di Michele Bacis. La società gli ha chiesto di restare, Balbo pure, ma lui si è preso un po’ di tempo. Il famoso passo indietro è roba semplice a dirsi, più complicata a farsi. Al di là di tutto, Bacis in questa stagione non ha lavorato male. Poteva fare meglio, sicuramente sì, ma questo vale anche per Guardiola. Ha dato un’impronta alla squadra, l’ha portata a giocare mediamente bene, qualche volta benissimo, con certe stecche dovute più alla fragilità psicologica dello spogliatoio che ad altro. Bacis ha dovuto gestire situazioni estreme e impreviste, dal taglio degli stipendi parte uno e parte due fino ai venti giorni dentro il palasport causa neve. Ha sempre avuto i giocatori dalla sua parte, il che significa molto. Da inesperto e debuttante è arrivato secondo e ha perso i play-off ai rigori. Poteva andare meglio, poteva andare peggio. Considerando tutto, anche il -1 per l’errore nei cambi con la Sansovino, Bacis è stato impopolare ma non inadeguato. Il feeling con la piazza non è mai scattato, perché lui non scalda i cuori e perché è stato accolto con diffidenza fin da subito. A ben vedere, la gente gli rinfaccia più i post partita davanti alle telecamere che la gestione delle partite stesse, fermo restando che sui cambi, il modulo e il resto si potrebbe discutere una vita. Ma è così ovunque e con chiunque. Il campionato l’Arezzo non l’ha perso per colpa di Bacis, che però è stato una scelta politicamente rischiosa per la società, visto che affidarsi a un esordiente ha comportato anche uno scotto da pagare. E comunque, dopo aver fatto il capo per un anno, non è facile per lui rimettersi in un angolo. Non sarebbe facile per nessuno e forse non è nemmeno giusto
4. Che poi anche Balbo, come allenatore, è in pratica alla terza esperienza dopo quella brevissima di Treviso e quella amaranto dell’anno scorso. Però l’impatto con l’ambiente, basta sentire in giro, è decisamente diverso. Questione di alchimia, evidentemente.
5. Tomas Locatelli ha patteggiato due anni di squalifica con la procura federale. Era finito dentro una vicenda che non c’entra niente con le scommesse, ma legata a un tentato illecito per la partita Ancona-Mantova di due anni fa, ultima di campionato. A tirarlo in mezzo è stato Gervasoni, suo ex compagno di squadra, pentito e teste attendibile per Palazzi (il che vuol dire che tutti quelli che non confermano le accuse di Gervasoni, sono automaticamente reticenti). Senza stare a ribadire un’altra volta quali e quante siano le differenze fra un procedimento sportivo e uno di giustizia ordinaria, va chiarito un concetto: le proprie convinzioni di coscienza sono una cosa, la strategia processuale è un’altra. La domanda non è se Locatelli sia estraneo alle accuse oppure no. La domanda è: come e cosa doveva fare per uscire dal processo con meno danni possibili? Davanti al bivio del muro contro muro o del patteggiamento, scegliere non è così semplice. Uno può pure andare fino in fondo, convinto della propria innocenza, e magari ritrovarsi con una squalifica vicina a quella di Moggi e un’ammenda di decine di migliaia di euro, senza aver avuto nemmeno la possibilità di essere ascoltato (il processo sportivo è veramente così, in tre giorni fanno dibattimenti e sentenze per decine di imputati). Oppure, obtorto collo, può patteggiare, avere lo sconto e cominciare a contare i giorni che mancano alla “libertà”. Per Locatelli fare il corso allenatori nel 2014 piuttosto che nel 2015 è diverso. Diventare presidente dell'Arezzo football academy fra ventiquattro o trentasei mesi è diverso. Pagare centomila euro alla Federcalcio o tenerli nel conto corrente è diverso. Difficile, quasi impossibile, dire se certe decisioni sono giuste o sbagliate. Per capire bisognerebbe trovarsi lì e magari saremmo tutti più pragmatici che idealisti

 

scritto da: Andrea Avato, 04/06/2012





L'annuncio di Balbo: ''Il mio ruolo alla Ferguson''

COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: DaM, il 04/06/2012 alle 12:07

Foto Commenti

Balbo in quel ruolo é un colpo da 90, senza contare che il ruolo alla Ferguson, se svolto dalla persona giusta, é un valore aggiunto inestimabile per la continuitá. Lunga vita a Balbo, quindi. Ma lunga eh...!

Bacis secondo me farebbe bene ad essere piú pragmatico che idealista (cit.).

Commento 2 - Inviato da: bravoo, il 04/06/2012 alle 12:47

Foto Commenti

Mi torna i flash..ma che rigore ai tirato?...fantasista...per il resto...chi va chi vieni chi torna....mi ricorda...un nostro presidente...in campo ci vanno i giocatori.....GRAZIE BACIS...PER ME VOTO 9..PER LA STAGIONE...mai i tifosi si conquistano senza il grugno.....vacchio cuore amaranto....CoolCoolCool

Commento 3 - Inviato da: bravoo, il 04/06/2012 alle 12:50

Foto Commenti

fantasista fai almeno un buona azione mando un pò de sgubbioni alla popolazione..terremotata...chissa magari avrai un posto..migliore....nelle praterie celesti...i sgubbioni facili vanno spesi..senno portano male......InnocentInnocentInnocentInnocentInnocent

Commento 4 - Inviato da: bravoo, il 04/06/2012 alle 12:53

Foto Commenti

Un plauso dallo sciutto per cissè...con tanto di lode.....grazie per le tue isancatte.....un consiglio fai un altro anno di gavetta....cosi potrai essere uno che vuole arrivare ma con i tempi..maturare nel calcio e tutto...grazie cissèèè

Commento 5 - Inviato da: bravoo, il 04/06/2012 alle 12:56

Foto Commenti

I GRANDI CAMPIONI...SI SONO SEMPRE FATTI IL CULO...PROFESSIONISTA NEL CALCIO....E UNA GRANDE LODE....MA TANTA GESTIONE E RERSPONSABILITà NEL GESTIRE....SOLO POCHI.....NO AL CALCIO MODERNO......CoolCoolCoolCool

Commento 6 - Inviato da: bravoo, il 04/06/2012 alle 12:57

Foto Commenti

LO SGUBBIONE MANDA L'ACQUA SULLO SPAZIO....

Commento 7 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 04/06/2012 alle 17:34

Foto Commenti

per l'anno prossimo a me basta che venga preso al volo bomer Frappao finchè è svincolato, che dopo ce lo sussano!!!

Commento 8 - Inviato da: contedimontecrisco, il 04/06/2012 alle 17:42

Foto Commenti

Io credo che a Comandare debba essere solo uno per cui l'impiego  di Bacis è di difficile attuazione piu' semplice l'accoppiata Balbo-Tocci!Se poi si giochera' con il 443,4321, 442 o 451 non lo so  e non sta a me giudicare ,quello che ho capito che in serie D(speriamo di no) in alcuni campi  soprattutto in trasferta va bene anche il Modulo di Nero Rocco e soprattutto randellare!!Per Jerry:Dico solo peccato era alla nostra portata il Tricolore!!!Forza Arezzo e ciao a tutti

Commento 9 - Inviato da: contedimontecrisco, il 04/06/2012 alle 17:50

Foto Commenti

Pardon Nereo

Commento 10 - Inviato da: DR, il 04/06/2012 alle 18:08

Foto Commenti

Bacis è un ragazzo in gamba e magari digerisce questo chiletto di merda e riparte.......

Commento 11 - Inviato da: Moderato, il 04/06/2012 alle 18:12

Foto Commenti

Io non voglio nemmeno entrane minimamente sulla questione allenatore se il Direttore ha scelto Balbo (grande scelta dovuta anche e sopratutto alla presenza di Martucci), è giusto che sia Balbo a chi stà bene, bene, a chi non stà bene pazienza. Onore a Bacis che secondo mè ha fatto un buon lavoro impreziosito dal fatto che era la sua prima esperienza in panchina e l'ha fatto egregiamente tenedo sempre in mano lo spogliatoio anche nei momenti più delicati. Aggiungo solo una piccola considerazione relativa a mister Tocci che non dovremmo far scappare!!!! In un settore giovanile ci vogliono bravi istruttori e Tocci è un ottimo istruttore!!!!!   

Commento 12 - Inviato da: el lagarto, il 04/06/2012 alle 20:13

Foto Commenti

(Premesso che Balbo è un grandissimo acquisto)  Di questi tempi il romanticismo non paga, ed io sono un romantico, però dobbiamo prendere ciò che passa la provvidenza.  Bacis per me dovrebbe firmare a vita e rimanere a disposizione della società e occuparsi della squadra perchè mi piace come allenatore e come persona, ma questo è ciò che penso io, Bacis che ne pensa? E cosa ne pensa la società? Senza dubbio ha fatto bene, un secondo posto non è così male, ma questo non è ciò che volevano i tifosi. In fondo  l'anno precedente il campionato era andato maluccio... . Io poi, non ritengo solo Bacis responsabile per non aver vinto il campionato e i play off, anche la squadra ha fatto la sua parte e non mi sento di dare la colpa a singoli giocatori come fanno alcuni. La verità è che la squadra  quando non girava, giocavano  male tutti. Basta rivedere i voti di Avato, che  in linea di massima ritengo fossero giusti e imparziali. La realtà però è un'altra: Bacis, con ogni probabilità riceverà un'offerta irrinunciabile; (augurio di tutto cuore) Balbo prenderà il suo posto facendo meglio (un altro augurio di tutto cuore) la società continuerà a programmare e valutare l'operato di tutti e noi tifosi  come al solito saremo nel mezzo a gioire e soffrire.

Commento 13 - Inviato da: Libanese , il 05/06/2012 alle 11:21

Foto Commenti

Inviato da: el lagarto, il 04/06/2012 alle 20:13

In fondo  l'anno precedente il campionato era andato maluccio... 

Veramente  l'anno precedente  ( ossia da Novembre maggio ) con coppola al Timone, e Balbo  dietro  le  quinte a supportare e dare la spinta  giusta ,  l Arezzo  ha fatto il medesimo  campionato  fatto  con Bacis, stessa media punti.. ma con problematiche  maggiori  visto la situazione post ripartenza di Agosto ,   quindi  se   ora  èra  da strariconfermare Bacis,  a  Giugno 2011  dovevano  riconfermare  Coppola .

Poi  pace  come  dice  il detto morto un papa se ne fà un altro, oppure o  francia o spagna purche  se mangna..., l'importante  se  non ci ripescano, è  vincere  categoricamente (senza se.. senza ma ) il  prossimo  campinato  di  serie D.



Commento 14 - Inviato da: Libanese , il 05/06/2012 alle 11:23

Foto Commenti

Daje  Abel  !!!

Commento 15 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 05/06/2012 alle 17:40

Foto Commenti

CONTEDIMONTECRISTO

".........Se poi si giochera' con il 443,4321, 442 o 451 non lo so........"

speriamo col 4-4-3...... un omo in più fa comodo

Laughing

Commento 16 - Inviato da: andrea_amaranto, il 05/06/2012 alle 18:53

Foto Commenti

X giulio

Io sarei anche per il 5-5-5 del maestro Oronzo Canà,divino....Cool

Commento 17 - Inviato da: el lagarto, il 05/06/2012 alle 20:18

Foto Commenti

Quì si parla dei moduli e delle scelte tecniche compreso la pressione su Bacis per rimanere all'Arezzo, ma nessuno si chiede: - che contratto avrà firmato Balbo-? Ci sarà la clausola che lo libera qualora ricevesse una proposta irrinunciabile ? Magari per allenare una squadra della Papuasia  o di vattelapesca società in un'altra parte del mondo o magari se gira tutto bene  con l'Arezzo il prossimo anno a metà campionato se lo cucca magari una società di serie B o di serie A e ci ritroveremo senza Balbo un'altra volta ? Non è che premono su Bacis per farlo rimanere perchè si potrebbe ripetere ciò che è capitato l'anno passato? [..............] ????? Io sarò più quando sarà tutto più chiao.

Commento 18 - Inviato da: el lagarto, il 05/06/2012 alle 20:21

Foto Commenti

 .pardon. Io sarò più tranuillo quando sarà tutto più chiaro

Commento 19 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/06/2012 alle 20:51

Foto Commenti

Ben detto Andrea- Amaranto!!Per Giulio....................o in meno!Forza ArezzoWink

Commento 20 - Inviato da: contedimontecrisco, il 05/06/2012 alle 20:52

Foto Commenti

Grande Giulio !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!occhio  di lince.