Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Vis Pesaro22Legnago
Carpi20Samb
Feralpi Salò21Arezzo
Gubbio02Modena
Padova01Imolese
Triestina01Matelica
Fermana01Mantova
Perugia22Fano
Ravenna12Sud Tirol
V.Vecomp11Cesena
MONDO AMARANTO
saluti da Parigi da parte di Carlo
NEWS

Di Bari direttore sportivo, la società ha deciso. Arriva un ds anche per il settore giovanile

L'Arezzo, dopo i colloqui delle scorse ore, ha scelto il nuovo capo dell'area tecnica: si tratta dell'ex foggiano, che con i rossoneri pugliesi ha conquistato due promozioni dalla serie D alla B. Ha vinto il ballottaggio con Mussi. Per il vivaio ingaggiato il ds Tromboni, collaboratore di fiducia di Muzzi



L'Arezzo ha scelto un nome di spessore per ridefinire l'area tecnica. Dopo i colloqui di ieri, la proprietà e il direttore generale Riccardo Fabbro hanno individuato in Giuseppe Di Bari il direttore sportivo che dovrà rimettere mano alla rosa e condurre il calcio mercato in entrata e in uscita. La stagione comincia con l'incognita covid ma, stando alle dichiarazioni dell'altro giorno durante la presentazione della dirigenza, dovrà vedere l'Arezzo nella parte sinistra della classifica.

Molti i profili vagliati da Fabbro, che si è avvalso della consulenza di Roberto Muzzi, capo del settore giovanile dove arriva come ds un suo collaboratore di fiducia, Cristiano Tromboni, ex Atletico Torrenova (promozione laziale). Alla fine, dopo un ballottaggio con Andrea Mussi (ex Albissola), la scelta è caduta su Giuseppe Di Bari, 50 anni, ex difensore che ha vissuto la carriera da calciatore e quella da dirigente quasi interamente in Puglia. A Foggia, dopo il diploma a Coverciano, ha conquistato due promozioni dalla serie D alla B tra il 2012 e il 2017. Di Bari arriverà con un collaboratore per l'area scouting.

Adesso, su indicazione del neo direttore sportivo, come era stato annunciato lunedì in conferenza stampa, bisognerà individuare l'allenatore che succederà a Daniele Di Donato. Le possibilità di conferma del tecnico si stanno riducendo ogni giorno di più e l'Arezzo sembra intenzionato a battere altre strade.

 

scritto da: Simone Trippi, 22/08/2020





comments powered by Disqus