Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Samuele a Melbourne - Australia
NEWS

Il calciomercato dell'Arezzo passa dalle cessioni. E' necessario sfoltire prima di acquistare

Il diesse Giuseppe Di Bari è alle prese con un mercato difficile. Fra nuove regole da dover seguire e conti da far quadrare la priorità è lavorare in uscita, cercando di trattenere quei giocatori ritenuti funzionali al nuovo progetto. Intanto Caso è atteso a Genova nelle prossime ore ma altri potrebbero salutare la compagnia entro questo fine settimana.



Mister Alessandro PotenzaE’ un mercato difficile quello che sta affrontando l’Arezzo. Difficile, forse difficilissimo. C’è una nuova proprietà che ha bisogno di dimostrare di voler far bene, ma c’è di contro una rosa ereditata numericamente già completa, male assortita ed economicamente pesante. Se a questo ci aggiungiamo le liste che da questa stagione saranno bloccate a 22 giocatori utilizzabili e le eventuali fideiussioni da integrare per nuovi contratti che verranno messi a bilancio viene da sé che il lavoro a cui è chiamato il direttore sportivo Di Bari è davvero difficile. Se andiamo ad esaminare la rosa attuale si può facilmente intuire che almeno la metà è composta da giocatori, chi per un verso o chi per un altro, ritenuti cedibili. Vediamo la situazione reparto per reparto.

PORTIERI – Rescisso il contratto con Daga l’Arezzo ha in organico il solo Pissardo, titolare nello scorso campionato, oltre al portiere della Beretti Gagliardotto, aggregato alla prima squadra nel ritiro di Chianciano. Pissardo è portiere affidabile ed in crescita ma è uno di quelli che ha mercato. Il Lecco gli sta facendo una corte serrata ma l’Arezzo non può cederlo se prima non individua una valida alternativa. L’orientamento sembra quello di volersi affidare nel ruolo ad un under. Di Bari ha messo gli occhi su Brancolini, classe 2001 di proprietà della Fiorentina di cui si dice un gran bene. Potrebbe essere lui il nuovo titolare amaranto, magari affiancato da un numero uno più esperto. In questo caso Pissardo potrebbe partire magari accompagnato a Lecco da qualche compagno in esubero.

DIFESA – Ad oggi ad integrare il reparto è arrivato Cipolletta, uomo di fiducia di mister Potenza, oltre ai rientri di Masetti e Maestrelli dai prestiti. L’allenatore amaranto ha fatto chiaramente intendere che l’Arezzo sarà imperniato su una difesa a 3:  oltre al nuovo arrivato, Baldan e Borghini sono due che possono restare. Gli altri sono tutti ‘’sacrificabili’’, con la partenza di Nolan per Chiasso che potrebbe essere imminente. E’ chiaro che servirà per completare il pacchetto difensivo almeno un rinforzo di categoria, sempre che non arrivino offerte per Borghini e Baldan con Di Bari che a quel punto dovrebbe piazzare almeno due colpi per la retroguardia.

 

Fabio Foglia

CENTROCAMPO – In mezzo Potenza ha sempre schierato 4 giocatori, con gli esterni chiamati al doppio compito sulla fascia di competenza. A destra Luciani offre buone garanzie, ma nella corsia opposta manca un giocatore che possa fare al caso dell’Arezzo. In questa fase di ritiro il mister sta provando Benucci in quel ruolo ma è chiaro che l’ex Empoli non è una prima scelta. Al centro Di Bari ha messo sotto contratto Bortoletti e Males, con il croato in attesa dell’ufficializzazione che dovrebbe arrivare entro la settimana. Raja potrebbe partire, magari in prestito, così come Michele Foglia mentre Picchi è sotto osservazione. Nel test in famiglia di ieri l’ex Pistoiese ha fatto intravedere buone cose, ma la sensazione è che Di Bari tenterà di collocarlo altrove anche a causa del contratto pesante che il ragazzo si porta dietro. Resta in sospeso Fabio Foglia con la situazione ormai nota a tutti. Il giocatore non disdegnerebbe l’idea di andare altrove, magari riabbracciando Pavanel alla Feralpisalò, ma l’Arezzo farà un tentativo per trattenerlo considerandolo uno degli elementi chiave del nuovo corso. Il dg Fabbro sarà nei prossimi giorni a Chianciano proprio per discutere il futuro dei giocatori ritenuti importanti, gettando magari le basi per dei rinnovi di contratto.

ATTACCO – Tridente fisso per l’Arezzo. Questo è uno dei cardini tattici di Potenza che dovrà essere bravo a trovare il giusto ruolo per capitan Cutolo. Una delle priorità del mercato amaranto sarà l’innesto di una punta centrale. E’ inutile dire che la scelta dell’attaccante condizionerà molti dei giudizi finali su questo calciomercato ed è per questo che Di Bari non vuole lasciare niente al caso, prendendosi tutto il tempo necessario per questa delicata scelta. Punto fermo Belloni a destra, sembra ai saluti invece Giuseppe Caso atteso a Genova, sponda Grifone, nelle prossime ore. Le due punte centrali in organico, Dell’Agnello e Mesina, sono entrambe sul mercato mentre su Piu vale il discorso fatto precedentemente su Picchi. Il giocatore potrebbe essere funzionale al progetto tattico ma se rientrasse in qualche operazione di mercato nessuno probabilmente si opporrebbe. Intanto da registrare l’interesse per Yuri Senesi, agile punta esterna ex Olbia e Venezia, mentre in queste ore dovrebbe arrivare a Chianciano Andy Nsumbu, classe 2001, che potrebbe diventare una delle scommesse più intriganti dell’Arezzo che verrà.

 

ROSA S.S. AREZZO 2020/2021

 

PORTIERI: Gagliardotto (giov), Pissardo

DIFENSORI: Baldan, Borghini, Cecci (giov), Cipolletta, Luciani, Maestrelli, Maggioni (in prova), Masetti, Mosti, Nolan, Scuderi (giov)

CENTROCAMPISTI: Belloni, Benucci, Bortoletti, Caso, Foglia F., Foglia M., Picchi, Piu , Raja, Sussi

ATTACCANTI: Cutolo, Dell’Agnello, Mesina, Nsumbu (in prova), Zuppel (giov)

 

ACQUISTI: Bortoletti (c, 98 svincolato), Cipolletta (d, 96 svincolato)

TRATTATIVE: Males (c, 89 Sarpsborg), Brancolini (p, 01 Fiorentina), Senesi (a, 97 Venezia)

RIENTRI DA PRESTITO: Maestrelli, Masetti, Mosti, Nolan, Raja

CESSIONI: Daga (Viterbese)

FINE PRESTITO: Corrado (Inter), Gori (Fiorentina), Tassi (Inter), Volpicelli (Benevento)

FINE CONTRATTO: Antonini, Ceccarelli, M. Foglia, Gioè, Pandolfi, Sereni, Zini

 

scritto da: Simone Trippi, 14/09/2020





Il dg Fabbro fa il punto sul calcio mercato

comments powered by Disqus