Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 7a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi20Cesena
Fano12Mantova
Feralpi Salò30Ravenna
Samb02Modena
Triestina11V. Verona
Imolese01Fermana
Matelica22Arezzo
Padova20Sud Tirol
Perugia21Vis Pesaro
Gubbio00Legnago
MONDO AMARANTO
Meri, Luca l'americano, Luca l'italiano negli States
NEWS

Al 94' Cutolo regala la vittoria all'Arezzo (1-2). Nel prossimo turno amaranto di scena a Cremona

In extremis l'Arezzo acciuffa la qualificazione al secondo turno di Coppa Italia TIm dove incontrerà il prossimo 30 settembra la Cremonese. Dopo un primo tempo sofferto l'Arezzo cresce nella ripresa e trova il vantaggio con Belloni. Dopo il pari di Piana è il capitano a segnare il gol qualificazione proprio in zona Cesarini. Una buona iniezione di fiducia per una squadra che ancora deve essere completata



Dopo 7 mesi l’Arezzo torna a giocare una partita ufficiale.  Nel campo neutro di Piancastagnaio l’Arezzo sfida il Pontedera nel primo turno di Coppa Italia TIM. Molte assenze in casa amaranto con Bortoletti che vince il ballottaggio con Picchi per il posto vicino a Foglia in mezzo al campo. Davanti Cutolo è affiancato nel consueto tridente da Belloni e Piu. Dietro il nuovo acquisto Campanella agisce da centrale con Baldan e Borghini ai suoi lati.

Primo squillo del Pontedera al 7’ con Tommasini che scatta sul filo del fuorigioco e prova a beffare Pissardo con un pallonetto che si spenge di poco a lato. E’ il Pontedera in una inedita divisa gialla a fare la partita in questa fase iniziale con l’Arezzo che trova più di una difficoltà a far ripartire la propria manovra. Al 14’ i granata conquistano una pericolosa punizione dai 25 metri. L’esecuzione di capitan Caponi è interessante con la palla che sibila non lontano dal sette della porta di Pissardo. L’Arezzo è impacciata in fase di costruzione dalle retrovie ed un passaggio errato di Baldan in orizzontale al 24’ è catturato da Benedetti che calcia dal limite trovando la deviazione di Bortoletti che spiazza Pissardo. Per fortuna degli amaranto la palla si infrange sul palo negando al Pontedera il gol del vantaggio. Al 35’ Baldan si becca un giallo colpendo un avversario dopo che un appoggio errato di Cutolo sulla trequarti avversaria aveva favorito una veloce ripartenza del Pontedera. La fase finale della prima frazione vede affievolirsi la spinta dei padroni di casa con l’Arezzo che, seppur timidamente, prova a salire di qualche metro. La manovra degli amaranto però è poco ficcante e si nota la mancanza di una prima punta in grado di orchestrare al meglio la manovra di attacco. La prima frazione si chiude così a reti a bianche.

La ripresa comincia sotto una pioggia torrenziale ad ella prima occasione l’Arezzo passa. E’ Piana a sbagliare nella propria trequarti regalando palla a Cutolo che lancia Belloni a tu per tu con Sarri: il tocco del numero 7 amaranto è preciso per il vantaggio amaranto al 52’. La pioggia aumenta di intensità, ora si gioca sotto un vero e proprio nubifragio con il Pontedera che sembra avere accusato il colpo. Mister Potenza effettua il primo cambio al 62’ con Picchi che rileva l’autore del gol Belloni. Bortoletti passa nel tridente offensivo, con l’ex Empoli e Pistoiese che affianca in mediana Foglia. Il Pontedera trova il pari al 66’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo: è Piana a svettare sulla parabola dalla destra che trova impreparata la difesa amaranto e a battere Pissardo con un preciso colpo di testa. Al 72’ Piu guadagna una buona punizione dal limite ma la conclusione di Cutolo si infrange sulla barriera. Le squadre accusano la fatica sul sintetico di Piancastagnaio reso sempre più pesante dalla pioggia scrosciante. La palla buona capita al minuto 83 a Bortoletti che dopo un cross di Cutolo respinto corto dalla difesa granata batte bene al volo ma il suo tiro è respinto fortunosamente da un difensore del Pontedera. C’è tempo per un altro cambio in casa amaranto con Sussi che rileva Bortoletti, mentre l’arbitro comanda 4 minuti di recupero. Quando i supplementari sembrano ormai alle porte è capitan Cutolo che entra in area e fulmina il portiere del Pontedera con una conclusione a mezz’altezza deviata da un difensore granata. L’Arezzo vola al secondo turno di Coppa: il 30 settembre gli amaranto saranno di scena a Cremona.

 

PONTEDERA (3-5-1-1): 1 Sarri; 5 Risaliti, 18 Piana, 3 Ropolo; 13 Catanese, 10 Barba, 8 Caponi, 13 Catanese, 21 Perretta; 20 Benedetti; 7 Tomassini

A disposizione: 12 Angeletti, 2 Milani, 4 Bardini, 6 Benassai, 9 Magrassi, 15 Bisconti, 17 Stanzani, 23 Matteucci, 27 Benericetti, 28 Tersigni

Allenatore: Ivan Maraia

 

AREZZO (3-4-3): 1 Pissardo; 5 Borghini, 19 Cipolletta, 3 Baldan (dal 90’ 2 Mosti); 16 Luciani, 8 Foglia (dal 90’ 17 Raja), 20 Bortoletti( dal 88’ 14 Sussi), 21 Benucci; 7 Belloni (dal 62’ 6 Picchi), 10 Cutolo, 11 Piu

A disposizione: 12 Gagliardotto, 2 Mosti, 9 Zuppel, 13 Maestrelli, 15 Maggioni, 17 Raja, 18 Scuderi

Allenatore: Alessandro Potenza

 

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Matteo Bottegoni di Terni - Edoardo Raspollini di Livorno). Quarto uomo: Marco Ricci di Firenze

 

MARCATORI: 52' Belloni, 66' Piana, 94' Cutolo

 

scritto da: Simone Trippi, 23/09/2020





Pontedera-Arezzo 1-2, intervista a capitan Cutolo

Pontedera-Arezzo 1-2
comments powered by Disqus